La rete del futuro, toccati i 44,2 TB/s su fibra ottica

I ricercatori della Monash University di Melbourne guidati da Bill Corcoran, hanno diffuso i dati di una sperimentazione che è stata pubblicata su Nature Communications, che ha permesso di far viaggiare i dati su fibra ottica a 44,2 terabit al secondo.

Continua a leggere La rete del futuro, toccati i 44,2 TB/s su fibra ottica

In arrivo voucher connettività per le imprese

Il Sottosegretario allo Sviluppo Economico Mirella Liuzzi, ha annunciato un progetto di rimodulazione del piano banda ultralarga atto a “favorire la connettività di imprese, scuole e famiglie in questa fase emergenziale.

Continua a leggere In arrivo voucher connettività per le imprese

Apple TV+, Netflix e YouTube tagliano la qualità dei video in streaming

I principali fornitori di contenuti in streaming, come Apple, Netflix e YouTube, hanno tagliato la qualità dei video destinati agli utenti europei. La decisione è stata presa su richiesta delle autorità europee, nell’ottica di preservare la rete e garantire un maggior banda a disposizione dello smart working e delle comunicazioni, in questo momento difficile a causa della pandemia di Coronavirus.

Continua a leggere Apple TV+, Netflix e YouTube tagliano la qualità dei video in streaming

Telecom e Italtel investono 71 milioni di euro in Calabria, Campania, Puglia e Sicilia

Tunnel binario - Rappresentazione binaria - 1 / 0Telecom Italia e Italtel hanno firmato un contratto del valore 71 milioni di euro per accelerare lo sviluppo delle reti ultrabroadband (basato su tecnologia LTE e FTTC/FTTH) nelle regioni Calabria, Campania, Puglia e Sicilia e per ricerca e sviluppo sperimentale finalizzato alla progettazione e realizzazione di prodotti software nello stabilimento industriale Italtel di Carini, vicino a Palermo. L’investimento di Telecom è di 48 milioni di euro, quello di Italtel è di 23 milioni di euro; di questi ultimi 1,7 milioni sono dedicati all’ampliamento dello stabilimento di Carini dove verranno sviluppati nuovi prodotti software per la virtualizzazione delle reti secondo il paradigma  del Cloud Computing. L’amministratore delegato di Italtel, Stefano Pileri, ha dichiarato: “Le reti ultrabroadband sono, insieme a Cloud e Internet delle Cose, le tecnologie della rivoluzione digitale. Questo nuovo contratto rappresenta una grande occasione per il Mezzogiorno e per l’Italia di velocizzare il percorso di digitalizzazione e diffusione dei servizi innovativi. Per Italtel la rilevanza di questo progetto è legata alla possibilità di valorizzare  la nostra ricerca negli ambiti più avanzati delle telecomunicazioni e  di offrire una significativa opportunità per il nostro polo R&D palermitano“.