Apple – I risultati del Q4 – 2011

Earnings Q4-2011Apple ha comunicato i risultati del quarto trimestre fiscale 2011, chiusosi lo scorso 30 settembre. Record di vendite per Mac, iPhone e iPad, un trimestre in crescita rispetto a quello del 2010, pur con numeri inferiori a quelli stimati dagli analisti di Wall Street; in calo gli iPod. E’ stato un trimestre di attesa, principalmente per lo spostamento nella roadmap dell’iPhone dell’uscita del nuovo modello da giugno/luglio ad ottobre, questo ha inciso certamente contenendo le vendite. Di contro le stime per il trimestre in corso sono altissime, Apple potrebbe raggiungere un fatturato vicino ai 40 miliardi di dollari. Tutte le cifre …

Numeri principali:
Stime 29,45 miliardi di dollari, 7,28$ per azione di profitto
Fatturato effettivo 28,27 miliardi di dollari, 7,05$ per azione di profitto

Gli iPhone hanno fatto registrare una crescita del 21% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, quando il trimestre aveva ricevuto la spinta forte dell’iPhone 4 uscito al 30 luglio. Gli iPad hanno sostanzialmente centrato le stime con 11,1 milioni di unità ed una crescita del 166%, grazie all’espansione del mercato in nuovi paesi. Gli iPod sono sotto le stime ed hanno raggiunto le 6,62 milioni di unità.

Apple ha raggiunto invece un record storico per quanto riguarda i Mac, con 4,89 milioni di unità vendute contro i 4,4 milioni previsti dagli analisti, una crescita del 26% rispetto allo stesso ttrimestre dell’anno scorso, in un momento del mercato dei PC fortemente negativo, in cui Apple rappresenta una delle poche realtà in crescita.

Il margine lordo è stato del 40,3%.

Le vendite internazionali hanno totalizzato il 63% del totale del fatturato, con una crescita superiore a quella del mercato americano.

Le stime di Apple per il prossimo trimestre sono molto forti, nettamente superiori alle stime degli analisti:
– 37 miliardi di fatturato;
– 9,3$ per azione di profitto;

La Conference Call è disponibile in streaming web.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *