Apple sta stringendo accordi con altri produttori asiatici per far fronte alla forte richiesta di dispositivi iOS, in particolare iPhone 5S e iPad Air. Dopo la Wistron Corporation, società con sede a Taiwan e già produttrice di smartphone per Rim e Nokia, che si affiancherà a Foxconn e Pegatron per la produzione degli iPhone 5C già a partire dalla fine di quest’anno, le indiscrezioni indicano in Compal Communications Inc. il partner scelto per assemblare l’iPad mini a partire dal prossimo anno. Hon Hai Precision Industries (Foxconn), ormai storico e principale partner della società di Cupertino, si concentrerà sulla produzione dell’iPhone 5S, che in questo momento è poco reperibile sul mercato a causa della forte domanda. Foxconn inoltre è sotto osservazione da parte di Apple per la pubblicità negativa derivante dalle frequenti notizie relative alle condizioni di lavoro dei propri dipendenti e per l’alta difettosità dell’iPhone 5, che ha costretto Apple a sostenere costi superiori alle attese per la sostituzione dei dispositivi. Il Chairman di Hon Hai non avrebbe accettato riduzioni di prezzo per ottenere maggiori ordini da parte di Apple, questo anche per evitare il rischio derivante dal fatto di strutturarsi per produzioni di enormi dimensioni per un singolo cliente. Il 40% dei profitti deriverebbe dalle commesse di Cupertino ed i margini operativi sarebbero sotto pressione a causa dell’aumento dei costi del lavoro avuti negli ultimi due anni. La gamma prodotti Apple si sta facendo più articolata ed è naturale che vengano aggiunti nuovi partner di produzione. WallStreetJournal

Tralasciando il sushi (i lettori di blog più assidui sapranno a cosa ci riferiamo), a cui preferiamo una balla bistecca, chi non è toscano dirà “alla fiorentina” (ma per noi esiste un solo tipo di bistecca), ci sembra interessante invece l’indiscrezione in arrivo da un report su Foxconn Comunication, uno dei principali partner Apple e produttore (o assemblatore, come preferite) degli iPhone. Pare che la produzione stia procedento a pieno regime e dalle catene di produzione stiano uscendo 150.000 iPhone 5 al giorno, una cifra ragguardevole, in linea con le previsioni di 5/6 milioni di unità spedite in settembre, e 22 milioni di unità entro la fine dell’autunno. Queste cifre non comprendono la produzione di Pegatron, che si affiancherà a Foxconn per un 15% del totale, che però non dovrebbe arrivaare sul mercato prima del 2012. Electronista

Tagged with:  

Nuove indiscrezioni sul prossimo iPhone, ancora provenienti da Digitimes, parzialmente confermano l’arrivo del nuovo modello nel mese di settembre. Cambia però la società che si sarebbe aggiudicata la fornitura e la quantità oggetto del contratto. Ad aggiudicarsi la commessa di 15 milioni di unità, sarebbe la taiwanese Pegatron Technology, la stessa società che fornisce ad Apple il modello CDMA dell’iPhone 4. Pegatron starebbe lavorando inoltre per portare a se altri contratti relativi all’iPad ed ai MacBook, ma gli attuali fornitori stanno difendendo con forzza le loro posizioni. Digitimes

Tagged with:  

La tua opinione è importante !

Hai idee o suggerimenti per migliorare Nonsolomac ? Facci conoscere la tua opinione, sarà per noi stimolo e spunto per i prossimi sviluppi del sito. Scrivi a

Archivio articoli

Siamo su MyAppleSpace !