AGCOML’AGCOM sta arginando le smanie TIM di aumentare i costi delle chiamate. Lo ha fatto lo scorso mese di aprile, bloccando il raddoppio dei costi del cosiddetto Servizio Universale che solo TIM in Italia può offrire al mercato (come le telefonate da postazione fissa, pubblica o l’accesso alla rete), lo ha fatto successivamente respingendo ulteriori proposte di tariffazione. Nel frattempo l’AGCOM ha anche varato una procedura per l’applicazione di nuove variazioni alle tariffe  del Servizio Universale che sostanzialmente esclude la possibilità di modifiche unilaterali non precedentemente vagliate dall’Autorità stessa. Eventuali modifiche non potranno essere proposte all’Autorità se non saranno passasti 12 mesi dall’ultima variazione dei prezzi. Nessuna variazione quindi fino al 1° aprile 2017 e successivamente solo dopo una supervisione dell’AGCOM.

Tagged with:  

Logo AGCM completoChi non si è trovato improvvisamente abbonato a determinati servizi in abbonamento, proposti durante la navigazione o l’utilizzo delle App, tramite banner, pop-up e landing page, con relativi addebiti sul consumo ? Ottenere il rimborso è possibile, ma occorre discutere, farsi sentire, agire su più canali, fino ad ottenere il rimborso del maltolto, con relative arrabbiature e perdite di tempo. Ci sono novità in merito. L’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato ha multato i principali operatori del settore delle comunicazioni mobili (Telecom, Wind, Vodafone e H3G) per aver adottato pratiche commerciali scorrette nell’ambito della commercializzazione dei servizi premium utilizzati via Internet da terminale mobile. La sanzione ammonta a 1.750.000 € ciascuno per Telecom e H3G, e a 800.000 € ciascuno per Wind e Vodafone. Nei confronti di H3G, in ragione dei rilevanti effetti delle condotte attuate, è stata disposta anche la pubblicazione di un estratto del provvedimento. Proseguiamo insieme …

Continue reading »

Alessandro Hiroshi liked this post
Tagged with:  

Vi è capitato di ricevere un SMS che vi informava dell’attivazione di un abbonamento non richiesto, con relativo addebito periodico ? Vi siete trovati spese impreviste per nel conto telefonico ? Avete trovato il Vostro credito scalato per la visita di pagine web a pagamento ? Se siete clienti 3 Italia e volete evitare di incorrere in costi aggiuntivi indesiderati potete chiedere il “Barring Totale”, ovvero il blocco dei servizi a supplemento. In pochi conoscono questa possibilità, e l’operatore certamente non la pubblicizza. Dovete chiamare il 133 o il 139, chiedere l’attivazione di questo “Barring Totale” ed eseguire la registrazione vocale necessaria. Ricordatevi che a questo punto avete bloccato tutti i servizi a pagamento, inclusi ad esempio i biglietti dell’autobus che pagavate inviando un SMS, o altri servizi effettivamente utili. A conferma riceverete un SMS che recita: “Gentile Cliente, il blocco dei servizi richiesto sarà attivo entro le prossime 48 ore“. Non abbiamo verificato personalmente, ma l’operazione di blocco dovrebbe essere eseguibile anche con gli altri operatori direttamente dall’area clienti o telefonando al numero del rispettivo servizio clienti: 155 per Wind, 190 per Vodafone e 119 per Tim. Per Poste Mobile occorre scaricare ed inviare un modulo chiamato “Modulo di Richiesta Blocco/Sblocco Servizi a Sovrapprezzo“. Fatelo !

Alessandro Hiroshi liked this post
Tagged with:  

AGCOML’Autorità per le Garanzie delle Comunicazioni (AGCOM) ha preso posizione contro la concomitante riduzione della durata delle offerte ricaricabili da 1 mese a 28 giorni (4 settimane) da parte degli operatori mobili Tim, Vodafone e Wind. Si tratta di un aumento medio valutato dall’autorità in una percentuale pari al 7% che, seppur rientrante nella libertà delle politiche commerciali stabilite da ciascun operatore, ha determinato una segnalazione all’antitrust per la concomitanza da parte dei tre operatori, che avrebbero in questo modo penalizzato i consumatori rendendo molto difficoltoso reperire offerte alternative. L’AGCOM ha anche diffidato Tim, l’unico operatore che applicherà la nuova durata non solo sulle nuove sottoscrizioni, ma anche per numerosi piani tariffari già sottoscritti, per aver fornito informazioni incomplete ai vecchi utenti. Tim è stata invitata a rispettare gli articoli 70 e 71 del codice delle comunicazioni e a prorogare di 60 giorni, decorrenti dalla completa informativa fornita agli utenti interessati, il termine per esercitare il diritto di recesso senza costi.

Logo AGCM completoL’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM), a seguito di numerosissime segnalazioni delle associazioni di consumatori e di utenti di telefonia mobile, ha sanzionato Telecom, Wind, Vodafone e H3G per aver adottato pratiche commerciali scorrette nell’ambito della commercializzazione dei servizi premium utilizzati via Internet da terminale mobile. Nei confronti di H3G, in ragione dei rilevanti effetti delle condotte attuate, è stata disposta anche la pubblicazione di un estratto del provvedimento. Le denunce riguardavano tutte la fornitura non richiesta, e il relativo addebito da parte del proprio operatore sul credito telefonico della sim, di servizi a sovrapprezzo (i cosiddetti servizi premium, quali giochi e video) accessibili durante la navigazione in mobilità mediante bannerpop up e landing page. Le cifre sono importanti: 1.750.000€ ciascuno per Telecom e H3G, 800.000€ ciascuno per Wind e Vodafone. Scopri maggiori dettagli …

Continue reading »

Tagged with:  
Noverca - MVNO (Mobile Virtual Network Operator)Noverca Italia, società controllata da Acotel Group S.p.A., cesserà entro la metà del 2015 la propria attività di operatore virtuale di telefonia mobile (MVNO), proseguendo soltanto nel proprio ruolo di MVNA (Mobile Virtual Network Aggregator), ovvero fornitore di soluzioni chiavi in mano per le società che intenderanno sviluppare un proprio business di operatore virtuale. Con uno specifico accordo appena siglato, i 170.000 clienti Noverca avranno la possibilità di passare a Tim mantenendo, oltre al proprio numero di telefono, anche le stesse condizioni economiche del piano attualmente attivoNoverca riceverà un compenso per ogni portabilità conclusa, per un valore complessivo (nel caso tutti i clienti passassero a Tim) pari a 3,9 milioni di euro. La transizione potrà prendere il via a febbraio, quando i clienti potranno recarsi in un centro Tim per effettuare il passaggio e ricevere la Sim Tim; il passaggio non dovrebbe causare nessun disservizio o interruzione sia nel traffico voce che nella comunicazione dati. Comunicato stampa.

IMG_1693.JPG
TIM ha annunciato la disponibilità della rete mobile LTE Advanced, indicata commercialmente con la sigla 4G+, in 60 città italiane. Le prestazioni possono arrivare fino a 180 mbps, con prospettive di sviluppo ad inizio 2015 fino a 225 mbps e oltre, nei test di laboratorio presso TILab sono state infatti raggiunte velocità vicine ai 300 Mbps. LTE Advanced o 4G+ sfrutta il carrier aggregation, una tecnologia in grado di combinare due bande di frequenza diverse tra quelle utilizzate, come ad esempio 800, 1800 e 2600 MHz. Telecom Italia specifica che il primo smartphone a poter sfruttare le potenzialità della nuova rete è il Galaxy Note 4 mentre altri terminali verranno proposti nel breve termine. Gli iPhone 6 di ultima generazione possono sfruttare la tecnolgia LTE Advanced con una velocità limite di 150 Mbps. Questo è l’elenco delle città già coperte: Roma, Milano, Napoli, Torino, Palermo, Genova, Firenze, Bari, Catania, Messina, Taranto, Brescia, Prato, Reggio Calabria, Livorno, Salerno, Siena, La Spezia, Alessandria, Pistoia, Catanzaro, Pisa, Lucca, Pescara, Novara, Savona, Sanremo, Carrara, Latina, Cuneo, Viterbo, Teramo, Campobasso, Arezzo, Caserta, Grosseto, Viareggio, Asti, Benevento, Torre del Greco, Pozzuoli, Matera, Cremona, Massa, Potenza, Castellammare di Stabia, Afragola, Vigevano, Fiumicino, Aprilia, Legnano, Marano di Napoli, Pomezia, Tivoli, Battipaglia, Anzio, Sesto Fiorentino, Busto Arsizio, Mugnano di Napoli e Giugliano in Campania.

Simone Biagiotti liked this post
Tagged with:  

iPhone 6 – Notte Bianca e Day One

On 25 settembre 2014, in iPhone - News, by admin

iPhone 6 e iPhone 6 plusLa lunga attesa sta per finire, l’iPhone 6 sarà in vendita dalla mezzanotte nei 3 Store, nei negozi Tim e Vodafone, in alcune catene di elettronica di consumo come Unieuro (elenco negozi), mentre domani mattina si apriranno le porte degli Apple Store della penisola, davanti ai quali già dalla giornata di oggi si sono formate le code per essere tra i primi ad accaparrarsi l’ultimo gioiello sfornato dai laboratori di Cupertino, sempre che le scorte siano sufficienti per accontentare tutti (a quanto pare i preordini dei giorni scorsi, che hanno portato al rapido esaurimento delle scorte, non hanno riguardato le unità a disosizione per l’apertura degli store; si segnalano solo quantità molto limitate per l’iPhone 6 plus). Presso l’Apple Store I Gigli di Campi Bisenzio (FI) c’erano già una trentina di persone a metà pomeriggio, salite quasi a 100 nel dopocena. Tutto si svolge in tranquillità, con la consueta fila autogestita con la consegna dei numeri che verranno poi rispettati domani mattina, quando si formerà la coda vera e propria per l’ingresso nel centro commerciale, che dovrebbe essere anticipato alle ore 8:00 in occasione del Day One.

Gianni Salvi liked this post
Tagged with:  

Telecom Italia - LogoRoberto Opilio, Direttore Technology di Telecom Italia, durante la presentazione dei nuovi servizi Ultra Internet Fibra per la città di Bologna, ha diffuso i piani della società relativi alla fibra ottica e alle reti mobili LTE. La fibra ottica, già presente in 54 città italiante, tra cui i più importanti capoluoghi, verrà estesa al 50% della popolazione italiana entro il 2016, collegando 12,4 milioni di case ad una velocità che, basandosi sull’infrastruttura FTTCab (Fiber to the Cabinet), potrà passare in futuro dagli attuali 30Mbps a 100Mbps (è bene sottolineare che la reale velocità dipenderà poi dalla connessione alla centrale più vicina e dalla sua distanza). L’obiettivo sarà raggiunto grazie ad investimenti che tra il 2014 e il 2016 ammonteranno a 3,5 miliardi di euro. Per la rete mobile 4G LTE di TIM, che promette velocità fino a 100Mbps in download e 50Mbps in upload, ad oggi la copertura riguarda 689 comuni italiani, corrispondenti al 51% della popolazione italiana, e Telecom promette di raggiungere l’80% della popolazione entro la fine del 2016.

Tagged with:  

iPhone 5S e iPhone 5C - Banner sito Apple

Domani usciranno in Italia i nuovi iPhone 5C e iPhone 5S. L’appuntamento classico è presso uno degli Apple Store presenti sul territorio nazionale, dove si svolgerà il consueto rito conviviale accompagnato dalla colazione per tutti i presenti offerta da “mamma” Apple, ma sono in tanti a giocare di anticipo. Tra aperture straordinarie e Notti Bianche i clienti che si recheranno presso un negozio ufficiale Apple potrebbero essere tra gli ultimi a mettere le mani sui nuovi dispositivi. 3 Italia, Tim e Vodafone hanno organizzato la consueta Notte Bianca, la catena Marco Polo Expert apre da mezzanotte alle 1:00, Mondadori Multicenter, mentre Comet apre alle ore 7:00 ed annuncia la colazione gratis per i presenti. Mediaworld non fa eventi speciali, ma permette di prenotare i nuovi telefoni oggi e ritirarli domani in negozio. Le occasioni quindi sono tante, segnalateci eventuali altri negozio o catene che effettueranno eventi o aperture straordinarie per salutare i nuovi arrivati ! Di seguito i dettagli, gli orari, le città e i negozi che partecipano agli eventi speciali, con relativi link …

Continue reading »

Logo LTE (Long Term Evolution)Telecom espande ulteriormente la propria banda ultralarga mobile, portando i servizi su rete LTE (Long Term Evolution) in un totale di 300 comuni. Tra gli ultimi aggiunti troviamo Catania, Reggio Calabria, Busto Arsizio, Reggio Emilia, Pavia, Pozzuoli, Siena e Viareggio. La copertura LTE ha raggiunto il 37% della popolazione ed è previsto che salga al 60% entro il 2015. Ricordiamo che l’LTE è una tecnologia che permette una velocità teorica di 100Mbit/s in download e 50MB/s in upload. Dei 300 comuni coperti, 69 sono città di grandi e medie dimensioni come Roma, Milano, Torino, Napoli, Bologna, Genova, Venezia, Cagliari, Palermo, Trento, Bari, Pisa, Brescia, Trieste, Lecce, Parma, Perugia e Taranto.

Tagged with:  

Logo LTE (Long Term Evolution)La copertura dei servizi LTE (Long Term Evolution) si espandono ulteriormente ad opera di Tim, l’operatore al momento più avanti per quanto riguarda la copertura di questa nuova tecnologia che permette velocità fino a 100Mb/s in download e 50Mb/s in upload. Le nuove località raggiunte sono 49, in varie regioni d’Italia: Firenze e Scandicci in Toscana; Cagliari, Sassari, Olbia, Baia Sardinia, Monserrato e Selargius in Sardegna; Agrigento e Messina in Sicilia; Torre Annunziata, Portici, Trecase, Somma Vesuviana e San Giorgio a Cremano in Campania; Monza, Cinisello Balsamo, Cusano Milanino, Pero, Bovezzo, San Martino Siccomario e Travacò Siccomario in Lombardia; Civitavecchia, Tivoli, Ladispoli, Anzio, Tarquinia, Pomezia e Montalto di Castro nel Lazio, ed ancora Alessandria, Vercelli, Moretta, Orvieto, Spello, Foggia, Andria, Bitonto, Parma, Ferrara, Cesena, Imola, Castelguelfo, Riva del Garda, Rovereto, Isera, Nago-Torbole, Arcade, Marcon e Vigonza. Telecom Italia ha investito oltre 1,2 miliardi di euro per l’acquisto delle frequenze 4G ed altri 500 milioni di investimenti sono programmati nell’arco di tre anni per l’ampliamento della connettività LTE su tutto il territorio nazionale. Sul sito TIM è possibile scoprire le offerte della società per poter utilizzare le reti LTE sul proprio smartphone e tablet.

Giacomo Zucchi Mannocci liked this post
Tagged with:  

iOS 6.1Apple ha rilasciato iOS 6.1, un aggiornamento importante del sistema operativo destinato ad iPad, iPhone e iPod touch, in quanto aggiunge sui terminali con connettività cellulare la compatibilità con le reti LTE (Long Term Evolution) di una serie di nuovi operatori tra cui troviamo 3 Italia, Tim e Vodafone. L’elenco completo degli operatori supportati (in totale 56) è disponibile alla pagina www.apple.com/iphone/LTE/. Inoltre con questo aggiornamento gli utenti di iTunes Match possono scaricare brani singoli da iCloud.

Tagged with:  

Logo LTE (Long Term Evolution)Tim ha ulteriormente esteso la copertura dei servizi LTE (Long Term Evoluzion), che copre grandi centri urbani ed alcune piccole località turistiche con una connessione potenziale massima fino a 100Mbit/s in download e 50Mbit/s in upload. Le località appena raggiunte sono Bari, Perugia, Pisa, Prato, Selva di Val Gardena, Treviso, Udine, Vicenza, Canazei, Cavalese, Madonna di Campiglio, Predazzo e Tesero, che vanno ad aggiungersi ad Ancona, Bormio, Brindisi, Cortina d’Ampezzo, Courmayer, Como, Forlì, Genova, Milano, Napoli, Padova, Palermo, Roma, Torino, Taranto e Trento. Entro il 2014 la copertura arriverà a 100 località. Un elenco costantemente aggiornato è disponibile sul sito aziendale. L’offerta commerciale si chiama Ultra Internet e prevede i seguenti piani …

Continue reading »

Tagged with:  

20121110-013505.jpg

TIM ha avviato il servizio Ultra Internet 4G su rete LTE nelle città di Torino, Milano, Roma e Napoli, mentre altre 18 città si aggiungeranno entro la fine dell’anno. L’offerta commerciale prevede varire offerte con inclusi chiavetta, modem o Tablet 4G, ma anche per chi è già dotato dell’hardware necessario. Scopriamo insieme tutti i dettagli …

Continue reading »

Tagged with:  

La tua opinione è importante !

Hai idee o suggerimenti per migliorare Nonsolomac ? Facci conoscere la tua opinione, sarà per noi stimolo e spunto per i prossimi sviluppi del sito. Scrivi a

Archivio articoli

Siamo su MyAppleSpace !

iBlogPro by PageLines