WWDC 2012 – Tutte le novità in real-time blogging

WWDC 2012 - Worldwide Developers Conference - San FranciscoSiamo giunti alla WWDC 2012, la conferenza mondiale degli sviluppatori iOS e OS X, e come di consueto abbiamo seguito l’evento in tempo reale per fornirvi un breve ed essenziale resoconto delle principali novità. Passeremo poi con calma agli approfondimenti successivi su ogni prodotto e su ogni aspetto. Eccovi quanto accaduto sul palco del Moscone West di San Francisco a partire dalle ore 19 (ora italiana) …

 

 

 

WWDC 2012

11 giugno 2012 – San Franisco – Moscone West

WWDC 2012 - Il Moscone West pronto per l'eventoOre 18:30 – Grande folla presso la sede del Keynote, dove oltre ai banner di iOS 6, che abbiamo già mostrato alcuni giorni fa, ne vengono segnalati altri completamente coperti di nero, a conferma ci sono novità da tenere nascoste fino all’ultimo momento. Nel biglietto di ingresso, dal costo di circa 1600$, è compreso una giacchetta dedicata all’evento con “12” stampato sul retro.

La stampa sta entrando all’interno del Moscone West e sta prendendo posto.

Ore 18:56 – La sala si prepara all’evento. Sul palco sembra di scorgere due MacBook dall’aspetto molto sottile, ma la distanza potrebbe ingannare, oppure potrebbe essere solo un’illusione ottica da rumors 🙂

Coldplay in sottofondo.

Ore 19:00 – Si parte …

I saluti sono di Siri: “Hello and welcome to WWDC. I’m Siri, your virtual assistant and today I was asked to warm up the crowd, which should be easy since the high will be 75 degrees …“.

Qualche chiacchera del nostro assistente personale preferito ed una battuta: “… Seriously, I am excited about the new Samsung. Not the phone, the refrigerator”.

Sale sul palco Tim Cook, saluta e annuncia una settimana molto carica di eventi, la WWDC più lunga di sembre. Ci saranno 1000 ingegneri Apple a disposizione degli sviluppatori, 112 sessioni con 125 laboratori in programma.

Adesso qualche numero sull’App Store …

400 milioni di account su App Store, tutti con carta di credito inserita e one-click buying attivo.
650.000 app, 225.000 delle quali sono disegnate specificamente per l’iPad.
30 miliardi di app scaricate dalla sua apertura.
5 i miliardi pagati da Apple agli sviluppatori.
32 i nuovi paesi che stanno per essere raggiunti dall’App Store, per un totale di 155.

Adesso un video mostra la portata dell’App Store in molti frangenti della vita, vista sia dalla parte degli sviluppatori che dell’utente finale. E’ un video studiato ad hoc per la platea di sviluppatori della conferenza, un video che sottolinea la grande opportunità che ognuno di loro ha sviluppando applicazioni per la piattaforma iOS. Lo vedremo nelle prossime ore.

Tim Cook torna sul palco e ringrazia gli sviluppatori per le loro incredibili applicazioni !

Tim Cook annuncia per questa sera “exiting new changes in notebook lineup” in sostanza … nuovo hardware, e aggiornamenti per iOS e OS X.

Sale sul palco Phil Shiller

Nuovi MacBook Air

Apple rinnova la gamma MacBook Air, con processori Ivy Bridge dual-core fino a 2GHz, fino a 8GB di Ram a 1600MHz e grafica del 60% più veloce, fino a 512GB di memoria flash da 500Mbps in lettura, 2 volte più veloce dell’attuale modello.
A bordo due porte USB 3.0 e 720p FaceTime camera.
Modello da 11″ con 1366 x 768 pixel di risoluzione a 999$ (1099$ con processor più veloce)
Modello da 13″ con 1440 x 900 pixel di risoluzione a 100$ in meno dell’attuale modello.
Disponibili da oggi !

Nuovi MacBook Pro

Apple rinnva anche la gamma MacBook Pro, in questo caso processori Ivy Bridge Core i7 quad-core fino a 2.7GHz, con Turbo Boost fino a 3.7GHz, 8GB di Ram a 1600MHz, Grafica integrata del 60% più veloce, Scheda Kepler GeForce GT 650M sui modelli da 15″, fino a 1GB di memoria video.
A bordo USB 3.0 sia sul 13″ che sul 15″.
7 ore di autonomia

Il 13″ va da 1199$ a 1499$ con processore dual-core i7
Il 15″ va da 1799$ a 2199$
Disponibili da oggi !

Questi nuovi MacBook Pro, sia standard che Retina Display, sono privi di lettore ottico.

Ma c’è una sorpresa in serbo, un nuovo MacBook Pro da 15.4″ con un nuovo design ultra sottile e schermo Retina display !

Il MacBook Pro da 15.4″ ha una risoluzione di 2880 x 1800 pixel, quattro volte il numero di pixel della precedente generazione, con una densità di 220 ppi.

Tutte le App sono state aggiornate per sfruttare la nuova risoluzione: Aperture, FinalCut Pro, e poi le terze parti, Adobe sta lavorando su Photoshop, Autodesk è al lavoro su una nuova versione di AutoCAD, e poi i giochi come Diablo III.

Sui nuovi MacBook Pro può essere montato in opzione il processore quad-core da 2.7GHz e 16GB di Ram e fino a 768GB di flash storace. La batteria è stata migliorata, portando a 30 giorni l’autonomia di standby.
Le porte: SD, HDMI e USB 3.0 sulla destra, MagSafe 2, Thunderbolt, USB 3.0 e jack auricolari sulla sinistra.
Apple ha eliminato da nuovo MacBook Pro Retina Display le porte ritenute non più necessarie come la FW800 e la Ethernet, ma rende disponibili adattatori Thunderbolt per la FW800 e  la Gigabit Ethernet.

Completano la dotazione la trackpad in vetro, la tastiera retroilluminata, Wi-Fi 802.11n, Bluetooth 4.0, FaceTime HD, doppio microfono studiato per una nuova generatione di applicazioni audio e altoparlanti stereo.

Viene mostrato un video sui nuovi MacBook Pro. Completamente reingegnerizzati e con componenti custom che permettono di ottenere questo risultato, ovvero i notebook più sottili, leggeri e potenti mai visti sul mercato.

Una ventola asimmetrica promette di essere molto più silenziosa delle attuali.

OS X

Il keynote prosegue e si passa a parlare di OS X.

66 milioni di Mac users, triplicati rispetto a 5 anni fa.
26 milioni di copie di Lion consegnate fino ad ora.
Windows 7 ha impiegato 27 mesi per raggiungere questo traguardo.
Mountain Lion avrà oltre 200 nuove caratteristiche, ne vedremo soltanto 8.

iCloud

125 milioni gli utenti iCloud registrati, che cresceranno con il supporto integrato di Mountain Lion.
Con Mountain Lion verranno introdotte 3 nuove applicazioni ottimizzate per iCloud: Messages, Reminders e Notes.

Successivamente arriverà un App per Documents in the Cloud. Verrà rilasciata una SDK per permettere l’integrazione da parte degli sviluppatori, ma già oggi le applicazioni chiave come Pages, Numebers e Keynote, ed ancora TextEdit e Preview sono pronte per tenere aggiornati i propri documenti su tutti i propri dispositivi.

Apple introduce Dictation.

Nuova versione di Safari, “la più veloce del pianeta”, anch’essa integrata con iCloud per avere pagine e Tab sincronizzate su tutti in nostri dispositivi. Tramite le gestire è possibile interagire tra le pagine e le tab in modo nuovo. Safari adesso permette di twittare al volo unapagina aggiungendo un proprio commento.

Apple mostra adesso Notification Centre e Power Nap !
Power Nap permette al ns Mac di aggiornarsi e sincronizzarsi da solo (da approfondire).

Now we’re seeing AirPlay Mirroring. “The easiest way to get your content up on a display”. Immagini 1080p “pushed” in modalità wireless verso la TV e audio verso system Hi-Fi e altoparlanti abilitati AirPlay.

GameCenter sta per arrivare su OS X.
Multiplayer con support Mac-to-Mac e cross-device. E’ possible giocare dal Mac contra adversary su iPhone ed entrambi possono inviare le immagini con tecnologia AirPlay al proprio schermo preferito.

Per la Cina … New input methods, new dictionaries, eight new fonts, support for Baidu and other Chinese social networks.

Mountain Lion arriverà il prossimo mese, non è incluso al momento con i nuovi Mac e costerà soltanto 19,99$, 10$ meno del suo predecessore. Aggiornamento gratuito per chi compra un nuovo Mac da oggi. Gli sviluppatori potranno avere da oggi una build quasi definitiva con cui “giocare”

Sale sul palco Scott Forstall per parlare di iOS …

365 milioni di disopsitivi iOS venduti fino a marzo, l’80% di esse con iOS 5.
84 app su 100 hanno le notifiche push.
1,5 triliardi di notifiche sono state spedite fino ad oggi.
140 milioni di utenti iMessage, 150 miliardi di messaggi inviati, oggi sono 1 miliardo al giorno.
10 miliardi di tweet.
47 immagini twittate su 100 arrivano da un dispositivo iOS 5.
130 miliardi milioni di account GameCenter.
Oltre il 75% degli utenti si dichiara soddisfatto, Android meno del 50%.

Apple annuncia iOS 6

Oltre 200 nuova caratteristiche.

Siri è stato studiato e migliorato, la demo video andrà vista a parte e con calma per capire bene le novità. I risultati di ricerca pare che adesso siano molto più dettagliati e che siano stati integrati molti servizi per ottenere ogni tipo di informazioni. La novità che interessa a noi è però sostanzialmente una: l’italiano !

Con Eyes Free Siri sale in auto. “We have BMW, GM, Mercedes, Land rvoer, Jaguar, Audi, Toyota, Chrysler and Honda integrated with a button right on the steering wheel ! All promising support in the next 12 months”.

In arrivo nuove lingue.
Inglese e Francese per il Canada, e poi Spanish, Italian, French, German and Korean, Mandarin for Taiwan, Cantonese for Hong Kong, and both Mandarin and Cantonese for mainland China.

“We’re taking Siri beyond the iPhone 4S and we’re bringing it to the new iPad.”

Integrazione con Facebook.
“We have been working very closely with Facebook to create the best Facebook integration ever in a mobile device, but we didn’t stop there. We’ve also integrated it with the App Store, so now you can like apps and see which apps your friends like”.

L’integrazione con Facebook riguarderà anche il Mac.

Con iOS 6 Apple introduce un nuovo utile controllo per le chiamate entranti che permette di rispondere con un messaggio oppure di avere un promemoria successivo “Remind me later”.

Image

Un’altra utile funzione è “Do not disturb“, che attiverà il mute e bloccherà lo schermo dall’accendersi.

FaceTime over cellular ! (grande applauso) Per chiamare è possibile selezionare un numero cellulare o un AppleID.

Nuovo Safari con Offline Reading List. Add anything to your Reading List and it’ll download and cache it.

Share Photo Streams ! “It’s really simple: just choose the photos you’d like to share, choose the friends with whom you’d like to share them, and that’s it. You’re done.”

VIPs (Nuova funzione)

Passbook (Nuova App) “Passbook is the simplest way to get all of your passes in one place”, ma anche i biglietti degli spettacoli, dei mezzo di transport, una card di Starbucks. (brutta notizia per 1password e simile). “You can set a location so that if you’re near your favorite Starbucks the card will appear on the lock screen”.

Guided Access (Nuova App) dedicata ai disabili, non vedenti o ai bambini con problemi di apprendimento o autismo.

Maps (Nuova App) riscritta con una nuova soluzione di mappe e 100 milioni di attività già present. “We’re also building a traffic service”. More importantly, that traffic data comes from “anonymous, realtime” information from iOS users. Yes, Apple knows your speeding.”We are also building in turn-by-turn navigation.”

Image

La navigazione Turn by Turn sarà integrate con Siri.

Image

E naturalmente non manca la tanto vociferata visualizzazione 3D.

Image

Proseguiamo con le nuove funzioni di iOS 6 … nuove firme per le Mail differenziate tra account personali e di lavoro.

La beta di iOS 6 è disponibile oggi con l’SDK che integra nuove API per tutte le nuove Applicazioni e le nuove funzioni mostrate.

Image

iOS 6 arriverà in autunno, e supporterà l’iPhone 3GS, 4 e 4S, l’iPad di seconda e terza generazione e l’iPod touch di quarta generazione.

Tim Cook torna sul palco e ripercorre tutte le novità presentate questa sera.

Image

Only Apple could make such amazing hardware, software and services. We are so proud of these products because they are perfect examples of what Apple does best. And, ultimately, it’s why people choose to come and work at Apple and with Apple“, “To do the very best work of their lives. To great great products that empower people to do great things. To make a difference in so many lives around the world. The products we make, combined with the apps you make, can fundamentally change the world“, “And really, I can’t think of a better reason of getting up in the morning“.

Thank you very much for coming and for joining us“.

Image

Il Keynote è terminato.

Grandi novità, molte di esse ce le aspettavamo, ma vederne la conferma è comunque entusiasmante.

Adesso ci prendiamo una pausa e poi riordiniamo le cose e proseguiamo con gli approfondimenti.

I nostri lettori ci scuseranno per qualche passaggio riportato un po’ troppo superficialmente o lasciato in lingua originale, ma non sempre star dietro alla diretta è cosa semplice. Speriamo di non aver commesso errori, che correggeremo eventualmente nelle prossime ore (voi semmai segnalateceli).

Grazie a chi ci ha seguito e al prossimo appuntamento.

Seguiteci, come dicevamo poco sopra, negli approfondimenti … a più tardi !

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.