Apple sta stringendo accordi con altri produttori asiatici per far fronte alla forte richiesta di dispositivi iOS, in particolare iPhone 5S e iPad Air. Dopo la Wistron Corporation, società con sede a Taiwan e già produttrice di smartphone per Rim e Nokia, che si affiancherà a Foxconn e Pegatron per la produzione degli iPhone 5C già a partire dalla fine di quest’anno, le indiscrezioni indicano in Compal Communications Inc. il partner scelto per assemblare l’iPad mini a partire dal prossimo anno. Hon Hai Precision Industries (Foxconn), ormai storico e principale partner della società di Cupertino, si concentrerà sulla produzione dell’iPhone 5S, che in questo momento è poco reperibile sul mercato a causa della forte domanda. Foxconn inoltre è sotto osservazione da parte di Apple per la pubblicità negativa derivante dalle frequenti notizie relative alle condizioni di lavoro dei propri dipendenti e per l’alta difettosità dell’iPhone 5, che ha costretto Apple a sostenere costi superiori alle attese per la sostituzione dei dispositivi. Il Chairman di Hon Hai non avrebbe accettato riduzioni di prezzo per ottenere maggiori ordini da parte di Apple, questo anche per evitare il rischio derivante dal fatto di strutturarsi per produzioni di enormi dimensioni per un singolo cliente. Il 40% dei profitti deriverebbe dalle commesse di Cupertino ed i margini operativi sarebbero sotto pressione a causa dell’aumento dei costi del lavoro avuti negli ultimi due anni. La gamma prodotti Apple si sta facendo più articolata ed è naturale che vengano aggiunti nuovi partner di produzione. WallStreetJournal

Il giornalista Rob Schmitz ha realizzato un raro video che illustra quando ha potuto vedere durante la propria visita alla fabbrica cinese della Foxconn, localizzata a Shenzhen. L’impianto di produzione occupa oltre 240.000 persone nella produzione degli iPad, e mostra molte fasi relative all’assemblaggio e ai test eseguiti sul tablet della mela. Raramente Apple permette di documentare e mostrare dettagli delle catene di montaggio da cui escono i propri prodotti, il video rappresenta quindi un documento di grande importanza, ed è la conseguenza delle polemiche diffuse in merito alle condizioni di lavoro dei lavoratori di questa società, anche a seguito di un articolo dello stesso giornalista che le due società avevano ritenuto fuorivante. Nello specifico si vedono fasi relative all’assemblaggio della scheda madre, all’installazione del touch-screen, al test del giroscopio, ma anche immagini dell’area del Campus Foxconn, con i suoi bar, negozi ed impianti sportivi. Resta però agli atti il parere negativo della FLA (Fair Labor Association), che dopo la recente visita agli impianti ha denunciato orari di lavoro troppo lunghi e retribuzioni insufficienti. A voi le immagini …

Tagged with:  

Blackberry Blaybook, stop alla produzione ?

On 2 Ottobre 2011, in Tablet, by admin

Blackberry PlaybookIl segmento tablet ha pronta una nuova vittima ? Pare di si mettendo insieme tutte le informazioni provenienti dalle aziende produttrici e dagli analisti specializzati. Stiamo parlando del BlackBerry PlayBook; la società smentisce, ma Business Insider riporta che i produttori avrebbero fermato la produzione. Quanta, importante partner di RIM, la settimana scorsa ha ridotto significativamente il numero di dipendenti impegnati nella fabbrica che produce in larga parte i PlayBook e secondo gli analisti la causa sembrerebbe essere proprio lo stop alla produzione. Secondo altre fonti RIM avrebbe accantonato lo sviluppo di nuovi tablet per concentrare le energie sugli smartphone. Il PlayBook non ha ottenuto il successo sperato e gli sforzi ad esso dedicati hanno sottratto risorse ai progetti strategici di RIM. BusinessMagazine

Tagged with:  

Concept dell'iPad 2Dopo le indiscrezioni provenienti dai paesi di produzione le notizie sull’iPad 2 guadagnano autorevolezza, pur non avendo ancora veste ufficiale. Ne parla il Wall Street Journal, che indica il nuovo modello già in fase di produzione, riferendo di una fonte anonima ma molto attendibile. Il nuovo iPad 2 sarebbe più sottile, leggero, con un processore più potente, una quantità di memoria superiore, ed un chipset grafico più performante. Ci sarà la fotocamera frontale, utile per Facetime e per chat di vario genere, ma non avrà un “Retina Display” o comunque uno schermo con risoluzione superiore. L’iPad 2 nascerà compatibile con le reti CDMA e GSM/UMTS, proprio come l’iPhone 4 di Verizon. Considerate le previsioni di una sua commercializzazione entro il mese di marzo, la” notizia” è forse scontata, ma l’autorevolezza della fonte da maggiori certezze a chi ne sta pianificando l’acquisto. WallStreetJournal

Tagged with:  

La tua opinione è importante !

Hai idee o suggerimenti per migliorare Nonsolomac ? Facci conoscere la tua opinione, sarà per noi stimolo e spunto per i prossimi sviluppi del sito. Scrivi a

Archivio articoli

Siamo su MyAppleSpace !