Apple farà appello contro la multa dell’AGCM

Il sito The Register ha appreso da un portavoce Apple che la società è intenzionata a fare appello contro la decisione dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) che ha inflitto una sanzione di 900.000€ per pratiche commerciali scorrette ai danni dei consumatori. Apple, riferivamo lo scorso 27 dicembre, è stata accusata di aver adeguatamente applicato la garanzia di conformità nel corso del secondo anno e di non informare i consumatori in merito al diritto di godere di tale garanzia, prevista dal Codice al Consumo, incentivando i consumatori a sottoscrivere l’estensione Apple Care Protection Plan a pagamento senza permettere loro di soppesare adeguatamente la sovrapposizione tra le due. Apple ritiene di aver già adempiuto a quanto prescritto dall’autorità, ed in effetti sul sito Apple era già presente prima della pubblicazione di tale sentenza di una pagina che spiega l’esistenza e l’applicabilità della garanzia di conformità. Per il momento non è stato rilasciato nessun comunicato ufficiale.

2 commenti su “Apple farà appello contro la multa dell’AGCM”

  1. Continuo a non capire..ma quindi se compro un nuovo mac o iphone posso sottoscrivere l’apple care dopo 2 anni dalla data di acquisto?
    Non mi sembra proprio….

  2. La sanzione dell’AGCOM non influirà sull’attuale offerta Apple relativa all’Apple Care, a meno che Apple non decida di cambiare le coperture sui suoi prodotti, cosa che auspico ma che non è dettata dalla normativa in vigore, come confermato dall’autorità. Quindi tu compri ed entro la scadenza della garanzia Apple di 12 mesi puoi acquistare l’estensione Apple Care Protection Plan. Apple è solo tenuta ad informarti esplicitamente sull’esistenza della garanzia di conformità che copre solo il consumatore finale (no partite iva) contro i vizi di conformità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *