Apple Face Shield - Scudi Facciali

Apple sta producendo scudi facciali per gli operatori sanitari

Apple ha iniziato a produrre schermi protettivi per il volto destinati agli operatori sanitari. Ha consegnato 1 milione di pezzi negli Stati Uniti la scorsa settimana, e prevede di proseguire consegnando 1 milione di schermi a settimana ed estendendo le forniture anche ad altri paesi colpiti dal Covid-19. Ad annunciarlo l’amministratore delegato Tim Cook con un video-messaggio pubblicato sul proprio profilo Twitter.

Apple, dice Tim Cook nel tweet, sta lavorando duramente per supportare medici e professionisti in prima linea nella lotta contro il coronavirus ed ha due aggiornamenti da condividere:

1. Il numero di mascherine che Apple è riuscita a procurarsi tramite la propria filiera produttiva ha superato i 20 milioni di pezzi.

2. Apple ha avviato un grande sforzo che ha coinvolto tutta l’azienda, dai designer ai product manager, dagli ingegneri fino al team del packaging, fino ai fornitori, per progettare, produrre e consegnare 1 milione di scudi facciali per i lavoratori sanitari.

La prima consegna è stata fatta la scorsa settimana ad un’ospedale nella Santa Clara Valley, raccogliendo feedback molto positivi da parte dei medici. Ogni confezione contiene cento scudi facciali, che sono facilmente regolabili e possono essere assemblati in meno di due minuti.

Apple proseguirà su questa strada, consegnando 1 milione di queste protezioni ogni settimana e spera di riuscire ad estendere le consegne al di fuori degli Stati Uniti.

Sotto puoi ascoltare il video messaggio di Tim Cook:

Sotto le istruzioni di montaggio e di regolazione:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *