Recensione iPhone 6 plus

On 29 Settembre 2014, in iPhone - Recensioni, by admin

iPhone 6 plus tenuto in manoPubblichiamo volentieri la dettagliata recensione del nuovo iPhone 6 plus scritta da Francesco, membro attivo della mac-community fiorentina. Lasciando a lui la parola, ricordiamo a tutti che le pagine di Nonsolomac sono aperte alle recensioni degli utenti, quindi scrivete e mandate la Vostra, raccontateci cosa pensate dei nuovi dispositivi motivando quelli che per voi sono i pregi ed i difetti …

 

Cari amici,

Dopo aver trascorso qualche giorno con il nuovo iPhone 6 Plus, volevo condividere con voi le mie impressioni.

Allora, come potrete immaginare, la prima cosa che salta all’occhio di questo nuovo terminale sono le sue dimensioni. È grande, veramente grande. Personalmente, lo shock (positivo, si intenda) venendo da un dispositivo da 4″ c’è stato. In uno schermo così è difficile trovare i punti deboli. Posso solo dire che i colori sono nettamente più vivi e il contrasto più definito. Anche la luminosità gioca la sua parte.

È grande sì, ma non è poi così scomodo. Va però detto che il nostro pollice non ce la fa ad arrivare da un angolo all’altro dello schermo, e quindi siamo costretti o ad usarlo con due mani oppure a sfruttare la nuova (e utilissima) modalità di assistenza (Reachability) disponibile su iPhone 6 e iPhone 6 Plus che al doppio tap sul Touch ID sposta letteralmente tutta l’interfaccia in basso e quindi ci permette, solo per le necessità, di raggiungere i comandi situati nella parte superiore dello schermo senza problemi. A due mani si tiene benissimo come qualsiasi altro iPhone. A una mano, con un po’ di abitudine e gli accorgimenti di cui sopra, si riesce a trovare una dimestichezza d’uso in poco tempo. Badate bene, tale dispositivo è indicato a coloro che hanno mani abbastanza grosse per maneggiarlo. Quindi posso subito sfatare le voci che parlano di un “padellone”, di un dispositivo scomodo. Sarebbe scomodo se lo spessore fosse maggiore, o se fossero stati ricalcati i lineamenti del 5 e del 5S. Con uno spessore così, si presenta bene nella mano e non è facile farlo cadere.

Per quanto riguarda la portabilità, il telefono sta bene in qualsiasi tasca, ma poi ovviamente dipende dalla tasca. In questi primi giorni, ho avuto modo di portarmelo dietro, tenendolo in tasca, e posso confermare che con una cover protettiva di buona qualità come quella in pelle di Apple, non si corre il rischio di piegamenti vari. Il dispositivo, benché finissimo nello spessore, è saldo più di quanto si potesse immaginare, a dimostrazione dell’ingigantimento del fenomeno “bendgate”. In generale, come per qualsiasi iPhone, basta un po’ di cura e attenzione.

Il feeling è unico. Al momento non c’è niente di paragonabile sul mercato, ma, penso, nemmeno in Apple stessa. Già il feeling dell’iPad Air e del Mini è ben diverso. È leggerissimo, anche se poco più pesante del fratellino 6, ma è veramente una differenza di peso irrisoria che non va ad ostacolarne l’utilizzo quotidiano, come poteva essere per l’iPad 2 è quello di terza generazione. iPhone 6 Plus si presenta compatto ed elegante, elegante quasi quanto l’iPhone Originale, con i suoi bordi stondati.

Una novità gradita riguarda la batteria. Unica nel suo genere, in quanto quella del 6 per forza di cose è già più piccola, per la prima volta posso anche non mettere il terminale in carica prima di andare a letto. Partendo alla mattina da una carica completa, alla sera arrivo comodamente al 70-60%. Questo è ovviamente possibile riducendo a metà la retroilluminazione dello schermo.

Se lo paragoniamo ad iPhone 6 è ovvio che in termini di portabilità e di comodità in generale vince sicuramente il modello da 4.7 pollici. Però se volete uno schermo decisamente più grande e più definito, dovrete accettare il compromesso di un dispositivo leggermente più “scomodo” e più “ingombrante”.

Quindi, giudizio finale? Cosa ne penso del nuovo iPhone 6 Plus? Sono contento dell’acquisto? Tornerei indietro? Prenderei un 6 normale?

Penso che il nuovo Plus sia incredibile. Sono rimasto molto sorpreso da quanto raggiunto da Apple che penso sia un punto di arrivo (non penso che faranno schermi addirittura più grandi) ma anche un punto di partenza per i futuri iPhone.  Sono quindi molto contento dell’acquisto e non tornerei indietro per nessun motivo. Non prenderei un 6 normale. Ho sempre preferito schermi più grandi e batterie più performanti, preferenza dovute a un utilizzo quotidiano abbastanza intenso. Ad esempio, la nuova feature di poter usare la Home Screen in maniera orizzontale è stata fortemente gradita dal sottoscritto. Non nascondo che una cosa del genere mi aspettavo di trovarla persino nel primissimo iPhone. Insomma, penso che questo telefono possa tranquillamente col tempo ritagliarsi uno dei posti più alti nel mercato degli smartphone.

Riepilogo infine quelli che secondo me sono i veri principali pregi e difetti del dispositivo.

PREGI:
– schermo grande;
– fotocamera performante;
– batteria;
– interfaccia speciale;
– design;
– feeling.

DIFETTI
– maneggevolezza (per alcuni può essere problematica);
– resistenza alla pressione (piegatura).

 

One Response to Recensione iPhone 6 plus

  1. Simone ha detto:

    Da possessore di un Plus sono pienamente d’accordo con Francesco, dispositivo ottimo. La batteria è veramente buona, dalla mattina alle 8 arrivo alla mezzanotte quasi sempre col 20%, LTE fissa, whatsapp mail telefonate ecc ecc, Bluetooth sempre spento. Per la resistenza credo sia un mito da sfatare, tutti i tel se sottoposti a forti pressioni al centro si piegano, o quantomeno parte il display.
    Comunque concludo confermando ciò che Francesco ha scritto, complimenti per l’articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La tua opinione è importante !

Hai idee o suggerimenti per migliorare Nonsolomac ? Facci conoscere la tua opinione, sarà per noi stimolo e spunto per i prossimi sviluppi del sito. Scrivi a

Archivio articoli

Siamo su MyAppleSpace !