Apple Store – Resi e riparazioni

Dopo aver chiuso tutti i suoi Store al di fuori della Cina, Apple ha pubblicato una pagina di FAQ (Frequently Asked Questions) per spiegare ai propri clienti come si modificano le politiche di reso e le modalità di riparazione e ritiro di un dispositivo.

Continua a leggere Apple Store – Resi e riparazioni

60€ di rimborso se hai pagato la sostituzione della batteria

Batteria per iPhone 6 - Spare Parts - Parti di ricambioAvete avuto problemi alla batteria del Vostro iPhone 6 o modelli successivi ? Avete pagato la sua sostituzione a prezzo pieno presso l’assistenza Apple ? Ci sono buone notizie per Voi, potreste aver diritto ad un riaccredito di un importo pari a 60€. Scopri tutti i dettagli … Continua a leggere 60€ di rimborso se hai pagato la sostituzione della batteria

Mac Pro – Estensione di garanzia per alcune schede video

Mac Pro Late 2013Apple ha annunciato un nuovo Programma di estensione della garanzia per i Mac Pro Late 2013 prodotti tra l’8 febbraio 2015 e l’11 aprile 2015 che presentano problemi alle schede video come distorsione delle immagini, assenza di segnale e una generale instabilità del sistema, freezer, riavvii spegnimenti ed altro ancora. Secondo quanto riportato da Mac Rumors, che ha diffuso la notizia, i sistemi Mac Pro interessati dal problema potranno essere riparati gratuitamente fino al 30 maggio 2018, portandoli ad un Apple Store o un Centro Assistenza autorizzato, per un intervento che prenderà tra 3 e 5 giorni lavorativi e che prevede la sostituzione delle AMD FirePro D500 e D700, ma non le FirePro D300 in uso sul modello base.

Programma di sostituzione dell’adattatore per la presa a muro CA

Adattatore presa a muro CA per dispositivi AppleApple ha lanciato un Programma di sostituzione dell’adattatore per la presa a muro CA fornito con una vasta gamma di prodotti. “Apple ha stabilito che, in casi molto rari, gli adattatori per la presa a muro CA di Apple bipolari progettati per essere utilizzati nell’Europa continentale, in Australia, in Nuova Zelanda, in Corea, in Argentina e in Brasile potrebbero rompersi e creare il rischio di scossa elettrica se toccati. Questi adattatori per le prese a muro, forniti con i Mac e alcuni dispositivi iOS tra il 2003 e il 2015, erano anche inclusi nel Kit adattatore internazionale Apple”. Apple sconsiglia di continuare ad usare i componenti suscettibili di rottura ed ha attivato un’apposita procedura che consente di identificare rapidamente un adattatore interessato al problema e chiedere, eventualmente, la sostituzione. Prosegui per scoprire i dettagli utili all’identificazione … Continua a leggere Programma di sostituzione dell’adattatore per la presa a muro CA

Apple Richiama gli altoparlanti Beats Pill XL

Beats Pill XL - RichiamoApple ha riscontrato che, seppur in rari casi, la batteria dell’altoparlante Beats Pill XL potrebbe surriscaldarsi e potenzialmente incendiarsi, ed ha attivato una procedura di richiamo. Questo prodotto è stato venduto a livello mondiale da da gennaio 2014. “La sicurezza del cliente rappresenta sempre la priorità sia per Apple sia per Beats, quindi abbiamo volontariamente deciso di ritirare questo prodotto. Se disponi di un altoparlante Beats Pill XL, ti invitiamo a smettere di utilizzarlo e seguire la procedura indicata di seguito per inviarlo a Apple. In cambio ti offriremo un credito presso un Apple Store o un pagamento elettronico pari a € 300″. Questo programma si applica solamente all’altoparlante Beats Pill XL, disponibile in 5 colori: nero, bianco, rosa, metallic sky e titanium. Tutte le informazioni sulla pagina Apple dedicata.

Programma di estensione della copertura per la riparazione di MacBook Pro con problemi video

Logo Apple, mela morsicataApple ha riscontrato che alcuni MacBook Pro e MacBook Pro Retina venduti tra febbraio 2011 e dicembre 2013 potrebbero presentare problemi di immagini video distorte o assenti oppure riavvii imprevisti del sistema, ed ha deciso di avviare un Programma di Estensione della Garanzia per il difetto in questione, che viene così descritto:

  • Immagine video distorta o disturbata sullo schermo del computer;
  • Assenza di immagine video sullo schermo del computer (o sul monitor esterno) anche se il computer è attivo;
  • Riavvio inaspettato del computer.

Prosegui per maggiori informazioni…

Continua a leggere Programma di estensione della copertura per la riparazione di MacBook Pro con problemi video

iPhone 5 – Programma di sostituzione gratuita della batteria difettosa

iPhone 5 - BatteriaApple ha verificato che una percentuale molto ristretta di iPhone 5 può avere una durata della batteria ridotta o necessita di essere ricaricata più frequentemente del normale. Questi iPhone 5 sono stati venduti fra il settembre 2012 e il gennaio 2013 e sono identificabili inserendo il loro numero di serie in un’apposita pagina creata allos copo. Se il proprio iPhone 5 presenta questi problemi e soddisfa i requisiti di ammissibilità al programma, Apple sostituirà gratuitamente la batteria. Ricordiamo che il numero di serie è verificabile andando in Impostazioni > Generali > Info. Il programma copre le batterie difettose degli iPhone 5 interessati per due anni dopo l’acquisto oppure fino all’1 marzo 2015, fra le due varrà la copertura più lunga. Chi ha già pagato per la sostituzione della batteria sul proprio dispositivo avrà diritto ad un rimborso. Il programma è già attivo in tutto il mondo da ieri, 29 agosto 2014.

Programma di riparazione del tasto di accensione/standby dell’iPhone 5

20140428-001615.jpgApple ha predisposto un programma di riparazione straordinaria per iPhone 5 con problemi di funzionamento del tasto di accensione. Il programma copre per due anni i dispositivi con un numero di serie appartenente a determinati lotti prodotti fino a marzo 2013, e per verificare se il proprio iPhone 5 ne fa parte Apple ha predisposto un sito dedicato. Si immette il numero di serie, reperibile nelle Impostazioni Generali alla prima voce Info, e si ottiene il responso. Se il nostro dispositivo rientra tra quelli potenzialmente affetti dal problema lo si puó portare a partire dal 2 maggio 2014 presso un Genius Bar o un centro di assistenza autorizzato per la riparazione, che verrà eseguita in 4-6 giorni lavorativi. Chi non ha un centro assistenza nelle vicinanze puó effettuare l’operazione inviando il dispositivo ad Apple tramite corriere. Tutte le info al link sopra riportato.

iPhone 5S e 5C si riparano negli Apple Store

Logo AssistenzaImportanti novità per l’assistenza Apple dedicata agli iPhone 5S e 5C. Alcune riparazioni di questi due modelli verranno eseguite direttamente negli Apple Store, abbassando i costi che la società ha fino ad ora sostenuto con la sostituzione del dispositivo. Il servizio, già attivo in alcuni Store degli Stati Uniti, viene così esteso a tutti i negozi. Apple riparerà lo schermo, i tasti (escluso il tasto Home dell’iPhone 5S), gli speaker, il motore della vibrazione e la fotocamera posteriore. I costi sono variabili a secondo del tipo di riparazione da eseguire; in america la sostituzione dello schermo costa 149$, la batteria costa 79$, quella del tasto Home soltanto 29$. Per la riparazione dello schermo gli Apple Store verranno dotati di un macchinario dedicato alla calibrazione. Fonte: 9to5mac.

AppleCare+ per iPod, iPhone e iPad

AppleCare+ per iPod, iPhone e iPadApple ha aggiornato la propria offerta AppleCare dedicata a iPod, iPhone e iPad, ribattezzandola AppleCare+. Questa nuova copertura, che si aggiunge alla garanzia convenzionale Apple e alla garanzia legale rivolta ai consumatori, ed ha un costo di 59€ per gli iPod e 99€ per iPhone e iPad, copre i dispositivi mobili della società di Cupertino dai cosiddetti danni accidentali, ovvero una caduta, l’immersione in un liquido ed altre sventure. AppleCare+ offre fino a due interventi in garanzia, con un contributo per l’intervento pari a 29€ per gli iPod, 49€ per gli iPad e 69€ per gli iPhone. Maggiori informazioni sulle pagine del Supporto Apple.

Come segnalare lo spam su iMessage

iOS App Messaggi - IconaApple ha pubblicato una pagina del Supporto tecnico utile a chi riceve spam su iMessage. Le segnalazioni vanno inviate imessage.spam@icloud.com, includendo uno screenshot del messaggio, data e ora di ricezione, l’indirizzo o il numero di telefono del mittente. Apple raccomanda inoltre di segnalare i messaggi SMS e MMS indesiderati al proprio operatore di telefonia. Per verificare che il messaggio ricevuto sia un iMessage occorre verificare il testo presente nella casella di testo del messaggio (iMessage o Messaggio di Testo). Maggiorni informazioni nell’Articolo del Supporto Apple HT5821.

iMac 2011 – Estensione garanzia per bug scheda grafica

iMac Mid 2011 visto dall'altoSecondo 9to5mac, Apple avrebbe dato disposizione all’assistenza di sostituire gratuitamente la scheda madre di alcuni iMac Mid 2011, in produzione da maggio 2011 fino ad ottobre 2012, fino a 3 anni dall’acquisto. Si tratta dei modelli da 27″ con processore quad-core Sandy Bridge Core i5 da 3.1GHz e Core i7 da 3.4GHz, scheda grafica AMD Radeon HD 6970M e porta Thunderbolt. Un difetto di produzione del chipset grafico (sia nella versione con 1GB che con 2GB di memoria) potrebbe causare la visualizzazione di immagini distorte, bianche o blu con linee verticali, o diventare nero. Per sapere se il proprio iMac fa parte del lotto “incriminato” occorre verificare che il numero seriale contenga le sigle DHJQ, DHJW, DL8Q, DNGH, DNJ9 o DMW8. In questo caso, se si manifesta il difetto indicato, occorre portare il computer in assistenza presso un Apple Store o un Apple Premium Resellers, dove verrà verificato se il prodotto può rientrare nel programma. Al momento non è stata diffusa una pagina ufficiale del Supporto Apple.

Aggiornamento firmware per i MacBook Pro Mid 2012

Aggiornamento SoftwareApple ha rilasciato un aggiornamento firmware per i MacBook Pro attualmente in gamma (Mid 2012), teso a risolvere problemi di connessione tramite la porta Thunderbolt con cavi di terze parti per i quali evidenzia un funzionamento “non appropriato”. Visita la relativa pagina del Supporto Apple.

Esteso il Programma di sostituzione del disco rigido Seagate da 1 TB per iMac

imac-mid-2010-21-5-27-polliciApple ha esteso il Programma di sostituzione del disco rigido Seagate da 1TB per alcuni iMac da 21,5″ e 27″, comprendendo ora gli esemplari venduti tra ottobre 2009 e luglio 2011. Apple sta informando del programma i proprietari degli iMac interessati che hanno fornito un indirizzo e-mail valido al momento della registrazione del prodotto. Chiunque può comunque verificare se il numero di serie del proprio iMac rientra tra quelli oggetto dell’operazione, vediamo come … Continua a leggere Esteso il Programma di sostituzione del disco rigido Seagate da 1 TB per iMac

Apple spiega il funzionamento della ricarica delle batterie di iPhone, iPad e iPod touch

Icone batterieTra i topic più caldi relativi al nuovo iPad troviamo la durata della ricarica della batteria. Secono quanto riportato da Raymond Sonera di DisplayMate, dal momento in cui l’iPad mostra il 100% di carica occorre ancora fino ad un’ora affinchè la carica raggiunga realmente il 100%. Apple ha deciso di spiegare il meccanismo con cui la circuiteria di iPad, iPhone e iPod touch, e lavora per ottimizzare la carica e permette ad ognuno di tenere il proprio dispositivo attaccato alla rete elettrica per il tempo desiderato, senza andare incontro a controindicazioni. In pratica l’indicazione di carica al 100% viene mostrato poco prima che la carica sia completata, la carica continuerà fino al reale completamento, poi si scaricherà leggermente per ricaricarsi nuovamente fino al 100%. Tutto questo si pitete per tutto il tempo in cui il dispositivo rimane collegato alla fonte di alimenazione. Michael Tchao, portavoce Apple, ha spiegato il tutto ad AllThingsDigital, dichiarando: “si tratta di una grande caratteristica che è sempre stata presente in iOS“. Apple avrebbe scelto la soluzione di mostrare durante queste fasi la percentuale di piena carica per evitare che gli utenti pensassero che il proprio dispositivo non fosse in grado di raggiungere il 100% di carica. Macrumors