ParlamentoPossibili novità all’orizzonte nella telefonia mobile, è stato infatti firmato ieri un Ordine del Giorno relativo al decreto legge del “Fare” con il quale è stato preso un impegno relativo all’abolizione della Tassa di Concessione Governativa (TCG) che grava su ogni abbonamento o ricaricabile di utenza business (12,91€) e privata (5,16€). L’approvazione è avvenuta per iniziativa della Lega Nord, ed ha ottenuto il voto favorevole del Popolo della Libertà e di Grandi Autonomie e Libertà (gruppo di dieci senatori del centrodestra fra cui ex esponenti di PdL, Lega Nord, MpA e Grande Sud). L’Ansa riporta una dichiarazione del senatore Jonny Crosio, che ha affermato: “Quella sui cellulari e’ una tassa assurda nata negli anni ’90 come imposta di lusso, mentre oggi i telefonini sono uno strumento di lavoro e un bene di largo consumo“. Ultimamente gli operatori si sono attivati per agevolare gli utenti offrendo il rimborso della TCG con determinate offerte relative prevalentemente all’acquisizione di nuova clientela o al mantenimento della propria a scadenza del vincolo contrattuale, tuttavia l’onere della tassa continua a gravare sull’utente o sull’operatore e si ripercuote quindi comunque sulle tariffe finali applicate al cliente. L’iter per l’approvazione dell’OdG è ancora lungo, l’emendamento deve fare il percorso Parlamentare e passare in entrambe le Camere, superando lo scoglio della copertura finanziaria. BusinessMagazine

La tua opinione è importante !

Hai idee o suggerimenti per migliorare Nonsolomac ? Facci conoscere la tua opinione, sarà per noi stimolo e spunto per i prossimi sviluppi del sito. Scrivi a

Archivio articoli

Siamo su MyAppleSpace !