Iliad, operatore mobileIn Italia sta per arrivare Iliad, l’operatore che in Francia ha cambiato le regole del gioco, grazie a tariffe molto convenienti e completamente trasparenti. Secondo le ultime indiscrezioni potrebbe essere il mese di maggio quello del debutto sul nostro mercato, ed arrivano anche informazioni su quelle che dovrebbero essere le prime due tariffe base per aggredire il mercato italiano …

Continue reading »

Tagged with:  

Logo 3 Italia3 Italia lancia la promo 100Giga, che permette a chi attiva un abbonamento o una ricaricabile 3 con smartphone top di gamma incluso ogni 15 mesi, di ottenere 104 GB di traffico (2GB a settimana) 4G LTE per i primi 12 mesi, per tornare poi al bundle previsto dal piano scelto. I piani sono quelli denominati FREE, che includono rispettivamente:
FREE 400 – 400 minuti, 400 sms a 30€ al mese;
FREE Unlimited – minuti e SMS illimitati a 35€ al mese;
FREE Unlimited Plus – minuti e SMS illimitati in Italia e all’estero a 40€ al mese, e le ricaricabili:
Scegli 15, con 400 minuti e 400 SMS a 15€ al mese.
Scegli 30, con minuti ed SMS illimitati a 30€ al mese;
Prosegui per scoprire tutti i dettagli …

Continue reading »

Tagged with:  

Logo AGCM completoL’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM), a seguito di numerosissime segnalazioni delle associazioni di consumatori e di utenti di telefonia mobile, ha sanzionato Telecom, Wind, Vodafone e H3G per aver adottato pratiche commerciali scorrette nell’ambito della commercializzazione dei servizi premium utilizzati via Internet da terminale mobile. Nei confronti di H3G, in ragione dei rilevanti effetti delle condotte attuate, è stata disposta anche la pubblicazione di un estratto del provvedimento. Le denunce riguardavano tutte la fornitura non richiesta, e il relativo addebito da parte del proprio operatore sul credito telefonico della sim, di servizi a sovrapprezzo (i cosiddetti servizi premium, quali giochi e video) accessibili durante la navigazione in mobilità mediante bannerpop up e landing page. Le cifre sono importanti: 1.750.000€ ciascuno per Telecom e H3G, 800.000€ ciascuno per Wind e Vodafone. Scopri maggiori dettagli …

Continue reading »

Tagged with:  

La Commissione Europea ha ufficializzato un pacchetto di riforme teso a riformare il settore della telefonia, sia fissa che mobile, con al centro l’abolizione dei costi di roaming, la neutralità della rete e la durata dei vincoli contrattuali imposti dagli operatori. Andiamo con ordine …

Continue reading »

ParlamentoPossibili novità all’orizzonte nella telefonia mobile, è stato infatti firmato ieri un Ordine del Giorno relativo al decreto legge del “Fare” con il quale è stato preso un impegno relativo all’abolizione della Tassa di Concessione Governativa (TCG) che grava su ogni abbonamento o ricaricabile di utenza business (12,91€) e privata (5,16€). L’approvazione è avvenuta per iniziativa della Lega Nord, ed ha ottenuto il voto favorevole del Popolo della Libertà e di Grandi Autonomie e Libertà (gruppo di dieci senatori del centrodestra fra cui ex esponenti di PdL, Lega Nord, MpA e Grande Sud). L’Ansa riporta una dichiarazione del senatore Jonny Crosio, che ha affermato: “Quella sui cellulari e’ una tassa assurda nata negli anni ’90 come imposta di lusso, mentre oggi i telefonini sono uno strumento di lavoro e un bene di largo consumo“. Ultimamente gli operatori si sono attivati per agevolare gli utenti offrendo il rimborso della TCG con determinate offerte relative prevalentemente all’acquisizione di nuova clientela o al mantenimento della propria a scadenza del vincolo contrattuale, tuttavia l’onere della tassa continua a gravare sull’utente o sull’operatore e si ripercuote quindi comunque sulle tariffe finali applicate al cliente. L’iter per l’approvazione dell’OdG è ancora lungo, l’emendamento deve fare il percorso Parlamentare e passare in entrambe le Camere, superando lo scoglio della copertura finanziaria. BusinessMagazine

Gartner ha fornito i dati del mercato globale della telefonia mobile relativi al secondo trimestre 2012, raffrondoli con quelli dello stesso periodo dell’anno scorso. Il calo del 2,3% complessivo registrato nel periodo porta con se due conferme di segno opposto: un calo per le vendite dei cosiddetti feature phone, cellulari di fascia medio-bassa, ed una crescita per gli smartphone, una tendenza del resto ben consolidata. Secondo gli analisti della società però, nel calo va considerata, oltre alla crisi economica generale, l’attesa per una serie di nuovi dispositivi attesi sul mercato nelle prossime settimane o nei prossimi mesi, a cominciare dall’iPhone 5. Una fetta importante delle vendite per il 2012 avverrebbe quindi nella seconda metà dell’anno. Vediamo numeri e classifiche per produttore e per sistema operativo …

Pagine: 1 2

Tagged with:  

OpenSignalMaps - ScreenshotDopo il post di ieri, proseguiamo più in concreto a parlare della copertura dei network di telefonia mobile. Recandosi in luoghi di villeggiatura o presso seconde case di famiglia ci si trova spesso con la necessità di verificare preventivamente se potremo contare sul collegamento ad internet tramite uno degli operatori nazionali. L’impresa, come dicevamo, è praticamente impossibile e le informazioni che potrete ricevere sono assolutamente inaffidabili in quanto parziali e approssimative ! Vediamo comunque qualche link utile per farsi un’idea di massima ed i nostri commenti …

Continue reading »

IDC, società leader a livello mondiale nelle ricerche e indagini di mercato ha diffuso i dati relativi al mercato mondiale della telefonia mobile, evidenziando classifiche e numeri dei primi cinque costruttori al mondo. La notizia principale è il forte consolidamento di Apple, che sale al terzo posto assoluto sia nell’analisi dell’ultimo trimestre che per l’intero 2011, sopravanzando LG, in fortissimo calo, e ZTE, produttore cinese che lo scorso anno aveva superato Cupertino. Ai primi due posti si confermano Nokia e Samsung, ma con trend decisamente diversi. Nokia perde il 7,9%, che però nell’ultimo trimestre è stato un 8,2% (numeri quindi in peggioramento), mentre Samsung cresce, meno di Apple ma cresce del 17,6%, che nell’ultimo trimestre diventa un 20,9%, con tendenza quindi opposta. ZTE anno su anno registra un incremento del 30,9%, ma con una decisa frenata nel quarto trimestre, che segna solo un +8,9%. Prosegui per visualizzare i due grafici …

Continue reading »

Tagged with:  

Logo ADOC - Associazione per la difesa e l'orientamento dei consumatoriIn seguito alla recente giurisprudenza tributaria, che ha definito impropria l’applicazione della tassa di concessione governativa, l’ADOC ha lanciato la campagna contro la suddetta tassa, illegittimamente prevista per gli abbonamenti di telefonia mobile privati e business. L’Adoc mette a disposizione una lettera di diffida con la quale richiedere il rimborso di quanto pagato negli ultimi tre anni. In base ai calcoli si tratta di un massimo di 185,76€ (5,16 euro al mese moltiplicato per 36 mesi) per i privati e un massimo di 464,76€ (12,91 euro al mese per 36 mesi) per i contratti business. La diffida va inviata alla propria compagnia telefonica presso la sede legale con raccomandata A/R, e per conoscenza all’Adoc anche via fax o posta elettronica, allegando copia delle fatture e delle ricevute di pagamento. Le lettere di diffida sono disponibili online sul sito dell’Adoc e presso le sedi territoriali, dove è possibile rivolgersi per qualsiasi chiarimento in merito. Adoc

Logo AndroidCanalys Estimates ha diffuso i dati del report relativo al mercato telefonico globale che raffrontano il 4° trimestre del 2010 con quello del 2009. Aiutandoci col grafico che segue possiamo osservare i movimenti delle varie piattaforme mobili e comprendere i trend per l’anno in corso e oltre. Android passa al comando, quidando la classifia sia per unità vendute che per quota di mercato, sopravanzando per la prima volta Symbian.

Continue reading »

Tagged with:  

Si è tenuta a Parigi una conferenza sulla mobilità denominata LeWeb a cui hanno partecipato gli operatori mobili europei, tra cui Telecom Italia e le altre compagnie del gruppo. Emerge nuovamente e con maggior forza la richiesta rivolta ai principali fornitori di servizi come Apple, Facebook, Google e Skype di partecipare alle spese di gestione a causa del forte traffico che sono capaci di generare. Ne avevamo già parlato all’indomani delle dichiarazioni di Franco Bernabè, AD di Telecom Italia, criticando fortemente questa posizione, che adesso viene ribadita in coro da Bernabè, da Stephane Richard di France Telekom e da Cesar Alierta di Telefonica. Noi restiamo della nostra convinzione che il business che gli operatori stanno effettuando con abbonamenti ed opzioni relative al traffico dati sono la diretta conseguenza dei servizi che questi Service provider, ma non solo loro, offrono al mercato e ci troviamo perfettamente concordi con la provocatoria risposta di Giuseppe De Martino di Dailymotion, riportata da Macity: “Pagheremo se loro ci daranno una percentuale sugli abbonamenti dei loro clienti”. Vediamo comunque le ragioni degli operatori …

Continue reading »

La tua opinione è importante !

Hai idee o suggerimenti per migliorare Nonsolomac ? Facci conoscere la tua opinione, sarà per noi stimolo e spunto per i prossimi sviluppi del sito. Scrivi a

Archivio articoli

Siamo su MyAppleSpace !