La pubblicazione di foto sulla propria pagina Facebook da parte dell’autore non comporta la cessione integrale dei diritti fotografici. Questo è quanto ha riconosciuto la IX sezione del Tribunale di Roma, sentenziando che la libertà di utilizzo dei contenuti pubblicati dagli utenti con l’impostazione “Pubblica” non riguarda i contenuti coperti da diritti di proprietà intellettuale degli utenti, rispetto ai quali l’unica licenza è quella non esclusiva e trasferibile concessa a Facebook. Il caso è stato seguito dallo Studio Lipani Catricalà & Partners, che ha ottenuto il risarcimento del danno da parte del quotidiano che aveva pubblicato le foto stesse senza alcuna autorizzazione, inclusi danni morali. Fonte

Tagged with:  

Facebook - Segnalare le bufaleUno dei problemi del social network più diffuso al mondo, Facebook, è quello delle bufale. Informazioni errate, segnalazioni di eventi inesistenti o mai avvenuti, vere e proprie invenzioni, vengono pubblicate e condivise. Più la notizia è sorprendente e più il meccanismo della condivisione propaga l’informazione in ogni dove, una condivisione fatta generalmente in modo molto leggero, senza porsi domande, il più delle volte senza verificare alcunché. Facebook, cosciente di questo, sta cercando di porre rimedio introducendo un nuovo strumento che permetterà agli utenti di segnalare un contenuto come bufala. Lo trovate/troverete nel menù a comparsa presente nell’angolo in alto a destra di ciascun elemento pubblicato, dove già è presente la voce per segnalare lo spam. Non verrà operata la cancellazione del contenuto, ma varie segnalazioni convergenti determineranno una forte penalizzazione che frenerà la sua propagazione. Facebook ha rilasciato un comunicato ufficiale nel quale afferma anche che la nuova opzione non è stata utilizzata nel caso di pagine palesemente votate alla satira.

Tagged with:  

Black Facebook LikeScrivere post offensivi sui social network espone l’autore del post al reato di diffamazione aggravata, reato più grave della semplice diffamazione in quanto, secondo un orientamento ormai consolidato, un social network equivale ad una piazza, un luogo quindi che, seppur virtuale, è in grado di amplificare il danno nei confronti della vittima. Secondo alcune Procure della Repubblica però anche chi clicca “Mi Piace” o condivide il post in questione è passibile dello stesso reato, in quanto contribuisce ad aumentare il discredito, ed ultimamente sono stati effettuati i primi rinvii a giudizio per concorso in diffamazione aggravata. L’offesa alla reputazione della vittima viene ritenuta infatti direttamente proporzionale al numero di persone che apprezzano il post offensivo o lo condividono con i propri contatti. Spesso un click su “Mi Piace” o una semplice condivisione vengono fatti con leggerezza, è invece forse il caso di ponderare bene ciò che si sta facendo onde evitare di ritrovarsi di fronte a brutte sorprese.

Tagged with:  

Icona App FacebookSe siete utenti Facebook ed usate l’App per iOS avrete notate che con l’ultimo aggiornamento alcuni filmati vanno automaticamente in riproduzione mentre scorrete le notizie. Questo fastidiosa novità comporta un certo consumo inutile di dati. È possibile disattivare questa funzione e vi spieghiamo come fare …

Continue reading »

Tagged with:  

WhatsApp - IconaLa notizia è di quelle forti, Facebook ha acquisito WhatsApp per 19 miliardi di dollari, la più diffusa applicazione di messaggistica istantanea passa sotto il controllo del più grande social network esistente. Ci sarà da aspettarsi una prossima integrazoine tra i servizi oppure resteranno due entità e due applicazioni differenti ? La messaggistica di Facebook, diciamo la verità, non ha mai sfondato più di tanto, ecco quindi Mark Zuckemberg mettere mano al portafoglio ed effettuare un investimento imponente per un App ed un servizio che fino ad ora sono stati pressochè gratuiti. Lo rimarranno ? Tanti interrogativi dietro a questa operazione. Dei 19 miliardi, 3 andranno sotto forma di azioni ai fondatori di WhatsApp, mentre uno di essi, Jan Koum, entrerà nel consiglio di amministrazione di Facebook. Lo scorso anno Facebook aveva comprato Instagram, portandosi a casa la più importante applicazione per lo scatto e la condivisione di immagini in stile Fotografia istantanea. Facebook, Instagram, WhatsApp … le tre applicazioni forse più utilizzate in assoluto sugli smartphone di tutto il pianeta appartengono al giovane Zuckenberg, che in merito a WhatsAppp assicura gli utenti garantendo che non ci saranno variazioni al servizio, non ci saranno costi aggiuntivi, non ci saranno pubblicità; a quanto riferisce l’accordo non sarebbe stato raggiunto senza questi punti fermi.

Tagged with:  

Instagram e Facebook - Icone fuse assiemeLa prima modifica ai termini d’utilizzo di Instagram dopo la finalizzazione dell’acquisizione da parte di Facebook ha scatenato le ire della stragrande maggioranza degli utenti. Secondo il nuovo testo Instagram avrebbe il diritto di vendere le immagini degli utenti, ottenere un compenso, non condividerlo con l’utente stesso e neanche informarlo dell’avvenuta transazione economica. A distanza di poche ore arriva però un chiarimento, o una marcia indietro, da parte del co-fondatore Kevin Systrom. Secondo un suo post sul blog di Instagram, l’intenzione non sarebbe stata quella di vendere le foto caricate dagli utenti, ma di preparare la strada a nuovi strumenti pubblicitari, e la società starebbe lavorando ad un aggiornamento dei termini di licenza d’uso che faccia chiarezza, eliminando ogni eventuale ambiguità. Il testo nella attuale versione entrerebbe in vigore il prossimo 16 gennaio, ma attendiamo sviluppi e vi teniamo aggiornati !

Instagram - Icona App per iOSLa notizia bomba uscita dall’uovo di Pasqua è l’acquisizione di Instagram da parte di Facebook, un’operazione da 1 miliardo di dollari. L’annuncio è arrivato in contemporanea tramite un post sul blog di entrambe le società. L’operazione non porterà grossi cambiamenti per gli utenti, Instagram sfrutta già un’ottima integrazione con Facebook, e deve proprio a questo la sua ampia diffusione. Secondo le dichiarazioni di Zuckerberg, Instagram resterà un’applicazione separata e continuerà ad offrire la condivisione delle proprie immagini verso altri social network. Ecco il comunicato firmato la CEO di Instagram …

Continue reading »

Tagged with:  

Logo NikonLa comunicazione è un elemento fondamentale nel rapporto tra un marchio e la propria clientela, lo dimostra quanto avvenuto nei giorni scorsi a Nikon. La società aveva postato su Facebook un messaggio “infelice”,  nel senso che il messaggio non era stato esposto nel modo corretto, anzi si prestava ad un’interpretazione del tutto sbagliata e ritenuta giustamente da molti fotografi offensiva: “A photographer is only as good as the equipment he uses“. Il post ha scatenato un’ondata di proteste, al punto che la società ha dovuto scusarsi pubblicamente: “We know some of you took offense to the last post, and we apologize, as it was not our aim to insult any of our friends. Our statement was meant to be interpreted that the right equipment can help you capture amazing images“. Naturalmente l’idea che per fare foto di qualità serva un corredo di qualità è corretta di fondo, ma così com’era stata posta, svuotava il fotografo del suo ruolo centrale.

Tagged with:  

Sono iniziati gli esami di maturità, nel corso della mattinata sono state pubbicate sul web le tracce proposte ai maturandi di quest’anno. Come al solito c’è stata molta attesa ed il classico toto tracce. Una di esse ci interessa in particolare, infatti partendo da Andy Warhol, invita gli studenti a riflettere sul peso che ha oggi il concetto di celebrità sia in ambito televisivo che sui social network. Il testo ufficiale recita: “Nel futuro ognuno sarà famoso al mondo per 15 minuti. Il candidato analizzi il valore assegnato alla fama nella società odierna e rifletta sul concetto di fama proposto dall’industria televisiva (reality e Talent Show) o diffuso dai social media (Twitter, YouTube, Facebook)“. Un tema attuale, affascinante e rischioso al tempo stesso.

Tagged with:  

Icona FacebookFacebook ha chiesto ed ottenuto il brevetto sul metodo usato per taggare una persona o un’entità, ovvero per associare il suo nome ad un punto o ad una parte dell’immagine, abilitando così l’invio di una notifica alla persona interessata. Questo significa che adesso le società che vogliono implementare sistemi simili, come ha fatto Apple in iPhoto per intenderci, dovranno presumibilmente chiedere l’autorizzazione e pagare una royalty. La domanda era stata depositata nell’ottobre del 2006; il brevetto numero 7945653 descrive “un metodo che permette di taggare media digitali. Tale metodo include la selezione di un file digitale e la definizione di un’area specifica all’interno dello stesso. Il meccanismo prevede che una persona o un’entità possano essere associate all’area selezionata e l’invio di una notifica agli interessati“. Applicando.com

Tagged with:  

Nonsolomac RELOADED !

On 3 Gennaio 2011, in Nonsolomac, by admin

Nonsolomac RELOADED !Nonsolomac cambia, lo fa per la terza volta, abbracciando una piattaforma nuova ma molto collaudata, stiamo parlando di WordPress. Joomla, CMS su cui era basata la precedente versione, non ci aveva mai soddisfatto al 100% sia per la difficoltà di ottenere un layout grafico soddisfacente che per la difficoltà negli aggiornamenti e nell’integrazione delle tante componenti disponibili. Questa nuova versione è online ormai da oltre un mese, ha vissuto una vita parallela iniziata a fine agosto e che, dopo quattro mesi di lavoro sulla struttura, sui contenuti e sulla grafica, porta con se buona parte degli articoli scritti dal lontano 2005 ad oggi. In questo momento sono online oltre 3.600 post non ancora tutti correttamente presenti nella giusta categoria, ma ci sono, ed il lavoro prosegue. Ci sono altre parti del sito in fase di completamento ed altre ancora in gestazione. Nonsolomac RELOADED ! Questa nuova versione ha un’anima più “social” e ti permette di condividere con un click i post che trovi più interessanti con i tuoi contatti su Facebook e su Twitter, segnalarli a Digg, Delicious e Stumble. Puoi registrarti ed inviare segnalazioni (stiamo preparando una pagina apposita), un potente sistema di gestione delle gallerie fotografiche ti permetterà presto di caricare immagini, trasformando Nonsolomac in una community di utenti (se vorrete) attivi. Ci piacerebbe organizzare contest fotografici e tante altre cose, ma diamo tempo al tempo e procediamo con calma. Intanto puoi registrarti. Dai un’occhiata in giro, esprimi il tuo giudizio, segnalaci eventuali problemi, esprimi le tue critiche, condividi le tue idee o più semplicemente dicci cosa vorresti trovare la prossima volta che ti colleghi a Nonsolomac !

Tagged with:  

La tua opinione è importante !

Hai idee o suggerimenti per migliorare Nonsolomac ? Facci conoscere la tua opinione, sarà per noi stimolo e spunto per i prossimi sviluppi del sito. Scrivi a

Archivio articoli

Siamo su MyAppleSpace !