Canon Powershot G1 XCanon ha presentato la Powershot G1X, una compatta di alta gamma che va a posizionarsi all’apice della gamma Powershot, senza sostituirsi alla Powershot G12, che rimane a listino. Per questa nuova fotocamera Canon ha sviluppato un sensore CMOS tutto nuovo, leggermente più piccolo del sensore APS-C che equipaggia le reflex consumer della casa, ed un formato 4:3 che è l’11% più stretto del 3:2. Il sensore ha una risoluzione di 14.3 megapixel e misura 18,7 x 14 mm, una superficie circa sei volte superiore a quella del sensore da 1/1.7″ della Powershot G12 e, secondo le dichiarazioni di Canon, una sensibilità nove volte superiore. Ne risulta una superiore gamma dinamica e la possibilità di isolare maggiormente il soggetto lavorando con una profondità di campo ridotta. Andremo ad analizzare tutte le caratteristiche tecniche di questo nuovo straordinario prodotto, che dimostra come Canon non creda ancora nel segmento delle mirrorless, o non creda che sia ancora maturo. Sta di fatto che Canon è l’unico marchiho rimasto fuori dalla “mischia” del mirrorless, anche se questa Powershot G1X potrebbe essere un passo in quella direzione. Conosciamola allora questa fotocamera …

Del sensore vi abbiamo già parlato, passiamo quindi al processore. Si tratta del DIGIC 5 già utilizzato sulle recenti Powershot S100 SX 40HS, che rispetto al suo predecessore offre maggiore velocità di scatto ed elaborazione dei dati provenienti dal sensore, una miglior riduzione del rumore ed un migliorato bilanciamento del bianco negli scatti con il flash, grazie alla possibilità di considerare entrambe le condizoni (luce ambiente e luce flash) ed operare separatamente le opportune compensazioni. La Powershot G1X ha un’elaborazione delle immagini a 14 bit.

Canon Powershot G1 X - Flash alzato - Sezione superioreL’ottica di questa G1X è uno zoom 4x, con escursione focale (nel formato equivalente 35mm) 28-112 mm, con apertura massima f/2.8-5.8, e apertura minima di f/16, con integrato il filtro ND (Neutral Density) a 3 stop. L’ottica è dotata del sistema di stabilizzazione Intelligent IS già visto sui modelli presentati lo scorso autunno, con sei differenti modalità operative per varie tipologie di scatto come  macro, panning, tripod e registrazione video. Tramite adattatore è possibile montare filtri standard di 58 mm.

Sensibilità. La Powershot G1X offre una gamma ISO da 100 a 12.800, ottenuta grazie alle maggiori dimensioni del sensore e alla potenza del processore Digic 5. Rispetto alla Powershot G12 questa fotocamera perde la ghiera ISO fisica; due i moivi: il maggior numero di valori impstabile e la presenza del flash pop-up. Il parametro è impostabile tramite uno dei tasti del controller presente nel pannello posteriore.

Le prestazioni sono notevolmente migliorate rispetto alla Powershot G12, principalmente grazie al nuovo processore Digic 5. Lo scatto in sequenza arriva a 4,5 frame al secondo contro i 2 della G12. In formato RAW, dato il peso dello scatto, se ne possono scattare un massimo di 6, esaurendo il buffer in soli 1,3″, mentre in JPEG il limite è costituito dalle dimensioni della scheda di memoria.

La messa a fuoco opera, come per tutte le fotocamere prive di specchio, a rilevamento di contrasto.

La fotocamera ha un mirino ottico posizionato immediatamente sotto la slitta flash, in posizione superiore destra rispetto all’ottica. Come tutti i mirini di questo tipo lavora al meglio con i soggetti distanti, mentre più si avvicina il soggetto e maggiore è l’errore dovuto alla parallasse. Il mirino ha la correzione diottrica, con un range al momento non ancora ufficializzato.

A disposizione dell’utente un display LCD PureColor II VA da 3″ (7,5 cm) con 920.000 pixel di tipo articolato, per agevolare ogni tipologia di scatto anche da posizioni difficoltose.

Canon Powershot G1 X - Pannello posteriorePer quanto riguarda l’esposizione la G1X offre tutte le modalità necessarie, automatismo completo, varie tipologie di programmi e d scene, e pieni controlli manuali. C’è anche una posizione Filtri Creativi con due posizioni della ghera dei modi disponibili per memorizzare impostazioni utente. La correzione dell’esposizione è stata spostata rispetto alla G12 per far posto al flash pop-up, e prende il posto della ghiera dedicata agli ISO, a loro volta spostati, come già detto, sui tasti del pannello posteriore per un controllo da display; selezione a passi di 1/3 EV con un range di +/- 3 EV.

Il bilanciamento del bianco si avvale della funzione Multi-area White Balance, disponibile nello scatto con flash nella modalità Smart Auto. Permette di ottenere un bilanciamento del bianco più accurato e naturale, lavorando separatamente sulla luce naturale e sulla luce flash, elaborando correzioni separate.

Il flash della G1 X è posizionato nell’angolo in alto a sinistra del corpo della fotocamera, adiacente alla slitta accessori. E’ di tipo pop-up, ma non si alza automaticamente; una levetta meccanica permette all’utente di alzarlo all’occorrenza. La slitta è compatibile con tutti i prodotti della linea Speedlite, oltre che a prodotti specifici come il Macro Twin Lite e il Macro Ring Lite.

Nelle situazioni ad alto contrasto la Canon G1 X include la modalità di scatto HDR (High Dynamic Range) che combina in un unico scatto il risultato di esposizioni multiple. Al momento Canon non ha fornito informazioni relative al numero di scatti e alla differenza di esposizione tra di essi, come non si conosce se disponibile il microallineamento per bilanciare eventuali movimenti.

La Powershot G1 X permette la registrazione video in alta definizione 1080p, impostabile tramite una posizione dedicata della ghiera delle modalità, con un bottone dedicato posto sul pannello posteriore. I dati tecnici parlanto di 1920 x 1080 pixel, 1080p, con frame rate di 24 fps, audio steereo, con autofocus e zoom ottico disponibili durante la registrazione. Canon ha inserito la funzione Movie Digest, già disponibile su altri modelli del 2011, che memorizza nel buffer fino a 4 secondi di video durante la pressione a metà del pulsante di scatto, in modo da non perdere mai l’attacco del video che si vuole registrare.

La Powershot G1 X sarà disponibile negli Stati Uniti a metà febbraio, ad un prezzo stimato di 800$.

Visita il sito www.canon.it per ulteriori dettagli.

2 Responses to Canon Powershot G1 X – Grande sensore e processore Digic 5 per la nuova top di gamma

  1. […] float:left; height: 60px; margin:4px 4px 4px 4px; } Un interessante TEST ISO per la nuovissima Canon Powershot G1 X, ancor più utile perchè mette a confronto la sua gamma ISO da 100 a 12800, con le prestazioni […]

  2. […] psicologica dei 600€. Puoi leggere tutte le caratteristiche tecniche e le novità nell’articolo che facemmo all’uscita del prodotto. Su Amazon.it la Canon PowerShot G1 X ha attualmente […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La tua opinione è importante !

Hai idee o suggerimenti per migliorare Nonsolomac ? Facci conoscere la tua opinione, sarà per noi stimolo e spunto per i prossimi sviluppi del sito. Scrivi a

Archivio articoli

Siamo su MyAppleSpace !