Durante la trasmissione della CBS 60 Minutes è stato evidenziato il basso livello di sicurezza delle comunicazioni con telefono cellulare. Karsten Nohl, ricercatore ed Hacker, ha mostrato la facilità con cui è possibile accedere alle telefonate, ai messaggi e agli spostamenti di un telefono cellulare conoscendo soltanto il numero associato alla SIM inserita, senza accedere fisicamente al dispositivo. Scopri di piú sul delicato argomento …

L’hacker ha sfruttato una falla del protocollo di segnalazione SS7, un set di strumenti che fa parte integrante dell’infrastruttura della rete mobile e fa da tramite tra i network di operatori e paesi differenti, con il compito di controllare e gestire a più livelli le comunicazioni.

La falla è nota da tempo, fu Nohl stesso che due anni fa, durante una convention ad Amburgo, ne ha dimostrato la pericolosità, ma fino ad ora nulla è stato fatto per chiuderla.

Fonte: wired.it

Tagged with:  

Logo 3 Italia3 Italia lancia la promo 100Giga, che permette a chi attiva un abbonamento o una ricaricabile 3 con smartphone top di gamma incluso ogni 15 mesi, di ottenere 104 GB di traffico (2GB a settimana) 4G LTE per i primi 12 mesi, per tornare poi al bundle previsto dal piano scelto. I piani sono quelli denominati FREE, che includono rispettivamente:
FREE 400 – 400 minuti, 400 sms a 30€ al mese;
FREE Unlimited – minuti e SMS illimitati a 35€ al mese;
FREE Unlimited Plus – minuti e SMS illimitati in Italia e all’estero a 40€ al mese, e le ricaricabili:
Scegli 15, con 400 minuti e 400 SMS a 15€ al mese.
Scegli 30, con minuti ed SMS illimitati a 30€ al mese;
Prosegui per scoprire tutti i dettagli …

Continue reading »

Tagged with:  

Logo VodafoneVodafone ha avviato una nuova offerta piuttosto interessante, la nuova Vodafone Special 1000, che modifica la Vodafone Special 1000 standard sostituendo gli SMS con maggior traffico internet incluso. Le caratteristiche sono le seguenti: 1000 minuti di chiamate, nessun SMS, 3GB di internet al costo di 7€ ogni 28 giorni. La nuova tariffa rimodulata viene proposta per adesso agli ex-clienti, per incentivarne il rientro in Vodafone, anche se alcune indiscrezioni sembrano indicare la possibilità di attivarla anche tramite il 40333 o l’area personale del portale dell’operatore telefonico. Ricordate che Vodafone non include il Tehering, pertanto chi vuole usare il proprio smartphone come modem deve sottoscrivere anche il servizio Exclusive, proposto ad un costo di 1,90€ ogni 28 giorni. Chi desidera avere anche gli SMS potrà aggiungerne 500 pagando ulteriori 3€.

Wind e 3 Italia, o meglio CK Hutchison e VimpelCom, hanno raggiunto l’accordo per la fusione di cui si parla da tempo, e sará una Joint Venture alla pari. “L’unione di 3 Italia e WIND creerà un operatore finanziariamente solido ed efficiente, capace di competere ad alto livello nel mercato“, ha dichiarato Canning Fok, Co-Group Managing Director di CK Hutchison. “Questa joint venture darà al nuovo operatore la dimensione e la forza per offrire ai clienti italiani, sia business che consumer, una rete eccellente con una maggiore copertura 4G e una velocità più elevata“. La nuova società, che si chiamerà JV Holdco, con quote azionarie suddivise al 50%, sarà guidata da Maximo Ibarra, attuale CEO di WIND, mentre Vincenzo Novari, attuale CEO di 3 Italia, ad operazione completata verrà nominato Senior Adviser di CK Hutchison per l’Italia e sarà inoltre membro del CDA della JV per CK Hutchison. Le due aziende unite diventeranno l’operatore leader del quarto maggior mercato delle TLC in Europa, con 33 milioni di clienti, un player convergente in grado di accelerare gli investimenti sulla rete, sui servizi e sulle innovazioni digitali. Allo stesso tempo, l’accordo rappresenta una pietra miliare per entrambi gli azionisti grazie alle sinergie tra le due compagnie che nel lungo termine forniranno un valore significativo agli azionisti. Il completamento dell’operazione avverrà tra 12 mesi, dopo che sarà arrivata l’approvazione dell’Antitrust europeo.

UE e Giappone cooperano per il 5G

On 30 maggio 2015, in Telefonia - News, by admin

bandiere_eu_giapponeNell’ambito del 23° vertice svoltosi, a Tokyo Unione Europea e Giappone hanno stretto un accordo per unire le forze sullo sviluppo delle reti mobili 5G al fine di creare in Europa un mercato unico digitale, creando norme condivise e individuando nuove frequenze. Günther Oettinger, Commissario europeo per l’Economia e la società digitali, ha dichiarato:”Il 5G sarà la spina dorsale delle economie e società digitali in tutto il mondo. L’accordo col Giappone è una tappa fondamentale verso una definizione globale del 5G, delle caratteristiche dei servizi e degli standardÈ una dimostrazione del fatto che i nostri paesi sono pronti ad assumere la guida nella creazione del futuro digitale “. L’accordo prevede anche una cooperazione sulle fronte delle applicazioni 5G in settori quali le automobili connesse e la sanità on-line. Verrà istituito un meccanismo di finanziamento comune che permetterà di finanziare più facilmente i progetti congiunti. L’UE ha firmato anche un accordo per stimolare gli scambi scientifici tra il Centro Europeo di Ricerca e la Japan Society for the Promotion of Science. Per approfondimenti leggi Il comunicato stampa in inglese.

Tagged with:  

idc-logo IDC ha diffuso i risultati delle vendite dei telefoni cellulari nell’anno 2013, che per la prima volta hanno superato a livello mondiale il miliardo di unità, con un incremento del 38,4% rispetto al 2012, quando la vendite si erano fermate a 725 milioni di pezzi. Considerano che nel 2011 non si rano raggiunti i 500 milioni di pezzi, vediamo come in soli due anni le vendite del segmento siano più che raddoppiate. Gli smartphone rappresentano adesso il 55% del mercato complessivo, che è cresciuto del 4,8%. La classifica delle vendite degli smartphone vede in testa Samsung con 314 milioni di unità ed una quota di mercato del 31,3%, seguita da Apple con 153 milioni di unità ed una quota del 15,3% del mercato, la cinese Hawei con quasi 49 milioni di pezzi ed una quota del 4,9%, LG con 47,7 milioni di unità ed il 4,7% del mercato, e Lenovo con 45,5 milioni di pezzi ed il 4,5% di mercato. Tra questi produttori quello con la minor percentuale di incremento è Apple, cresciuta solo del 12,9%. Altri dati sul reporto di IDC.

Tagged with:  

Bip Mobile MVNODal 30 dicembre le Sim dell’operatore virtuale di telefonia mobile BIP MOBILE sono mute a causa del distacco dei servizi da parte del fornitore Telogic. L’operatore sembrerebbe apparentemente ad un passo dalla chiusura, anche se nella comunicazione ufficiale divulgata in questi giorni si parla di un tentativo in corso per la riattivazione dei servizi. Questo è tutto ciò che si trova sul sito web della società: “BipMobile ringrazia tutti i clienti per la fiducia dimostrata in questi mesi di attività. È doveroso chiedere scusa a tutti voi per i disservizi che ci sono stati in queste ultime settimane e sopratutto per il blackout in corso da ieri a causa del distacco del servizio da parte del nostro Enabler (Telogic). Stiamo facendo di tutto per ripristinare il servizio entro oggi, grazie ancora per la vostra pazienza. Vi comunicheremo al più presto le dovute informazioni al riguardo. Sinceramente, Lo staff“. I motivi del distacco vengono spiegati ed ufficializzati da Telogic con il seguente comunicato: “La sofferenza economica di Telogic è stata generata dalla mancata riscossione dei crediti vantati nei confronti di alcuni clienti. Tra questi c’è Bip Mobile che, da mesi ormai, non onora più gli impegni presi con il proprio Enabler. In virtù di tutto questo Telogic, suo malgrado, non potendo più sopportare l’esposizione che aumenta quotidianamente, è stata costretta ad interrompere la fornitura dei servizi a Bip Mobile. Questa decisione è stata rimandata più volte nella speranza che la società di telefonia mobile trovasse una soluzione. Telogic ha percorso tutte le strade per la tutela dei clienti finali ma ogni invito fatto è stato completamente ignorato da Bip Mobile“. La strada dell’ultimo MVNO sembra segnata. Vi aggiorneremo sugli sviluppi, ma di fatto i clienti stanno già migrando verso altri operatori, sembra quindi una strada senza ritorno !

Tagged with:  
Telecom Italia, Vodafone Italia, Wind, 3 Italia e Poste Mobile si sono accordati per sviluppare una piattaforma comune per i pagamenti in mobilità basata sulla tecnologia di connettività senza fili a corto raggio NFC (Near Field Communication). La tecnologia permette di trasformare il telefonino in un vero e proprio borsellino elettronico, consente lo scambio file e documenti semplicemente accostando due telefoni e può interfacciarsi anche con dispositivi di altro genere, come altoparlanti, hi-fi e riproduttori multimediali. La piattaforma viene definita “aperta”, per favorire la partecipazione delle banche, la cui collaborazione è essenziale perché il sistema richiede il rilascio di carte di credito associabili allo smartphone dotato di chip NFC e l’installazione di specifici POS. Dal punto di vista operativo ci sarà un limite di 25€ oltre il quale si renderà necessario digitare un codice PIN. Entro la fine del 2013 è prevista l’installazione di circa 150.000 POS in grado di fornire il servizio di pagamento NFC. Per adesso Apple resta fuori da questa novità, in quanto nessuno dei suoi dispositivi ha mai avuto il chip NFC, ed anzi Cupertino potrebbe smarcarsi con un sistema di pagamento tipo diverso.
Tagged with:  

IDC - Q1-2012 - Mercato smartphone a livello mondiale - Classifica

IDC, società specializzata in ricerche di mercato, ha pubblicato il rapporto relativo al mercato mondiale dei telefoni cellulari, e poi più specificamente del segmento smartphone, per il Q1-2012. Secondo l’analisi IDC, Apple in un anno sarebbe passata dal 4,6% all’8,8% del mercato globale, e dal 18,3% al 24,2% per quello degli smartphone, ma i numeri più impressionanti sarebbero quelli di Samsung, in crescita nel segmento smartphone del 267%, per una quota di mercato pari al 29,7%, ed in testa anche nel mercato globale, grazie al sorpasso effettuato ai danni di Nokia, che continua a calare pesantemente. Non ci sono tuttavia dati ufficiali provenienti da Samsung, si tratta quind di stime. IHS aveva diffuso nei giornis corsi stime più contenute riguardo a Samsung, che la porterebbero più vicina ai 35,1 milioni di unità vendute da Apple, cifra questa confermata ufficialmente da Cupertino.  Dietro le due società si è creato il vuoto, al terzo posto Nokia è scesa dal 23,8% all’8,2%, in calo anche RIM e HTC. Sopra una tabella che permette facili raffronti.

Tagged with:  

3 Italia - iPhone e iPad più facili che mai - Iniziative speciali3 Italia ha organizzato una giornata per offrire ai propri clienti un’approfondita conoscenza di iPhone ed iPad. “Ti aspettiamo con un esperto Apple nei 3Store per spiegarti tutti i segreti di iPhone e iPad“, è il messaggio che campeggia sulla pagina dell’iniziativa. “Cogliere la Mela non è mai stato così facile e se vieni all’apertura sabato 17 dicembre, ti offriamo la colazione !“. Questo l’elenco dei Punti Vendita con l’esperto Apple: 3Store Milano (Largo Settimio Severo 2 angolo Corso Vercelli), 3Store Padova (Via Martiri della Libertà 3/5), 3Store Roma (Viale Europa 18), 3Store Napoli (Via Roma 218), 3Store Catania (Via Etnea 76).

Tagged with:  

Logo SkypeEutelia, operatore telefonico di Arezzo attivo nel segmento di mercato del VoIP (Voice over IP), ha sospeso a fine settembre tutte le numerazioni telefoniche concesse a Skype per ottemperare al provvedimento emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico (prot. 59624 del 14 luglio 2011) che ha obbligato gli operatori a vincolare geograficamente l’assegnazione delle numerazioni, ovvero a non fornire una determinata numerazione al di fuori della zona a cui fa riferimento il prefisso. Skype si è trovata così costretta a sospendere il servizio “Numeri Online” grazie al quale forniva a pagamento un numero di telefono utile alla ricezione di chiamate da telefoni fissi e cellulari di tutto il mondo. Valentina Grasso spiega dalle pagine del blog della società: “purtroppo nonostante i nostri sforzi non siamo riusciti a ripristinarli (i numeri geografici con prefisso italiano, n.d.r.) e abbiamo quindi deciso di chiudere i Numeri Online“. Sono previsti rimborsi per gli utenti che non ossono più utilizzare il servizio pagato e la società offirà inoltre gratuitamente il piano “Senza limiti mondo” per il periodo di un mese, con il quale è possibile chiamare a costo zero tutti i telefoni fissi di 40 paesi nel mondo. Il numero geografico acquistato su Skype può essere comunque mantenuto usufruendo della portabilità verso un altro operatore nazionale.

Gartner ha diffuso i dati relativi alle vendite del mercato della telefonia nel terzo trimestre 2011, raffrontandoli con quelli dello stesso periodo dell’anno precedente. Il mercato ha fatto registrare una crescita complessiva del 5,6% rispetto allo stesso periodo del 2010, con 440,5 milioni di unità vendute, ma la crescita maggiore è del segmento smartphone, che con circa 115 milioni di unità vendute ha ottenuto una crescita del 42%, a conferma che il mercato si sta spostando su dispositivi di fascia più alta. Nokia è ancora il primo produttore, pur in forte calo dal 28,2% al 23,9% del mercato, segue Samsung in leggera crescita dal 17,2% al 17,8%, LG in calo dal 6,6% al 4,8%, Apple in crescita dal 3,2% al 3,9%, ZTE in forte crescita dall’1,9% al 3,2%, RIM sostanzialmente stabile dal 3,0% al 2,9%, HTC in crescita dall’1,6% al 2,7%, Motorola dal 2,1% al 2,5%,  Huawei in forte crescita dal 1,3% al 2,4% e Sony Ericsson in forte calo dal 2,5% all’1,9%. Tra i sistemi operativi il dominatore incontrastato è Android che passa addirittura dal 25,3% al 52,5%, Symbian continua la forte discesa dimezzando la quota che passa dal 36,3% al 16,9%, iOS sostanzialmente stabile con un -0,4%, e RIM in calo dal 15,4% all’11%. Bada, sistema operativo proprietario di Samsung, raddoppia dall’1,1% al 2,2%, mentre Microsoft scende dal 2,7% all’1,5%. Gartner

Tagged with:  

Logo 3 ItaliaIl nostro agente segreto si è “introdotto” nei piani alti di 3 Italia e ci svela in anteprima alcune delle novità in arrivo il prossimo 6 settembre:
– Sold out del Galaxy S, con la limited edition viene proposto l’iPhone 3GS da 8GB a partire dal piano TOP 400;
– Galaxy S2 a 49€ a partire dal piano TOP 800 Limited Edition;
– Abbassamento degli anticipi per l’iPhone 4 16GB con la Vendita a Rate 3 con carta di credito: con la TOP 400 l’anticipo scende da 199€ a 99€, mentre con laTOP 800 scende da 149€ a 49€.
Non è tutto qua, restate sintonizzati !

Tagged with:  

Con l’aperutra delle buste, avvenuta nella giornata di martedì 30 agosto 2011, ha preso il via l’asta per l’assegnazione delle frequenze 4G a 800, 1800, 2000 e 2600MHz. I contententi sono quattro e dai nomi noti, si tratta infatti dei quattro principali operatori di telefonia mobile Tim, Vodafone, Wind e 3 Italia. Verranno assegnati in tutto 18 lotti, ma di questi soltanto 6 sono quelli importanti per poter creare una rete con una copertura adeguata, si tratta dei lotti di frequenze a 800MHz, ed occorre ottenerne due. Il conto è presto fatto, non ci sono sufficienti lotti per accontentare tutti e quattro gli operatori, si prevede quindi un’asta particolarmente vivace e che è già partita molto bene per le casse dello Stato, con una base d’asta di 2,3 miliardi di euro. Le frequenze in assegnazione sono quelle liberate grazie al progressivo passaggio al digitale terrestre, e permetteranno di potenziare le reti al fine di evitare la saturazione e ridurre il digital divide, ovvero il divario tra chi ha e chi non ha accesso alla banda larga. Questo secondo punto è particolarmente importante, secondo il regolamento Agcom i gestori che si aggiudicheranno le frequenze saranno obbligati ad offrire una copertura ampia, che si estenda oltre le grandi città fino ad arrivare a comuni di 3.500 abitanti.

Tagged with:  

L’iPhone e l’iPad 3G tengono traccia degli spostamenti dell’utilizzatore memorizzando le coordinate geografiche delle celle a cui i loro dispositivi si collegano per la normale attività di rete, e non sono gli unici.  Molti hanno scoperto questo fatto nei giorni scorsi, ma non le forze dell’ordine del West Virginia e gli sviluppatori dei software utilizzati a questo scopo. Da un articolo pubblicato dal Mercury News emerge infatti che la verifica del file in questione fa parte delle operazioni di routine che vengono effettuate durante le indagini da parte degli investigatori. Questo almeno è quanto ha dichiarato Christopher Vance, avvocato specialista nel campo digitale del Marshall Univerity’s Forensics Science Center.

Continue reading »

Tagged with:  

La tua opinione è importante !

Hai idee o suggerimenti per migliorare Nonsolomac ? Facci conoscere la tua opinione, sarà per noi stimolo e spunto per i prossimi sviluppi del sito. Scrivi a

Archivio articoli

Siamo su MyAppleSpace !

iBlogPro by PageLines