Apple - Evento Speciale del 9 settembre - Wish We Could Say More

Apple ha annunciato un evento speciale per il prossimo 9 settembre. Certamente l’evento sarà focalizzato sulla presentazione del(i) nuovo(i) iPhone e la speranza è che possa essere la volta buona anche per il fantomatico iWatch, o come altro si chiamerà questa sorta di dispositivo indossabile tutt’ora avvolto in un fitto mistero. L’invito non lascia trapelare niente, la frase “Wish We Could Say More” è troppo generica e l’immagine non offre grandi spunt di riflessione se non questa luce che di taglio proietta un ombra molto definita che … lasciamo a voi le considerazioni. Di certo c’è il luogo dell’evento, che è vicino casa, a Cupertino; si tratta del Flint Center for the Performing Arts, dove Apple sta addirittura allestendo una struttura speciale per l’occasione. L’appuntamento è per le ore 10 locali, le 19 in Italia, e tutto sarà finalmente svelato ! Seguiremo l’evento in diretta con aggiornamenti in tempo reale !

Roberto Landi liked this post

20140628-064807-24487362.jpg
Apple ha deciso di sospendere lo sviluppo di Aperture, il proprio software per l’editing fotografico professionale. Questa decisione farebbe parte di una riorganizzazione dei propri software fotografici che vedrà l’introduzione di Photo per OS X, che andrà a sostituire l’attuale iPhoto dal prossimo anno, integrando molte finzioni presenti oggi in iPhoto e Aperture, e che potrà aprire e gestire le librerie dei due Software. La notizia è stata diffusa dal sito The Loop di Jim Dalrymple e Dave Mark, ritenuti sempre una fonte molto affidabile, che riporta dichiarazioni provenienti ufficialmente da Cupertino. Sarebbe garantito l’aggiornamento per la compatibilità con OS X 10.10 Yosemite. È già partita la corsa per accaparrarsi la futura utenza orfana del software Apple, che vede in testa Adobe Photoshop Lightroom, che annuncia forti investimenti sulle future versioni della propria applicazione, e Corel AfterShot 2.

Stefano Bianchi liked this post
Tagged with:  

WWDC 2014La WWDC 2014 si avvicina e le novità in arrivo da Cupertino potrebbero riservare delle sorprese. Le ultime indiscrezioni riferiscono di un’Apple pronta ad entrare prepotentemente nella domotica, con un sistema che vede al centro iOS e tutti i dispositivi basati su di esso, inclusa la AppleTV (o una nuova AppleTV). Il progetto coinvolgerebbe società partner, probabilmente produttrici di dispositivi connessi o connettibili (luci, termostati, sistemi di sicurezza, telecomandi per l’apertura dei cancelli, tapparelle ecc.), per un qualcosa che sta a metà strada tra domotica e “internet delle cose” e che vede iOS come centro di controllo e di gestione. Apple avrebbe predisposto un programma di certificazione, per garantire l’interoperabilità dei diversi dispositivi.

Liquid Metal - Clip iPhoneApple ha rinnovato l’accordo di esclusiva per lo sfruttamento del Liquidmetal, particolare metallo sviluppato da Liquidmetal Technologies e da Crucible Intellectual Property, fino a febbraio 2015. La speciale lega offre molti vantaggi rispetto al policarbonato e all’alluminio, i materiali più utilizzati per gli smartphone, come una maggiore robustezza, un miglior rapporto tra peso, resistenza ed elasticità, una elevata resistenza ai graffi e alla corrosione, una durezza superiore alle più comuni leghe di titanio, oltre a particolari proprietà acustiche, ma è stata utilizzata pochissimo, soltanto per la graffetta necessaria all’apertura del vano per la Sim Card, ed il suo utilizzo per la costruzione di smartphone e tablet, che consentirebbe una diminuzione del peso e dello spessore dei dispositivi non si è mai concretizzato. Cosa avrà spinto Apple a questo rinnovo dell’accordo per un periodo di tempo così limitato ?

AGCM - LogoL’Antitrust italiano ha aperto un’istruttoria per verificare se i modelli di vendita utilizzati da Google, Apple, Amazon e Gameloft nei propri store virtuali e all’interno delle applicazioni siano conformi alle normative vigenti o meno. L’attenzione va in modo particolare alla diffusa pratica di proporre applicazioni gratuite che contengono però al loro interno acquisti in-app, necessari per sbloccare funzioni avanzate, rendere completamente operative quelle presenti o, nel caso dei giochi, acquistare monete virtuali, bonus o boost di varia natura. Nonostante le società abbiano incluso icone o indicazioni specifiche per segnalare questo tipo di applicazioni, secondo l’Autorità c’è la reale possibilità che il consumatore possa erroneamente ritenere completamente gratuite queste App o non in grado di conoscere in maniera preventiva gli effettivi costi. Approfondiamo …

Continue reading »

Tagged with:  

Apple ha acquisito LuxVue

On 8 maggio 2014, in Nuove tecnologie, by admin

LuxVue - LogoApple ha acquisto LuxVue, una società impegnata nello sviluppo di display con tecnologia micro LED guidata da Kapil Sakariya, un ex di Apple, dove ha ricoperto la carica di Display Architect e iPhone Operations and Procurement Manager da luglio del 2006 fino a novembre del 2011. La tecnologia micro LED va in competizione con quella OLED, rispetto alla quale offre però una luminosità molto più elevata con gli stessi livelli di consumo. Anche Google sembra interessata a questa tecnologia per i propri Google Glass. A dicembre del 2013 LuxVue ha raccolto 25,2 milioni di dollari di finanziamenti privati ed ha depositato vari brevetti; l’acquisizione da parte di Apple potrebbe dare nuova linfa ed accelerare i tempi per portare la tecnologia in prodotti commerciali. Apple ha confermato l’acquisizione di LuxVue senza specificare nessun dettaglio, parandosi dietro la consueta frase: “Apple buys smaller technology companies from time to time, and we generally do not discuss our purpose or plans” (di tanto in tanto acquisiamo piccole società e generalmente non discutiamo lo scopo dell’acquisizione e i nostri propositi).

Tagged with:  
Tagged with:  

Tempi maturi per l’iWatch ?

On 5 maggio 2014, in Apple - Indiscrezioni, by admin

iWatch ConceptNel corso di un’intervista rilasciata al Wall Street Journal, Tim Cook ha di nuovo fatto riferimento ad una nuova categoria di prodotto di prossima uscita, sottolineando che il suo arrivo è “più vicino di quanto non lo sia mai stato“. Le dichiarazione del CEO di Apple lasciano intendere che si stia parlando del fantomatico iWatch: “Fare le cose a modo richiede tempoPotete vedere molti prodotti sul mercato sui quali non si è ragionato in maniera abbastanza profonda e, di conseguenza, questi prodotti non vanno bene … Noi non facciamo molte cose, così investiamo un sacco di tempo su qualsiasi dettaglio, e questo aspetto di Apple non cambierà mai” (nell’immagine a lato uno dei tanti concept reperibili sul web). Prosegui per leggere il testo originale in inglese e le dichiarazioni in merito ai pagamenti elettronici da mobile …

Continue reading »

Tagged with:  

Apple aggiorna la gamma MacBook Air

On 30 aprile 2014, in Mac - Hardware, by admin

MacBook Air 2014_04Apple ha aggiornato oggi la gamma MacBook Air, introducendo nuovi processori più veloci e abbassando il prezzo di listino di 100€. Il processore base è un Core i5 da 1.4GHz (con TurboBoost fino a 2.7GHz), mentre come opzione può essere scelto un Core i7 da 1.7GHz (con TurboBoosta fino a 3.3GHz), mentre la GPU resta la Intel HD5000 del precedente modello. La durata della batteria viene dichiarata leggermente superiore. Il prezzo del modello entry-level scende a 920€ per il modello con schermo da 11″ e 1.029€ per quello con schermo da 13″. Tutte le info sul sito Apple. Su Amazon potete trovare, nel momento in cui scriviamo, i MacBook Air precedenti a partire da 899€.

Tagged with:  

20140428-001615.jpgApple ha predisposto un programma di riparazione straordinaria per iPhone 5 con problemi di funzionamento del tasto di accensione. Il programma copre per due anni i dispositivi con un numero di serie appartenente a determinati lotti prodotti fino a marzo 2013, e per verificare se il proprio iPhone 5 ne fa parte Apple ha predisposto un sito dedicato. Si immette il numero di serie, reperibile nelle Impostazioni Generali alla prima voce Info, e si ottiene il responso. Se il nostro dispositivo rientra tra quelli potenzialmente affetti dal problema lo si puó portare a partire dal 2 maggio 2014 presso un Genius Bar o un centro di assistenza autorizzato per la riparazione, che verrà eseguita in 4-6 giorni lavorativi. Chi non ha un centro assistenza nelle vicinanze puó effettuare l’operazione inviando il dispositivo ad Apple tramite corriere. Tutte le info al link sopra riportato.

Francesco Galli liked this post
Tagged with:  

Apple – Risultati Fiscali Q2-2014

On 26 aprile 2014, in News Apple, by admin

Apple - Conference Call - Risultati finanziari Q2-2014Apple ha presentato i risutati fiscali del secondo trimestre dell’anno fiscale 2014, conclusosi lo scorso 29 marzo. Ancora una volta è record di fatturato, almeno per il trimestre, con un fatturato  di 45,6 miliardi di dollari ed un utile netto di 10,2 miliardi di dollari, pari a 11,62 dollari per azione diluita. Nello stesso periodo dello scorso anno le cifre erano rispettivamente di 43,6 miliardi di dollari per il fatturato e 9,5 miliardi di dollari per l’utile, pari a 10,09 dollari per azione diluita. Anche il margine lordo migliora, passando dal 37,5% al 39,3%. Le vendite internazionali rappresentano il 66% del fatturato del trimestre. Il bilancio è quindi molto positivo, come dimostrato anche dalla crescita dell’8,34% del titopo AAPL nell’after hour, anche se contiene dati significativi su cui riflettere in ottica futura: ottimo l’andamento per l’iPhone (che rappresenta il 57% del fatturato), in buona crescita l’andamento dei Mac (che rappresenta poco più del 12% del fatturato), in prevendibile drastico calo il business dell’iPod, mentre subisce una inaspettata battuta di arresto l’iPad, in calo del 16%, che però nello stesso trimestre dello scorso anno aveva avuto una crescita del 65% . Apple ha fatto meglio delle previsioni degli analisti e le previsioni per il trimestre in corso sono ancora in crescita, rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno, ed Apple non ha ancora presentato nessuna novità sostanziale, a parte il nuovo Mac Pro. Negli ultimi 18 mesi Apple ha acquisito 24 aziende, operazioni che daranno i loro frutti nel prossimo futuro. A giugno inoltre Apple procederà con uno , con un rapporto di 7 a 1. Di seguito potete leggere il comunicato stampa ufficiale Apple …

Continue reading »

Tagged with:  

OS X MavericksApple ha aperto il beta testing delle nuove versioni di OS X Mavericks a tutti gli utenti Mac, avviando il Beta Seed Program. Fino ad ora la possibilità di provare le versioni beta del sistema operativo era riservata esclusivamente agli sviluppatori registrati all’Apple Developer Connection, si tratta quindi di un importante cambiamento nelle strategie della società. Per affiancare gli utenti meno esperti nel dare il proprio feedback, Apple ha rilasciato da qualche giorno l’applicazione Feedback Assistant.

Tagged with:  

Nike FuelbandMentre la maggior parte degli osservatori indicano nei dispositivi indossabili la nuova frontiera dell’elettronica di consumo, Nike, pioniere del segmento con i suoi FuelBand e partner di Apple nel progetto Nike+, sembra andare in direzione opposta, licenziando 55 dei 70 dipendenti impiegati. Brian Strong, portavoce di Nike, avrebbe tentato di attenuare l’impatto della vicenda, dichiarando a TheVerge: “Con l’evoluzione delle nostre priorità nel settore Digital Sport, prevediamo di compiere alcuni cambiamenti nel team, e ci sarà un numero ridotto di licenziamenti“. Nike rimarrebbe interessata allo sviluppo di software rivolti al mondo del fitness, grazie alle API Nike+ che possono essere integrate all’interno dei dispositivi indossabili, come dimostrato anche dal recente lancio del Fuel Lab, un progetto che permetterà una più semplice implementazione delle tecnologie proprietarie all’interno dei prodotti di terze parti, ma probabilmente cesserà la sviluppo di dispositivi propri. Questa scelta potrebbe essere legata all’imminente (almeno così dicono le indiscrezioni) arrivo sul mercato del fantomatico iWatch di Apple, ed a confermare una sinergia tra le due aziende ci sarebbe la figura di Tim Cook, CEO di Apple, che riveste da tempo il ruolo di membro del consiglio di amministrazione di Nike.

Tagged with:  

Earth Day - Pubblicità AppleCi sono alcune idee che vorremmo ogni azienda copiasse“, questa è la frase che campeggia su molte pagine acquistate da Apple su vari quotidiani in varie parti del mondo. L’iniziativa fa parte delle celebrazioni dell’Earth Day, e vuole enfatizzare quanto Apple ha fatto, sta facendo e farà in futuro, per la tutela dell’ambiente e la salvaguardia del pianeta. Questo il testo che accompagna lo slogan:

There’s one area where we actually encourage others to imitate us. Because when everyone makes the environment a priority, we all benefit. We’d be more than happy to see every data centre fuelled by 100% renewable energy sources. And we eagerly await the day when every product is made without the harmful toxins we have removed from ours. Of course we know we can continue to do better. We’ve set some pretty ambitious goals for reducing our impact on climate change, making our products with greener materials and conserving our planet’s limited resources. So the next time we come across a great idea that can help leave the world better than we found it, we look forward to sharing it”.

Un modo molto elegante per inviare una stoccata alla rivale Samsung, alla vigilia della sentenza del tribunale che è chiamato ad esprimersi sulla violazione di brevetti che secondo Apple raggiunge un valore di 2,2 miliardi di dollari, contro i 40 milioni di dollari calcolati dalla società coreana.

Tagged with:  

Oggi si celebra l’Earth Day !

On 22 aprile 2014, in News Apple, by admin

Earth Day - Green AppleOggi, 22 aprile, si celebra a livello mondiale l’Earth Day, la Giornata della Terra, un evento che si pone l’obiettivo di portare all’attenzione del maggior numero di persone possibile la tutela dell’ambiente, il rispetto delle risorse naturali, la responsabilità ambientale relativamente alle attività produttive, ai materiali impiegati e alla loro riciclabilità. Apple è parte attiva in tutto questo, e negli ultimi anni da leader del settore tecnologico si è voluta reinventare leader nel rispetto dell’ambiente e nella sostenibilità della proprie attività, dalla produzione di prodotti e servizi fino allo smaltimento alla fine del ciclo di vita di un proprio dispositivo. Tutti gli Apple Store mostreranno per la giornata di oggi una foglia verde nel proprio logo, mentre sul sito web è stato pubblicato il video che vi mostriamo sotto e che vuole documentare l’impegno profuso dalla società:

La tua opinione è importante !

Hai idee o suggerimenti per migliorare Nonsolomac ? Facci conoscere la tua opinione, sarà per noi stimolo e spunto per i prossimi sviluppi del sito. Scrivi a

Archivio articoli

Siamo su MyAppleSpace !