Tribunale Danese impone all’assistenza Apple di sostituire i dispositivi con prodotti nuovi

Secondo quanto stabilito da un tribunale danese, Apple deve sostituire gli iPhone portati in assistenza con un modello nuovo, non ricondizionato. Secondo la normativa nazionale (Danish Sale of Goods Act), il prodotto ricondizionato dato in sostituzione contiene componenti riciclate che ne abbassano il valore intrinseco ed il valore in caso di rivendita … Continua a leggere Tribunale Danese impone all’assistenza Apple di sostituire i dispositivi con prodotti nuovi

9 anni fa Steve Jobs presentava il primo iPhone

iphone2Era il 9 gennaio del 2007, dal palco del consueto keynote di apertura del MacWorld di San Francisco, Steve Jobs cambiava il mondo un’altra volta. Mentre al CES di Las Vegas i più grandi produttori di telefoni cellulari presentavano gli ultimi modelli di apparecchi che cambiavano poco o nulla rispetto ai precedenti, Apple presentava l’iPhone, un dispositivo che avrebbe cambiato le regole del gioco, un prodotto avanti 5 anni rispetto all’industria del momento, il risultato di anni di sviluppo, un concentrato di tecnologia mai visto. Steve Jobs ci mostrava il dispositivo che molti utenti Mac sognavano da tempo, anzi … tre dispositivi in uno: “… a widescreen iPod, a Phone, an internet communicator“, ed ancora oggi, riguardando il filmato che vi riproponiamo, una lacrimuccia fa capolino sulle nostre guance !

Class Action per presunta obsolescenza programmata

TribunaleApple è accusata di obsolescenza programmata. Secondo la documentazione presentata a sostegno della class action intrapresa al momento da oltre 100 utenti, iOS 9 interferirebbe in maniera significativa con le prestazioni dell’iPhone 4S, delle applicazioni sia native che di terze parti e peggiorerebbe anche la reattività del touch-screen. A questo si aggiunge l’aggravante dell’impossibilità di effettuare il downgrade al sistema operativo precedente. La causa legale sostiene che Apple fosse a conoscenza degli effetti di iOS 9 su iPhone 4S e che abbia rilasciato l’aggiornamento con questa consapevolezza, senza informare i possessori delle possibili problematiche che sarebbero scaturite, ma dichiarando invece un miglioramento delle prestazioni e dell’autonomia della batteria. Lo scopo non dichiarato sarebbe quello di incentivare il passaggio a dispositivi più recenti dello stesso marchio, grazie alla forza dell’ecosistema Apple e del portafoglio di App scaricate e/o acquistate da parte degli utenti. La richiesta dei ricorrenti è stata formalizzata in 5 milioni di dollari di danni. Da evidenziare però che molti dei problemi riscontrati con iOS 9 sono stati poi corretti con l’aggiornamento a iOS 9.1, che ha migliorato anche l’aspetto prestazionale. Vedremo cosa ne penserà il giudice incaricato di dirimere la questione.

 

Apple primo produttore di smartphone in Cina

Counterpoint Research - Smartphone Market in ChinaApple continua a crescere. Cresce negli Stati Uniti, cresce in Cina, dove diventa il primo produttore di smartphone, davanti a Huawei, Xiaomi e Samsung. I dati sono frutto del report pubblicato da Counterpoint Research, secondo il quale l’iPhone avrebbe venduto 7 milioni di unità nell’ultimo mese, conquistando il 19% del mercato. Samsung al contrario cala sensibilmente, scendendo al 5%. Fonte: AppleInsider

 

 

Novità Apple – iPad Pro

iPad proApple ha annunciato il nuovo atteso iPad pro, dotato di uno Display Retina da 12.9″. Tim Cook lo annuncia come “The biggest news in iPad since iPad“. Lo schermo ha 5.6 milioni di pixel, per una risoluzione di 2732 x 2048 pixel, e puó ospitare due App per iPad air affiancate. Ma vediamo piú in dettaglio caratteristiche e potenzialità del nuovo dispositivo, di Pencil, della Apple Sim e molto altro … Continua a leggere Novità Apple – iPad Pro

Avvistata a Roma auto per la mappatura di Apple Maps

Mercedes-Benz Vito per Apple Maps avvistato a RomaDallo scorso mese di agosto si sono ripetuti nei Municipi I, II, XII, XIII, XIV e XV di Roma, avvistamenti di un Mercedes-Benz Vito dotato di attrezzatura per la mappatura posizionata sul tetto. Siamo ormai abituati a vedere le Google Car aggirarsi per le vie delle nostre città, ma questa volta il furgone sta lavorando per Apple Maps, come dimostra la scritta posizionata sulla fiancata. Dopo i Dodge avvistati da febbraio in California e a New York, il lavoro per Apple si sta espandendo in varie parti del mondo. Da luglio i Vito sono comparsi in Inghilterra e poi sono sbarcati anche nel nostro paese. Il business delle mappe è in crescita, e vede coinvolti big come Google, Apple, Nokia (Here è stato recentemente acquistato da BMW, Audi e Mercedes-Benz) e dall’alleanza TomTom-Bosch, tutte aziende impegnate direttamente negli studi per l’auto connessa e l’auto a guida autonoma. Fonte: Quattroruote.it.

Apple Richiama gli altoparlanti Beats Pill XL

Beats Pill XL - RichiamoApple ha riscontrato che, seppur in rari casi, la batteria dell’altoparlante Beats Pill XL potrebbe surriscaldarsi e potenzialmente incendiarsi, ed ha attivato una procedura di richiamo. Questo prodotto è stato venduto a livello mondiale da da gennaio 2014. “La sicurezza del cliente rappresenta sempre la priorità sia per Apple sia per Beats, quindi abbiamo volontariamente deciso di ritirare questo prodotto. Se disponi di un altoparlante Beats Pill XL, ti invitiamo a smettere di utilizzarlo e seguire la procedura indicata di seguito per inviarlo a Apple. In cambio ti offriremo un credito presso un Apple Store o un pagamento elettronico pari a € 300″. Questo programma si applica solamente all’altoparlante Beats Pill XL, disponibile in 5 colori: nero, bianco, rosa, metallic sky e titanium. Tutte le informazioni sulla pagina Apple dedicata.

Apple ha comprato Linx Imaging – Qualità DSLR per dispositivi mobili

linx-multicamera-module-for-mobileApple ha acquisito LinX Imaging, azienda israeliana specializzata in moduli multicamera per dispositivi mobili. Prende forza quindi il rumors che indica una doppia fotocamera posteriore nel nuovo iPhone in uscita nel 2015. I vantaggi sono tanti, a partire dalla qualità delle immagini in condizioni di scarsa luminosità fino alla possibilità di costruire una mappa tridimensionale di ciò che si sta inquadrando, effettuare misurazione e decidere per una messa a fuoco successiva allo scatto. La possibilità di registrare una stessa immagine da prospettive leggermente differenti crea inoltre molte possibilità creative in fase di post produzione. LinX dichiara sul proprio sito web qualità DSLR: “LinX cameras are significantly smaller than any camera on the market today, leading the way to DSLR performance in slim handsets”. L’operazione, valutata in 20 milioni di dollari, è stata confermata da Apple, che come consuetudine ha evitato di commentare, al Wall Street Journal.

 

Apple Campus 2 – Nuove immagini sul sito di Cupertino

Apple Campus 2, Cupertino, California - Avanzamento lavoriApple ha diffuso nuove immagini del nuovo Campus in costruzione a Cupertino, California. Secondo le informazioni della società la nuova sede, dove lavoreranno 12.000 persone su un’area di 176 acri, sarà l’edificio più verde del pianeta. Il grafico che vi mostriamo più avanti indica con precisione il programma dei lavori, che dovrebbero terminare alla fine del prossimo anno. Continua a leggere Apple Campus 2 – Nuove immagini sul sito di Cupertino

Brevetto Apple per un tasto Home che si trasforma in Joystick

Brevetto Apple - Tasto Home diventa anche JoystickLo U.S. Patent & Trademark Office ha pubblicato oggi un brevetto Apple in cui si vede il tasto Home presente sugli iDevice sotto una nuova luce. Secondo le carte ed i disegni il tasto Home potrebbe avere in futuro una doppia vita: tasto Home come tutti lo conosciamo in condizioni di riposto, ma con un meccanismo particolare esso potrebbe alzarsi e diventare un joystick per videogames. Il condizionale è d’obbligo perché questi brevetti spesso rappresentano passi obbligati nel corso dell’attività di ricerca e sviluppo portata avanti da un’azienda. Potete leggere tutte le carte e visualizzare le immagini collegandovi alla relativa pagina di registrazione.

Apple Store Piazza della Repubblica – Cantiere aperto ma non è ancora detto ! (aggiornato)

Apple Store Piazza della Repubblica - Firenze - Ipotizziamo la superficieAbbiamo fatto un secondo sopralluogo più approfondito in Piazza della Repubblica a Firenze per verificare se il cantiere visibile in Via degli Strozzi di cui vi parlavamo nell’aggiornamento di ieri pomeriggio fosse in qualche modo correlato all’ipotesi Apple Store Piazza della Repubblica. Possiamo confermare che il cantiere riguarda lo stesso immobile. Il palazzo, interamente di proprietà della BNL, prende metà dell’intero isolato (come potete vedere dalla cornice rossa nell’immagine a lato), affacciandosi su Via degli Strozzi, dove si trova l’ingresso principale che porta ai piani superiori e tre vetrine del fondo, Piazza della Repubblica, dove l’agenzia BNL si affaccia per tutta la lunghezza con altre 6 vetrine del fondo, e Via degli Anselmi, dove ci sono ulteriori quattro vetrine e dove si “nasconde” l’attività in corso che era sfuggita al primo rapido sopralluogo di ieri. Vi possiamo confermare che i lavori in corso riguardano solo in minima parte la zona (indicata in rosso pieno nell’immagine a fianco) che potrebbe essre adibita (in tutto o in parte) allo store . Prosegui per ulteriori informazioni … Continua a leggere Apple Store Piazza della Repubblica – Cantiere aperto ma non è ancora detto ! (aggiornato)

Apple Store Piazza della Repubblica, forse ci siamo ! (aggiornato x2)

Apple Store Firenze, PIazza della RepubblicaEra il luglio del 2013, oltre un anno fa, quando per la prima volta Vi anticipammo che la location fortemente voluta da Apple per il flagship Store di Firenze stava per concretizzarsi nuovamente grazie ad un importante immobile liberato da una banca proprio in Piazza della Repubblica. Si trattava della sede della BNL, posta proprio sotto all’arco, esattamente di fronte al fondo dove sorgeva la libreria Edison, oggetto dell’operazione tentata da Matteo Renzi, che aveva già stretto accordi con i vertici di Cupertino, e naufragata poi a causa di vincoli di destinazione d’uso, che impedivano di trasformare una libreria in uno spazio commerciale (in quell’occasione furono i manager della mela a tirarsi indietro, viste le violente polemiche sviluppatesi in città per la chiusura dell’ennesima libreria). Bene, da quel luglio del 2013 non avevamo avuto molte informazioni se non la periodica conferma che tale ipotesi fosse tutt’ora in essere, ma mai così vicina al diventare realtà. Ed ecco la sorpresa diffusa oggi dal Corriere Fiorentino: l’operazione Apple Store non solo andrebbe in porto, ma il cantiere sarebbe già aperto e gli operai al lavoro per un’apertura che potremmo definire imminente. Prosegi per ulteriori informazioni … Continua a leggere Apple Store Piazza della Repubblica, forse ci siamo ! (aggiornato x2)

Apple rilascia iOS 8.1

IMG_1563-0.JPGApple ha rilasciato iOS 8.1 inaugurando così l’era Apple Pay, il nuovo sistema di pagamento attivo da oggi negli Stati Uniti. Ricordiamo che la compatibilità copre iPhone 4S e successivi, iPad 2 e successivi, qualsiasi iPad mini e iPod touch di quinta generazione. Per procedere con l’aggiornamento vi occorre iTunes e consigliamo di eseguire preventivamente un backup. Scopriamo insieme tutte le novità ed i bugfix …

Continua a leggere Apple rilascia iOS 8.1

La vera novità del Keynote Apple si chiama Apple Sim

Apple Sim - Scelta operatoreLa verà novità del keynote tenuto ieri da Apple si chiama Apple Sim. Nessun annuncio ufficiale, ma leggendo sulla pagina che descrive nel dettaglio il nuovo iPad Air 2 scopriamo che la versione Wi-Fi + Cellular contiene una Sim pre-installata che permette negli Stati Uniti e nel Regno Unito di scegliere operatore (tra gli operatori selezionati che hanno aderito alla novità) e piano tariffario (tra una serie di piani a breve termine predisposti dagli operatori). Ogni volta che l’utente ne ha bisogno potrà così scegliere il piano migliore senza impegni a lungo termine, utilissimo quando si viaggia all’esterno, ma non solo. Si tratterebbe di una vera rivoluzione. Apple agirebbe quasi come un operatore virtuale, in grado però di offrire potenzialmente il servizio voce e dati più economico o con miglior copertura ovunque ci si trovi (potenzialmente perchè gli operatori fino ad ora hanno dimostrato di non voler cedere facilmente il controllo della Sim Card e, in alcuni paesi, del dispositivo mobile dato in comodato). Al momento hanno aderito AT+T, Sprint, T-Mobile ed EE.  Vedremo se Apple riuscirà a portare questa novità anche sull’iPhone, ma questo è un primo passo molto significativo.

It’s been way too long – Video streaming live !

IMG_1434.JPGSiamo lieti di annunciare che Apple trasmetterà la diretta video dello Special Event “It’s been way too long” in calendario a Cupertino giovedì 16 ottobre alle ore 19 italiane, a conferma che le novità vanno oltre un semplice aggiornamento gamma. L’evento potrà essere seguito dal Mac, da iPhone, iPad, iPod touch collegandosi a questo indirizzo: www.apple.com/live/, oppure tramite Apple TV. Per Mac e iDevice questi sono i requisiti: Safari 5.1.10 o successivo su OS X 10.6; Safari su iOS 6.0 o successivo.