La International Trade Commission degli Stati Uniti si è pronunciata a favore di Apple nella causa legale contro HTC, accusata di aver violato il brevetto 5946647 così descritto: “A system and method causes a computer to detect and perform actions on structures identified in computer data. The system provides an analyzer server, an application program interface, a user interface and an action processor. The analyzer server receives from an application running concurrently data having recognizable structures, uses a pattern analysis unit, such as a parser or fast string search function, to detect structures in the data, and links relevant actions to the detected structures. The application program interface communicates with the application running concurrently, and transmits relevant information to the user interface. Thus, the user interface can present and enable selection of the detected structures, and upon selection of a detected structure, present the linked candidate actions. Upon selection of an action, the action processor performs the action on the detected structure“. La conseguenza di questa vittoria è il divieto all’importazione negli Stati Uniti di tutti i dispositivi HTC basati su sistema operativo Android che usano la tecnica coperta dal brevetto. Il divieto però non ha effetto immediato, ma da il tempo a Google e HTC di eliminare le funzionalità oggetto del contendere o di ottenerle in modalità diverse. Il divieto scatterà eventualmente dal 19 aprile 2012.

La tua opinione è importante !

Hai idee o suggerimenti per migliorare Nonsolomac ? Facci conoscere la tua opinione, sarà per noi stimolo e spunto per i prossimi sviluppi del sito. Scrivi a

Archivio articoli

Siamo su MyAppleSpace !