E’ stata recentemente scoperta una falla di sicurezza nel linguaggio HTML 5. Questa falla potrebbe permettere ad un sito web opportunamente costruito, di riempire l’hard disk dell’utente con gigabyte di dati “spazzatura”. La scoperta è stata fatta dallo sviluppatore Feross Aboukhadijeh, ed interessa quasi tutti i principali browser diffusi sul mercato. Scopriamo i dettagli …

Continue reading »

Tagged with:  

Adobe cesserà lo sviluppo della versione Flash per Android. Al momento è in cantiere la versione per Android 4.0 (Ice Cream Sandwich), prevista in uscita entro la fine dell’anno, ma sarà l’ultimo passo di Flash nel setore mobile. Le successive versioni degli OS mobile dovranno farne a meno ed appoggiarsi all’HTML5. Steve Jobs ha vinto la sua battaglia ! La conferma di tutto ciò è arrivata tramite il sito internet Pocket-lint, che ha pubblicato informazioni avute direttamente da Adobe, e non lascia spazioi a dubbi, Android 5.0 non avrà il supporto Flash. Verrà garantito l’aggiornamento per le versioni Flash esistenti, al fine di risolvere eventuali problemi di sicurezza e stabilità.

Tagged with:  

Flash Player è morto !

On 21 Novembre 2011, in Web, by admin

Occupy Flash - Uninstall Flash plug-inFlash Player è morto ! Queste le parole con cui inizia il “Manifesto” pubblicato sul sito Occupy Flash, il movimento che si pone l’obiettivo di liberare anche il mondo dei browser desktop dal plug-in Flash Player ed agevolare (accelerare) il passaggio ad HTML5.Flash Player is dead. Its time has passed. It’s buggy. It crashes a lot. It requires constant security updates. It doesn’t work on most mobile devices. It’s a fossil, left over from the era of closed standards and unilateral corporate control of web technology. Websites that rely on Flash present a completely inconsistent (and often unusable) experience for fast-growing percentage of the users who don’t use a desktop browser. It introduces some scary security and privacy issues by way of Flash cookies“, e ancora: “Flash makes the web less accessible. At this point, it’s holding back the web“. L’obiettivo è quello di far disinstallare il plug-in per Flash dai browser desktop di tutto il mondo: “Our goal: To get the world to uninstall the Flash Player plugin from their desktop browsers“.

Tagged with:  

Logo FirefoxDopo aver lanciato la “guerra” a Flash, ricevendo consensi ma anche molte critiche, Steve Jobs si prende una bella rivincita. Jay Sullivan, Vice President of Product di Mozilla, ha dichiarato che Flash è responsabile del maggior numero di crash di Firefox, più di ogni altro plug-in, aggiungendo “HTML5 is the longer-term answer,we’re on that path now“. Safari, Internet Explorer 9, Chrome ed infine Firefox 4, tutti i principali browser supportano o supporteranno HTML5, per Flash il tempo è scaduto. Gli sviluppatori adesso sanno dove concentrare le proprie energie. Fastcompany

Tagged with:  

Adobe, dando seguito alla preview mostrata lo scorso anno, rilascia una pre-release del convertitore Flash-to-HTML5. Con questo software gli sviluppatori potranno facilmente trasformare i propri progetti Flash in applicazioni Adobe Air e poi convertirle in codice HTML5, completemente editabile all’interno di programmi come Adobe Dreamweaver o manualmente tramite software di editing testuale. La disputa tra Flash e HTML5, avviata dopo il rilascio dei dispositivi iOS che non hanno mai integrato il supporto alla tecnologia Adobe, reputandola esosa di risorse per dispositivi mobili, sembra quindi giunta al capolinea. Apple l’ha avuta vinta nel sostenere fermamente il solo supporto al nuovo standard del web. Di seguito un video del software in azione …

Tagged with:  

Si preannunciano tempi duri per il video sul web a causa di una disputa che sta muovendo adesso i primi passi. Chrome cesserà tra appena due mesi di supportare il codec H.264 per la compressione video, formato promosso con forza da Apple e Microsoft in abbinamento alle specifiche HTML5, che non indicano un formato particolare. Internet Explorer 9 addirittura supporterà soltanto flussi video H.264. Google sceglie la strada delle tecnologie totalmente open-source, spingendo il progetto WebM, per l’abbinamneto HTML5 e VP8, sposato anche da Mozilla e Opera. Ci sono quindi due schieramenti contrapposti che vedono da una parte Apple e Microsoft con Safari e Internet Explorer, e dall’altra Google, con Chrome, Mozilla (Firefox ed altri) e Opera. Il consorzio MPEG-LA, che controlla il formato H.264, ha annunciato battaglia legale relativa ai brevetti esistenti, basandosi sull’eccessiva somiglianza del codice dei codec VP8 con quello di H.264. MPEG inoltre offre adesso la licenza H.264 gratuitamente agli utenti finali, registrando un cambiamento di rotta volto a catturare nuovi favori ed utenti. La battaglia si annuncia aspra, Google infatti aveva dichiarato l’intenzione di restringere l’uso del formato VP8 a coloro che avessero percorso vie legali per combattere il formato, una cosa che suona molto simile ad un “ricatto”.

Tagged with:  

Apple aggiorna il servizio iWork.com

On 10 Gennaio 2011, in Gratis, Suite Apple, by admin

iWork.com logoApple ha aggiornato il servizio iWork.com beta, aggiungendo la possibilità agli utenti di Keynote di condividere le proprie presentazioni esportandole in formato compatibile con le ultime tecnologie HTML5, inserendo oltre 15 animazioni, video, hyperlink e audio. Queste presentazioni saranno fruibili tramite Safari su Mac, iPad, iPhone, iPod touch e PC. Tutte le info sul servizio sulle pagine del sito Apple.

Tagged with:  

La tua opinione è importante !

Hai idee o suggerimenti per migliorare Nonsolomac ? Facci conoscere la tua opinione, sarà per noi stimolo e spunto per i prossimi sviluppi del sito. Scrivi a

Archivio articoli

Siamo su MyAppleSpace !