Logo Wi-FiQuantenna sta lavorando ad un chipset Wi-Fi di nuova concezione, basato su archiettura MU-MIMO (Multi-User Multiple Input/Multiple Output) 8×8, che permetterà di inviare e ricevere molti stream dati su un singolo ricetrasmettitore utilizzando più di un’antenna e più terminali radio indipendenti. Tutto questo porterà ad un’ampiezza di banda massima di 10Gbps, grazie all’uso di una tecnica denominata Channel Bonding, con la quale numerosi canali sulla frequenza dei 5GHz vengono uniti per formare un singolo canale che può generare una banda di 160MHz. Per fare un paragone, l’attuale standard 802.11ac basato su MIMO 3×3 può usare il Channel Bonding raggiungendo, sui router che lo permettono, un’ampiezza di banda di 80MHz. Il nuovo chipset utilizzerà lo standard Wi-Fi 802.11ac e sarà compatibile anche con i precedenti 802.11a/b/g. Nonostante le tecnologie MIMO stiano facendo una prima comparsa anche su dispositivi mobile come il Galaxy S5, Quantenna specifica che il nuovo chipset da 10-gigabit non sarà compatibile con alcun tipo di dispositivo mobile, rivolgendosi invece al mercato dei router, delle schede PCIe, delle schede madri desktop e, al limite, su computer portatili. L’arrivo dei primi dispositivi è previsto per il prossimo anno.

Tagged with:  

La tua opinione è importante !

Hai idee o suggerimenti per migliorare Nonsolomac ? Facci conoscere la tua opinione, sarà per noi stimolo e spunto per i prossimi sviluppi del sito. Scrivi a

Archivio articoli

Siamo su MyAppleSpace !