Proseguiamo la carrellata dei video con quello di presentazoine dell’Apple Watch e quello che illustra le funzionalità legate al fitness

Tagged with:  

Apple ha pubblbicato sul proprio canale YouTube i filmati di presentazione dei nuovi iPhone 6 e iPhone 6 plus,focalizzando l’attenzione sul design e sulle nuove funzionalità integrate. A voi le immagini …

Tagged with:  

Apple WatchIl Keynote di Apple è ancora in corso, ma vogliamo condividere subito le novità con tutti voi. Apple ha presentato l’iPhone 6 da 4,7″, l’iPhone 6 plus da 5,5″, mantenendo in gamma l’iPhone 5S e, nella sola variante da 8GB, l’iPhone 5C. Tim Cook ha poi presentato Apple Pay, il nuovo sistema di pagamento contactless basato su NFC e Touch ID, compatibile con Visa, MasterCard e American Express, ed è poi stata la volta della tanto attesa “One More Thing” che mancava da anni. Apple ha presentato l’Apple Watch, un condensato di tecnologia e sensori (dimostrazione ancora in corso). A dopo per gli approfondimenti !

Tony Cilibrasi liked this post
Tagged with:  

Apple - Evento Speciale del 9 settembre - Wish We Could Say MoreCome saprete noi di Nonsolomac ci siamo da tempo sottratti dalla logica dell’indiscrezione selvaggia, troppe informazioni impossibili da verificare ci avrebbero fatto diventare l’ennesima cassa di risonanza per qualunque rumors o fantasia che avesse percorso il web. Forse abbiamo pure esagerato, perchè ormai pare che tutti conoscano le fattezze del(i) nuovo(i) iPhone 6, resta da decidere solo la dimensione, e qui non è comparsa neppure una foto. Fa niente, lo(i) vedrete domani sera; c’è una notizia peró che ci pare particolarmente interessante, ovvero il fatto che l’invito di Apple per l’evento di domani non si sia limitato alla stampa avvezza alla tecnologia, ma sia stato esteso anche a giornalisti e blogger appartenenti al mondo fashion. Ci sembra il segno piú tangibile che “one more thing” è nell’aria e che l’iPhone 6 non sia il pezzo forte del keynote di Cupertino ! Dispositivi indossabili, iWatch, una nuova generazione di App … dovremmo essere alla vigilia di una nuova categoria di prodotti “Designed by Apple in California”. L’appuntamento è per domani sera, il mondo attende le mosse di Apple, a cominciare dai tanti “concorrenti” che hanno provato ad anticiparne le mosse, producendo una confusa selva di smartwatch piú o meno sensati sparando un pó a casaccio ! Seguiremo l’evento in diretta per il nostro consueto real-time blogging a partire dalle ore 19:00, seguitelo anche voi su Mac, su iOs e su Apple TV.

Tagged with:  

Evento Apple in diretta streaming !

On 5 settembre 2014, in Eventi Apple, by admin

Apple - Evento Speciale del 9 settembre - Wish We Could Say MoreApple trasmetterà in diretta streaming l’evento del 9 settembre, ed ha già attivato una pagina dedicata dove è in corso il countdown che terminerà esattamente alle ore 10 (le 19 in Italia) del prossimo martedì, seguito dalla frase: “Live video from our special event will be right here. And so will a whole lot more“. Per seguirlo i requisiti minimi sono un computer con OS X 10.6.8 e Safari 5.1.10, un dispositivo con iOS 6.0, una Apple TV di seconda o terza generazione con software 5.0.2 o successivi.

Tagged with:  
Tagged with:  

Apple - Evento Speciale del 9 settembre - Wish We Could Say MoreApple ha annunciato un evento speciale per il prossimo 9 settembre. Certamente l’evento sarà focalizzato sulla presentazione del(i) nuovo(i) iPhone e la speranza è che possa essere la volta buona anche per il fantomatico iWatch, o come altro si chiamerà questa sorta di dispositivo indossabile tutt’ora avvolto in un fitto mistero. L’invito non lascia trapelare niente, la frase “Wish We Could Say More” è troppo generica e l’immagine non offre grandi spunt di riflessione se non questa luce che di taglio proietta un ombra molto definita che … lasciamo a voi le considerazioni. Di certo c’è il luogo dell’evento, che è vicino casa, a Cupertino; si tratta del Flint Center for the Performing Arts, dove Apple sta addirittura allestendo una struttura speciale per l’occasione. L’appuntamento è per le ore 10 locali, le 19 in Italia, e tutto sarà finalmente svelato ! Seguiremo l’evento in diretta con aggiornamenti in tempo reale !

Roberto Landi liked this post

20140628-064807-24487362.jpg
Apple ha deciso di sospendere lo sviluppo di Aperture, il proprio software per l’editing fotografico professionale. Questa decisione farebbe parte di una riorganizzazione dei propri software fotografici che vedrà l’introduzione di Photo per OS X, che andrà a sostituire l’attuale iPhoto dal prossimo anno, integrando molte finzioni presenti oggi in iPhoto e Aperture, e che potrà aprire e gestire le librerie dei due Software. La notizia è stata diffusa dal sito The Loop di Jim Dalrymple e Dave Mark, ritenuti sempre una fonte molto affidabile, che riporta dichiarazioni provenienti ufficialmente da Cupertino. Sarebbe garantito l’aggiornamento per la compatibilità con OS X 10.10 Yosemite. È già partita la corsa per accaparrarsi la futura utenza orfana del software Apple, che vede in testa Adobe Photoshop Lightroom, che annuncia forti investimenti sulle future versioni della propria applicazione, e Corel AfterShot 2.

Stefano Bianchi liked this post
Tagged with:  

WWDC 2014La WWDC 2014 si avvicina e le novità in arrivo da Cupertino potrebbero riservare delle sorprese. Le ultime indiscrezioni riferiscono di un’Apple pronta ad entrare prepotentemente nella domotica, con un sistema che vede al centro iOS e tutti i dispositivi basati su di esso, inclusa la AppleTV (o una nuova AppleTV). Il progetto coinvolgerebbe società partner, probabilmente produttrici di dispositivi connessi o connettibili (luci, termostati, sistemi di sicurezza, telecomandi per l’apertura dei cancelli, tapparelle ecc.), per un qualcosa che sta a metà strada tra domotica e “internet delle cose” e che vede iOS come centro di controllo e di gestione. Apple avrebbe predisposto un programma di certificazione, per garantire l’interoperabilità dei diversi dispositivi.

Liquid Metal - Clip iPhoneApple ha rinnovato l’accordo di esclusiva per lo sfruttamento del Liquidmetal, particolare metallo sviluppato da Liquidmetal Technologies e da Crucible Intellectual Property, fino a febbraio 2015. La speciale lega offre molti vantaggi rispetto al policarbonato e all’alluminio, i materiali più utilizzati per gli smartphone, come una maggiore robustezza, un miglior rapporto tra peso, resistenza ed elasticità, una elevata resistenza ai graffi e alla corrosione, una durezza superiore alle più comuni leghe di titanio, oltre a particolari proprietà acustiche, ma è stata utilizzata pochissimo, soltanto per la graffetta necessaria all’apertura del vano per la Sim Card, ed il suo utilizzo per la costruzione di smartphone e tablet, che consentirebbe una diminuzione del peso e dello spessore dei dispositivi non si è mai concretizzato. Cosa avrà spinto Apple a questo rinnovo dell’accordo per un periodo di tempo così limitato ?

AGCM - LogoL’Antitrust italiano ha aperto un’istruttoria per verificare se i modelli di vendita utilizzati da Google, Apple, Amazon e Gameloft nei propri store virtuali e all’interno delle applicazioni siano conformi alle normative vigenti o meno. L’attenzione va in modo particolare alla diffusa pratica di proporre applicazioni gratuite che contengono però al loro interno acquisti in-app, necessari per sbloccare funzioni avanzate, rendere completamente operative quelle presenti o, nel caso dei giochi, acquistare monete virtuali, bonus o boost di varia natura. Nonostante le società abbiano incluso icone o indicazioni specifiche per segnalare questo tipo di applicazioni, secondo l’Autorità c’è la reale possibilità che il consumatore possa erroneamente ritenere completamente gratuite queste App o non in grado di conoscere in maniera preventiva gli effettivi costi. Approfondiamo …

Continue reading »

Tagged with:  

Apple ha acquisito LuxVue

On 8 maggio 2014, in Nuove tecnologie, by admin

LuxVue - LogoApple ha acquisto LuxVue, una società impegnata nello sviluppo di display con tecnologia micro LED guidata da Kapil Sakariya, un ex di Apple, dove ha ricoperto la carica di Display Architect e iPhone Operations and Procurement Manager da luglio del 2006 fino a novembre del 2011. La tecnologia micro LED va in competizione con quella OLED, rispetto alla quale offre però una luminosità molto più elevata con gli stessi livelli di consumo. Anche Google sembra interessata a questa tecnologia per i propri Google Glass. A dicembre del 2013 LuxVue ha raccolto 25,2 milioni di dollari di finanziamenti privati ed ha depositato vari brevetti; l’acquisizione da parte di Apple potrebbe dare nuova linfa ed accelerare i tempi per portare la tecnologia in prodotti commerciali. Apple ha confermato l’acquisizione di LuxVue senza specificare nessun dettaglio, parandosi dietro la consueta frase: “Apple buys smaller technology companies from time to time, and we generally do not discuss our purpose or plans” (di tanto in tanto acquisiamo piccole società e generalmente non discutiamo lo scopo dell’acquisizione e i nostri propositi).

Tagged with:  
Tagged with:  

Tempi maturi per l’iWatch ?

On 5 maggio 2014, in Apple - Indiscrezioni, by admin

iWatch ConceptNel corso di un’intervista rilasciata al Wall Street Journal, Tim Cook ha di nuovo fatto riferimento ad una nuova categoria di prodotto di prossima uscita, sottolineando che il suo arrivo è “più vicino di quanto non lo sia mai stato“. Le dichiarazione del CEO di Apple lasciano intendere che si stia parlando del fantomatico iWatch: “Fare le cose a modo richiede tempoPotete vedere molti prodotti sul mercato sui quali non si è ragionato in maniera abbastanza profonda e, di conseguenza, questi prodotti non vanno bene … Noi non facciamo molte cose, così investiamo un sacco di tempo su qualsiasi dettaglio, e questo aspetto di Apple non cambierà mai” (nell’immagine a lato uno dei tanti concept reperibili sul web). Prosegui per leggere il testo originale in inglese e le dichiarazioni in merito ai pagamenti elettronici da mobile …

Continue reading »

Tagged with:  

Apple aggiorna la gamma MacBook Air

On 30 aprile 2014, in Mac - Hardware, by admin

MacBook Air 2014_04Apple ha aggiornato oggi la gamma MacBook Air, introducendo nuovi processori più veloci e abbassando il prezzo di listino di 100€. Il processore base è un Core i5 da 1.4GHz (con TurboBoost fino a 2.7GHz), mentre come opzione può essere scelto un Core i7 da 1.7GHz (con TurboBoosta fino a 3.3GHz), mentre la GPU resta la Intel HD5000 del precedente modello. La durata della batteria viene dichiarata leggermente superiore. Il prezzo del modello entry-level scende a 920€ per il modello con schermo da 11″ e 1.029€ per quello con schermo da 13″. Tutte le info sul sito Apple. Su Amazon potete trovare, nel momento in cui scriviamo, i MacBook Air precedenti a partire da 899€.

Tagged with:  

La tua opinione è importante !

Hai idee o suggerimenti per migliorare Nonsolomac ? Facci conoscere la tua opinione, sarà per noi stimolo e spunto per i prossimi sviluppi del sito. Scrivi a

Archivio articoli

Siamo su MyAppleSpace !