MacBook Pro Thunderbolt 3 – Hub, adattatori e memorie esterne (aggiornato x2)

Se avete acquistato o volete acquistare un nuovo MacBook Pro con solo porte Thunderbolt 3 e memoria interna non sostituibile, dovrete necessariamente affrontare due problemi concreti e non di poco conto: connettività e, a meno che non vi siate svenati per una memoria SSD interna di grande capacità, supporti di memorizzazione esterni. Vediamo il meglio che offre il mercato alla data di pubblicazione di questo articolo  … Continua a leggere MacBook Pro Thunderbolt 3 – Hub, adattatori e memorie esterne (aggiornato x2)

Ibm: “Con Mac 500$ di risparmio l’anno”

Lontani i tempi in cui IBM rappresentava il “Grande Fratello” da sconfiggere a colpi di martello, come nel famoso spot 1984. Oggi IBM usa una grande quantità di didpositivi Mac OS e iOS, e dichiara dati che rappresentano un potente spot per Cupertino: “Solo il 5% di Mac ha bisogno di assistenza nel suo ciclo di vita, contro il 27% degli altri personal computer, … con i nuovi Mac il flusso di lavoro per installazione e messa in opera dei nuovi sistemi è piú rapido e non richiede personale specifico … grazie all’uso di computer Mac il risparmio per singolo dipendente varia da 273 a 543$ rispetto all’uso di computer basati su Windows”. Fonte: hwupgrade.

Mac Pro – Estensione di garanzia per alcune schede video

Mac Pro Late 2013Apple ha annunciato un nuovo Programma di estensione della garanzia per i Mac Pro Late 2013 prodotti tra l’8 febbraio 2015 e l’11 aprile 2015 che presentano problemi alle schede video come distorsione delle immagini, assenza di segnale e una generale instabilità del sistema, freezer, riavvii spegnimenti ed altro ancora. Secondo quanto riportato da Mac Rumors, che ha diffuso la notizia, i sistemi Mac Pro interessati dal problema potranno essere riparati gratuitamente fino al 30 maggio 2018, portandoli ad un Apple Store o un Centro Assistenza autorizzato, per un intervento che prenderà tra 3 e 5 giorni lavorativi e che prevede la sostituzione delle AMD FirePro D500 e D700, ma non le FirePro D300 in uso sul modello base.

iMac 21.5″ Retina Display 4K – Il teardown di iFixit

iFixit - Teardown - iMac 21.5" 4K Retina Display, A1418iFixit ha prontamente smontato il nuovo iMac 21.5″ Retina Display 4K, Model Number A1418, rilasciato il 13 ottobre 2015, andando alla scoperta di tutti i segreti costruttivi e della componentistica utilizzata. Guardiamo insieme il video della Review ed il teardown dettagliato … Continua a leggere iMac 21.5″ Retina Display 4K – Il teardown di iFixit

Apple rilascia la nuova gamma di iMac Full HD, iMac 4K e iMac 5K

iMac 21.5" Full HD, 21.5" Retina 4K e 27" Retina 5KApple ha rinnovato l’intera gamma iMac, composta adesso da modelli da 21.5″ con cpu rinnovata della serie Broadwell, dal modello 21.5″ Retina 4K e da nuovi modelli da 27″ con schermo Retina 5K, con configurazioni base che vanno da 1.279€ a 2.629€. Apple li presenta così: “L’idea alla base dell’iMac non è mai cambiata: creare la quintessenza del computer desktop. Il suo design sottile ed elegante racchiude le tecnologie più evolute in fatto di schermo, processore, grafica e archiviazione. Ma è una ricerca in continua evoluzione, e il nuovo iMac con display Retina 4K da 21,5″ ne è la prova. Come il rivoluzionario modello da 27” a 5K, è in grado di darti immagini di qualità talmente spettacolare da catapultarti in un’altra dimensione. Il risultato è un’esperienza coinvolgente, e uno splendido passo avanti nella storia di iMac”. Scopriamo insieme tutti i dettagli … Continua a leggere Apple rilascia la nuova gamma di iMac Full HD, iMac 4K e iMac 5K

MacBook Retina Early 2015 – Il teardown di iFixit (aggiornato)

MacBook Retina Early 2015 TeardowniFixit ha realizzato il consueto Teardown del nuovo MacBook Retina (Early 2015) ultra compatto realizzato da Apple. Le conferme sono tutte negative e riguardano la facilità di smontaggio e l’indice riparabilità del dispositivo: 1 su 10, ovvero il minimo assegnabile. L’utente non può fare praticamente nulla se non un’Apple Care per garantirsi 3 anni di tranquillità ed una preghiera che nulla si rompa dopo la sua scadenza. Processore e Ram sono saldati sulla scheda logica, il pacco batterie è saldamente incollato allo chassis inferiore, il display è un corpo unico, le viti sono Pentalobe e, quelle che bloccano la porta USB-C, tri-wing. Tutto questo per ottenere un MacBook dal design e dalla portabilità uniche, ma un computer congelato come esce di fabbrica, non aggiornabile, non potenziale e, per giunta, dalle prestazioni equivalenti, se non inferiori, a quelle di un MacBook Air Core i7 del 2011. Tra le novità di un certo interesse, iFixit ha scovato un controller SSD proprietario, frutto probabilmente dell’acquisizione della società Anandtech, prodotto da TSMC. Scopriamo insieme tutta l’operazione senza abbandonare queste pagine … Continua a leggere MacBook Retina Early 2015 – Il teardown di iFixit (aggiornato)

MacBook Air 11″ Early 2015 teardown by iFixit

iFixit - Teardown del nuovo MacBook Air 11" Early 2015iFixit propone il Teardown del MacBook Air 11″ Early 2015, ovvero la versione aggiornata annunciata nel corso dell’evento Spring Forward dello scorso lunedì. La macchina non presenta grosse novità oltre all’integrazione della nuova trackpad sensibile alla pressione, se non quelle legate all’aggiornamento dei componenti che sono i seguenti:

  • MacBook Air 11″ Early 2015
    • 1.6 GHz Intel Core i5 5250U processor, with integrated Intel HD Graphics 6000
    • Intel DSL5520 Thunderbolt 2 controller
    • SK Hynix H9CCNNN8JTALAR LPDDR3 SDRAM
    • SK Hynix H5TC4G63CFR 4 Gb (512 MB) low power synchronous DRAM
    • Broadcom BCM15700A2
    • Texas Instruments/Stellaris LM4FS1EH SMC controller
    • Cirrus Logic 4208-CRZ HD audio codec
    • Marvell 88SS9183 PCIe SSD controller
    • SanDisk 05131 016G 16 GB NAND flash memory
    • Samsung K4B2G1646E 2 Gb (256 MB) DDR3 SDRAM

Prosegui per vedere il teardown senza abbandonare Nonsolomac … Continua a leggere MacBook Air 11″ Early 2015 teardown by iFixit

Mac.night X Christmas Edition, lunedì 22 dicembre

IMG_1996.JPG
Giunge al termine il decimo anno di vita della mac-community fiorentina, che si ritrova per la serata natalizia il prossimo lunedì 22 dicembre. L’appuntamento è a Firenze c/o il Ristorante Pizzeria H.12 Enjoy Your Life di Via Ponte alle Mosse / Largo Gabbuggiani, a due passi dalla Stazione Leopolda, per le ore 20:30. Prenotatevi registrandovi sulla pagina Facebook dell’evento o scrivendo a hiroshi @ nonsolomac . con (ovviamente togliendo gli spazi). Per gli amanti della fotografia è previsto un dopo cena sui lungarni per Shooting notturno con cavalletto !

Apple introduce un nuovo iMac entry level e ritocca verso il basso i prezzi dei Mac mini

iMac 21.5" entry level A1418Apple ha messo mano alla propria gamma iMac, introducento un nuovo modello iMac da 21″ entry level, dotato di processore  Core i5 da 1,4GHz (dual-core) con turbo Boost fino a 2.7GHz, scheda grafica Intel 5000, 500GB di HD e 8GB di Ram, ad un prezzo di 1.129€, ed ha ridotto i costi dei Mac mini esistenti di 30€. Riguardo al nuovo iMac dobbiamo evidenziare che nel momento in cui scriviamo questo post, su Amazon è acquistabile il modello superiore con processore Core i5 da 2,7GHz (quad-core) con Turbo Boost fino a 3.2GHz, scheda grafica Intile Iris Pro Graphics, 1TB di HD e 8GB di Ram, ad un prezzo di 1.199€; lo trovate qua: Apple iMac 21,5″ i5 2,7GHz – ME086T/A.

Apple aggiorna la gamma MacBook Air

MacBook Air 2014_04Apple ha aggiornato oggi la gamma MacBook Air, introducendo nuovi processori più veloci e abbassando il prezzo di listino di 100€. Il processore base è un Core i5 da 1.4GHz (con TurboBoost fino a 2.7GHz), mentre come opzione può essere scelto un Core i7 da 1.7GHz (con TurboBoosta fino a 3.3GHz), mentre la GPU resta la Intel HD5000 del precedente modello. La durata della batteria viene dichiarata leggermente superiore. Il prezzo del modello entry-level scende a 920€ per il modello con schermo da 11″ e 1.029€ per quello con schermo da 13″. Tutte le info sul sito Apple. Su Amazon potete trovare, nel momento in cui scriviamo, i MacBook Air precedenti a partire da 899€.

Apple quarto produttore di Personal Computer in Italia

Logo Gartner - Società di analisi del mercatoIl mercato dei PC è in forte crisi, e l’Italia non fa eccezione, anzi registra un calo superiore a quello complessivo Europeo. Secondo i dati forniti da Gartner il calo del belpaese per il trimestre di Natale, il più importante dell’anno in termini di vendite, è del 9,7%. Apple però si muove in controtendenza, quasi l’unica, crescendo del 29,9%, performance che gli permette di scalare la classifica e accreditarsi come quarto produttore con l’8,6% di quota di mercato e 102.000 Mac venduti. Davanti troviamo HP con il 23,7% del mercato (ma in calo del 3,8%), Asus con il 16,6% del mercato (in crollo del 23,1%), Acer con il 15,7% del mercato (l’unica a crescere insieme ad Apple, anche se soltanto del 2,5%) e Lenovo che sale dal 7,4% al 7,6% del mercato, ma registrando un calo di unità vendute che gli costa il posto in classifica a favore di Apple. Non si tratta di un episodio, dopo il crollo registrato un anno fa, quando Apple aveva perso in Italia il 41% rispetto al 2011, Apple ha fatto inversione e già il terzo trimestre 2013 aveva fatto registrare una dinamica simile, che le aveva permesso di salire al quinto posto in classifica. In Europa i dati di Apple sono simili, con un incremento del 29,5%, ma in un mercato che perde soltanto il 4,4%. Macity ed altre fonti.

My First Mac was a …

Mac 30th Anniversary - Whitch Mac was yours ?

Il sito dedicato al 30° Anniversario del Mac contiene un sondaggio in corso. In alto a destra potete leggere due voci: Mac Timeline e Your first Mac. Cliccando su quest’ultimo giungerete su una pagina dove Apple dice: “Your First Mac. Maybe you used it in grade school. Maybe your college roommate had one. Or maube your first Mac came with your first job. Tell us how you discovered Mac and how you used it. And see the big, 30-year picture of its place in the world“. Scorrendo la pagina verso il basso potrete vedere, aggiornati in tempo reale e calcolati sulla base di chi si è già espresso, i dati dei primi cinque Mac in classifica, che nel momento in cui scriviamo sono: MacBook Air (2009), Macintosh (1984), Mac mini (2010), MacBook Pro (2011) e MacBook Pro (2012), ma con percentuali molto vicine, è quindi una classifica molto volubile. Queste pagine realizzate da Apple e il relativo sondaggio faranno più presa sugli utenti Mac d’annata piuttosto che sulle ultime leve, quindi i risultati potrebbero essere condizionati da questo fattore. Potete comunque seguire il tutto a questo link. Selezionando ciascun modello dalla Timeline della pagina principale potrete invece avere varie informazioni su ciascun modello, un case-history, le sue peculiarità e gli scopi prevalenti di utilizzo, nonchè dati sulla sua uscita sul mercato ed una bella immagine ad altra risoluzione. Apple però vuole saperne di più, ed invita ad inserire la propria storia personale: “Think back to your Mac. However you discovered the Mac, we’d love to hear about it. Because your story is our story. Add you experience to those of other Mac users around the world, and help chronicle where Mac has been and what it’s been up for the past 30 years” !

In occasione del XXX° Anniversario del Mac arriva una sezione speciale del sito Apple ed un piccolo regalo nascosto !

Apple 30th Anniversary messageIl 24 gennaio del 1984 Apple presentava il Macintosh, sono passati 30 lunghi anni durante i quali la storia e le sorti di Apple hanno attraversato alti e bassi e sono state segnate da una moltitudine di modelli, più o meno indovinati. In occasione del trentennale, Apple ha realizzato una sezione ad-hoc del proprio sito web per celebrare l’anniversario e con esso il modello che per ogni anno trascorso, dal 1984 ad oggi, ha rappresentato un nuovo impulsto capace di aprire nuove strade, nuove frontiere dal punto di vista delle prestazioni, del design, dell’ingegnerizzazione, rivolgendosi ad un’utenza progressivamente sempre più vasta, dall’originale Macintosh 128k fino al nuovo straordinario Mac Pro, che appare come il Mac del XXX° Anniversario. Su tali pagine viene usasto un font per riprodurre l’icona di ogni modello e tale font rappresenta un piccolo regalo nascosto, in quanto scaricabile come file con estensione .ttf, ovvero un font true type composto da 62 caratteri (in realtà icone Mac). Lo ha creato Greg Barbosa, sviluppatore iOS e si chiama mac-icon-standard.ttf. Scaricatelo e come ogni altro font installatelo facendo doppio click sulla sua icona e cliccando il pulsante “Installa Font” nella finestra che si sarà aperta. L’unica differenza è che non sarà utilizzabile come tutti gli altri font tramite la normale digitazione, dovrete aprire Libro Font e da li fare copia e incolla dell’icona (o delle icone) che vi interessano per trasferirle nel testo di altre applicazioni. Di seguito vi mostriamo un’anteprima di tutte le icone presenti … Continua a leggere In occasione del XXX° Anniversario del Mac arriva una sezione speciale del sito Apple ed un piccolo regalo nascosto !

Mac Pro – Il Teardown di iFixit

Mac Pro Late 2013 - Teardown by iFixitiFixit ha eseguito il teardown del nuovo Mac Pro, smontandolo completamente alla ricerca di ogni dettaglio interno e di informazioni approfondite sulla componentistica e sulle modalità di aggiornamento e riparazione. Innanzi tutto il nuovo Mac Pro è facile da aprire, per avere accessso ad una sorta di pentagono di tecnologia presente sotto il bellissimo guscio nero. La RAM a 1866MHz del tipo ECC (UDIMM unbuffered o RDIMM, a patto di non mischiarle tra loro) ed il modulo di archiviazione di tipo flash PCIe sono facilmente removibili, garantendo margini di potenziamento interno futuro. Non entriamo ulteriormente nei dettagli e lasciamo spazio all’egregio lavoro fatto dai tecnici iFixit (prosegui per vedere tutto il servizio senza abbandonare Nonsolomac) … Continua a leggere Mac Pro – Il Teardown di iFixit