iTunes Fetival SXSWL’iTunes Festival sbarca negli Stati Uniti. Dopo i grandi successi ottenuti con l’annuale appuntamento Londinese, Apple ha organizzato una 5 giorni al Moody Theater di Austin (Texas). Dall’11 al 15 marzo, in concomitanza con l’SXSW (South by Southwest), un festival che coinvolge musica, cinema con conferenze e mostre interattive, si alterneranno sul palco artisti di fama mondiale, come i Coldplay, Imagine Dragons, Pitbull, Keith Urban, ZEDD (link iTunes Store) ed altri ancora. Le cinque serate saranno disponibili gratuitamente in streaming live e on-demand tramite l’iTunes Store, fruibili da Mac, iPhone, iPad, iPod touch, Apple TV e PC.

Tagged with:  

Rendering del centro commerciale del One World Trade Center di New YorkApple aprirà un nuovo Apple Store a Manhattan, precisamente all’interno del centro commerciale chiamato Shopping Mall che sorgerà all’interno del One World Trade Center. Il New York Post riporta che Apple sarebbe uno dei marchi internazionali che stanno finalizzando le trattative con la proprietà Westfield Group. Alcuni degli altri marchi presenti saranno Victoria’s Secret, J. Lindberg, Tory Burch, Theory, Michael Kors, Swatch e Abercrombie & Fitch. Il canone di affitto sembra costi tra i 500$ e i 600$ per piede quadro, ma la posizone strategica garantisce un altro flusso di potenziali clienti. L’apertura è prevista in due step, una prima parte nel 2014 e nel corso del 2015 il completamento; l’Apple Store farebbe parte della seconda scadenza. Proseguendo potrai vedere un renderign con navigazione 3D relativo a tutti i livelli del complesso commerciale …

Continue reading »

Per lo scorso venerdì era atteso il giudizio dell’ITC (International Trade Commission) sulla denuncia di Apple a carico di Samsung per la violazione di 6 propri brevetti. L’attesa era cresciuta anche a causa dell’intervento di Barack Obama nella vicenda a parti invertite di cui vi avevamo reso cronaca nella scorsa settimana, che aveva imposto il blocco alle vendite di alcuni prodotti Apple, blocco scongiurato proprio dall’intervento dell’amministrazione statunitense. In quel contesto, erano state espresse anche indicazioni per l’ITC riguardo a future situazioni simili, tese a mitigare i provvedimenti relativi a tecnologie ritenute “chiave” per lo sviluppo tecnologico. Bene, lo scorso venerdì quattro delle richieste Apple sono state respinte, ma per le restanti due Samsung è stata ritenuta colpevole ed è stato quindi imposto lo stop alla commercializzazione in Nord America dei prodotti Samsung coinvolti: 26 prodotti, 23 dei quali ormai già fuori mercato. Vediamo quali sono i brevetti sui quali Apple ha ottenuto la condanna di Samsung …

Continue reading »

Tagged with:  

ComScore, azienda leader nella misurazione del mondo digitale, ha pubblicato gli ultimi dati del servizio ComScore MobiLens che analizza le tendenze del mercato americano della telefonia mobile. Il report fornisce la media di un periodo di tre mesi che, in questo caso, termina con ottobre 2012, e la confronta con il precedente periodo di tre mesi. Il dato è significativo perchè è il primo periodo interessato dall’uscita dell’iPhone 5 ed evidenzia due sole aziende in crescita: Samsung ed Apple, e registra il sorpasso di Apple ai danni di LG. Cupertino è adesso il secondo produttore di telefoni cellulari negli Stati Uniti. Approfondiamo quote di mercato e scostamenti dal report precedente (luglio 2012) …

Continue reading »

Tagged with:  

Chitika - Quote di mercato smartphoneApple e Samsung si danno battaglia sia nei tribunali che sul mercato, ma al di là delle vendite è interessante capire che tipo di utilizzo fanno poi gli utenti del dispositivo scelto. Da un’indagine effettuata negli Stati Uniti da Chitika, network pubblicitario che analizza i flussi di traffico, emerge che, nonostante la più alta percentuale di mercato dei terminali Android (52%), di cui quelli Samsung rappresentano una bella fetta, la piattaforma più presente sul web è di fatto iOS, addirittura il 48,67% del traffico web generato da smartphone e tablet proviene da terminali iOS, mentre solo il 17% da smartphone Samsung, e Android complessivamente si ferma al 48,27%. Spostando l’attenzione sui due smartphone top di gamma delle due case, l’iPhone 5 ed il Galaxy S3, scopriamo che in nemmeno un mese l’iPhone ha già raggiunto il 3% di presenza, superando il Galaxy, presente sul mercato dalla scorsa estate, e che si ferma al 2%.

Tagged with:  

Google Fiber – La rivoluzione da 1Gbps

On 4 agosto 2012, in Wired, by admin

Google FiberI fornitori di servizi web diventeranno anche fornitori per quanto riguarda la connessione ad internet. Questo lo dicemmo all’indomani delle ripetute dichiarazioni dei vertici di Telecom Italia, che denunciavano l’eccessiva crescita di contenuti e servizi offerti dalla rete, in rapporto alle potenzialità della rete stessa. Nel dichiarare la propria impossibilità a sviluppare la rete affinchè sia sempre in grado di tenere il passo dei servizi veicolati tramite essa, il dito era puntato direttamente verso Google, Apple, Facebook e tutte quelle società che riescono ad ottenere ampi margini di guadagno dai servizi offerti, senza farsi carico dei costi di sviluppo e di gestione della rete. Dicemmo che realtà come Apple, tanto per restare “in casa”, piuttosto che contribuire ai costi di gestione di una rete appartenente a terzi, avrebbero presto investito le ingenti (qualcuno ha detto sterminate ?) liquidità per creare una rete tutta loro, una rete di nuova generazione e in grado di supportare il proprio business. Nessuna voce per ora riguardo ad Apple, che costruisce enormi data center per supportare per adesso “soltanto” i propri servizi (iTunes Store, App Store, iCloud), ma Google ha reso ufficiale il lancio sul mercato americano della propria Google Fiber, ovvero una rete internet ad altissima velocità (fino ad 1Gbps), lancio che avverrà entro il prossimo autunno. Se questo sarà, come crediamo, il nuovo trend, i colossi in questione saranno Google, Apple, Amazon, Facebook, e in una fase successiva le tradizionali “telecom” potrebbero avere le ore contate ed essere mangiate come noccioline ! Interessante vero ? Facciamo altre considerazioni ed approfondiamo la novità Google Fiber …

Continue reading »

Tagged with:  

Apple Vs AndroidNel segmento di mercato degli smartphone è in atto una guerra tra Apple e tutti i dispositivi basati sulla piattaforma Android. Molti avevano già battezzato Android come il prossimo leader incontrastato del mercato, ma gli ultimi dati provenienti dagli Stati Uniti disegnano una realtà diversa. Nel quarto trimestre del 2011 Apple ha raddoppiato la propria quota di mercato, portandola al 44,9%. Contemporaneamente la piattaforma Android è scivolata dal 50% al 44,8%. A questo hanno certamente contribuito le straordinarie vendite annunciate da Apple giusto due giorni fa; la crescita delle vendite Apple è stata superiore ai prodotti basati su Android in tutti i nove mercati monitorati dalla società di analisi Kantar WorldPlanet ComTech, fonte di questi dati. Per il momento Windows Phone, terzo competitor, rimane ovunque sotto il 2% del mercato, nonostante il grande lancio fatto da Nokia con la nuova gamma Lumia, ed in particolare con il Lumia 800. Reuters

Tagged with:  

Nielsen - Grafico relativo alle quote di mercato smartphone negli Stati Uniti negli ultimi 3 mesi del 2011Non vi è dubbio che l’iPhone 4S abbia dato nuova linfa alla quota di mercato Apple nel segmento di mercato degli smartphone, fatto mostrato in più di un’indagine di mercato, ma una nuova ricerca condotta da Nielsen dimostrerebbe che Apple sarebbe riuscita a bloccare l’apparentemente inarrestabile ascesa dei terminali Android. La società di ricerca ha condotto un nuovo sondaggio relativo alle preferenze di acquisto per il mercato americano, con riferimento agli ultimi tre mesi del 2011. Il 46,9% degli intervistati hanno acquistato un terminale Android, mentre il 44,5% ha scelto un iPhone. Il dato diventa significativo raffrontandolo con i dati relativi al mese di ottobre, che mostrano Android al 61,1% ed iOS al 25,1%. Queto dimostra l’enorme impatto sul mercato determinato dall’uscita dell’iPhone 4S, che alle alte vendite del weekend del debutto ha abbinato un espansione dei mercati e un aumento degli operatori con cui Apple ha stipulato accordi di distribuzione. 9to5mac

Tagged with:  

iphone-4-fronte-latoNegli Apple Store degli Stati Uniti stanno per arrivare gli iPhone unlocked. Si tratta di una novità assoluta, mai fino ad ora Apple aveva fornito nel mercato americano i prodotti senza blocco operatore. Questi i codici prodotto ed i prezzi:
- MC603, iPhone 4 16GB nero a 649$;
- MC604, iPhone 4 16GB bianco a 649$;
- MC605, iPhone 4 32GB nero a 749$;
- MC606, iPhone 4 32GB bianco a 749$.
Il debutto dovrebbe avvenire nella giornata di domani, mercoledi 15 giugno.

Tagged with:  

Mela con continentiPingdom ha analizzato le quote di mercato che Mac OS X raggiunge nei vari paesi e nelle varie aree geografiche del mondo, e non mancano le sorprese. I dati alla base di questa analisi provengono da StatCounter, che monitora le visite di oltre tre milioni di siti web, e si riferiscoo al report di febbraio 2011. Chiunque si aspetterebbe di trovare gli Stati Uniti in testa alla classifica, invece il paese dove il sistema operativo Apple raggiunge la massima penetrazione è la Svizzera (17,61%), seguita dal Lussemburgo (15,79%) e soltanto al terzo posto arrivano gli Stati Uniti (15,36%). A seguire Islanda, Canada, Australia, Nuova Zelanda, Norvegia, Danimarca e Singapore, tutti abbondantemente sopra il 10%. Fuori dalla cosiddetta top ten troviamo il Giappone ed i principali paesi europei, Italia inclusa. La stessa analisi suddivisa per aree geografiche vede in testa il Nord-America (14.09%), seguito da Oceania/Australia (13,71%), Europa (6,23%), Asia (1,61%), Africa (1,47%) e il Sud-America (1,08%). Maggiori informazioni su Pingdom.com

iPad 2 - Un pezzo di coda sotto la pioggia davanti all'Apple Store della 5th Avenue di New YorkL’uscita di un nuovo prodotto Apple del calibro di un iPhone o di un iPad è un evento di portata planetaria, capace di catalizzare l’attenzione di appassionati, utenti e media come nessun altro prodotto probabilmente nella storia dell’elettronica. In molti però probabilmente faticano a comprendere il motivo di tanto clamore e cosa spinge centinaia, migliaia di persone a prendere ordinatamente posto (accalcarsi in Italia) ore prima (se non addirittura giorni), esponendosi a seconda della stagione a caldo torrido o intemperie, pur di partecipare all’evento ed essere tra i primi ad acquistare il nuovo gioiello made in Cupertino. Vi presentiamo una pagina dove Engadget sta raccogliendo immagini e video provenienti da ogni angolo deli Stati Uniti, per documentare le code, l’attesa, l’apertura e la giornata di debutto del nuovo iPad 2.

Tagged with:  

La tua opinione è importante !

Hai idee o suggerimenti per migliorare Nonsolomac ? Facci conoscere la tua opinione, sarà per noi stimolo e spunto per i prossimi sviluppi del sito. Scrivi a

Archivio articoli

Siamo su MyAppleSpace !