Fon raggiunge i 3.000.000 di Hot Spot

Fon Explosion - 3.000.000 di hot spotFON, la rete di HotSpot gratuiti basata sulla condivisione della propria connessione ad internet da parte degli utenti stessi, ha raggiunto (e presumiamo superato) la soglia di 3 milioni di punti di accesso Wi-Fi. La rete Fon è triplicata nel corso dell’ultimo anno. Smartphone, iPad e netbook sono sempre più presenti e con loro la richiesta di accesso internet senza fili in mobilità. Il recente decadimento del decreto Pisanu dovrebbe ulteriormente incentivare i titolari di una connessione flat a condividere parte della propria banda, ottenendo così il diritto di sfruttare gratuitamente tutti gli hot-spot presenti nel mondo. Il numero di hotspot Fon, stando a quanto riportato sul blog italiano della società, supera di 6 volte quello di Boingo, T-mobile e iPass sommati insieme. FON

Indirizzi IP in esaurimento, IPV6 in arrivo

Un logo IPV6Da anni ormai è noto come la crescita del numero degli utenti connessi a Internet potrebbe portare ad un blocco della Rete, al suo crollo dovuto anche al progressivo esaurimento degli indirizzi IP su cui avviene la connessione dei nostri computer, dei nostri smart-phone e tablet. Quel giorno è purtroppo più vicino di quanto previsto anche dagli addetti ai lavori fino a qualche tempo fa. Gli utenti connessi sono oramai oltre due miliardi secondo i dati diffusi dall’Unione Internazionale delle Telecomunicazioni (UIT), con una crescita vertiginosa negli ultimi anni favorita non solo dalla progressiva diffusione del computer anche in ambito domestico oltre che in quello lavorativo, ma anche dal successo senza precedenti dei vari smartphone e tablet che hanno consentito di portare Internet dovunque. Un successo che sta portando all’esaurimento degli indirizzi IP disponibili, che secondo i calcoli dell’azienda Hurricane Electric 1 si esauriranno alle 4 del mattino del 2 febbraio, quando gli ultimi 30 milioni di indirizzi disponibili saranno stati assegnati ad altrettanti device connessi per quella data. Approfondiamo l’argomento … Continua a leggere Indirizzi IP in esaurimento, IPV6 in arrivo

Wi-Fi libero al nuovo Saturn di Milano

Logo SaturnLeggiamo su Setteb.it e riportiamo che Saturn, catena commerciale di elettronica di consumo del gruppo Mediaworld, offrirà la connessione ad internet libera a tutti i propri clienti e visitatori del nuovo negozio che aprirà i battenti domani a Milano. Non ci sono per ora dettagli sulle modalità operative, non sappiamo se la rete sarà completamente aperta o se ci sarà qualche procedura da fare. Dopo la caduta del decreto Pisanu la situazione italiana è completamente cambiata, e Saturn sembra essere il primo segno di questo cambiamento. Tutti gli esercizi commerciali come alberghi, bar, ristoranti, musei e negozi in genere, possono oggi sfruttare l’offerta web libera per attirare nuovi clienti, senza le procedure burocratiche richieste fino a fine 2010. L’obbligo di chiedere il permesso alla Questura permane, ma solo per le attività che hanno nella fornitura d’accesso ad intenret, la loro principale attività; quindi gli Internet point. Setteb.it – Chi avesse notizie relative ad altri centri del gruppo, sotto le insegne Saturn o Mediaworld, può inviarci una segnalazione.

Un’esperienza di digital divide in due screenshot

Si fa un gran parlare del cosiddetto “digital divide”, ovvero la differenza che c’è tra le diverse zone della nostra penisola per quanto riguarda l’infrastruttura necessaria alle telecomunicazioni, stiamo parlando di cavi, fibra ottica e centrali che devono, o dovrebbero, portare la banda larga nelle nostre abitaizoni. Il problema italiano è legato alle caratteristiche geografiche e morfologiche del territorio e, soprattutto, ai postumi di un monopilio durato troppo a lungo, e nei fatti mai completamente eliminato, che ha penalizzato lo sviluppo. Ma in pratica in cosa si traduce questo digital divide ? Vi proponiamo due screenshot ripresi a distanza di breve tempo in provincia di Firenze, nello specifico Firenze città e un piccolo Borgo del Mugello solo recentemente raggiunto dalla ADSL, durante il download dell’ultimo aggiornamento a Mac OS X. Forse si tratta di una situazione limite, ma la dice lunga sul divario di prestazioni che è possibile riscontrare in certi momenti. Valutate voi … Continua a leggere Un’esperienza di digital divide in due screenshot

Da AGCOM arriva il Misura Internet

Nemesys - Software per misurare la velocità di internet - AGCOMNel 2008 l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, con l’approvazione della Delibera n. 244/08/CSP, ha avviato il progetto italiano di monitoraggio della qualità degli accessi ad internet da postazione fissa. Gli obiettivi che l’Autorità attraverso questo progetto intende perseguire sono due: effettuare misure certificate al fine di comparare la qualità delle prestazioni offerte da ogni operatore, relativamente ai profili/piani tariffari ADSL più venduti; mettere in condizione l’utente/consumatore attraverso uno specifico software gratuito di valutare autonomamente la qualità del proprio accesso ad Internet dalla propria postazione fissa. Le misure delle prestazioni delle reti dei singoli operatori, rilevate dal progetto su tutto il territorio nazionale e pubblicate sui siti web di ciascun operatore, costituiscono i valori di riferimento su cui confrontare le diverse offerte presenti sul mercato. Il software Ne.Me.Sys. (Network Measurement System) invece consente di verificare che i valori misurati sulla singola linea telefonica siano rispondenti a quelli dichiarati e promessi dagli operatori nell’offerta contrattuale da loro sottoscritta. Nel caso in cui l’utente rilevi valori peggiori rispetto a quanto garantito dall’operatore, il risultato di tale misura costituisce prova di inadempienza contrattuale e può essere utilizzato, come strumento di tutela al fine proporre un reclamo per richiedere il ripristino degli standard minimi garantiti e ove non vengano ristabiliti i livelli di qualità contrattuali, il recesso senza penali. Misurainternet.it

FS e Telecom Italia portano il Wi-Fi sui Frecciarossa

La notizia è di dominio pubblico, tutti gli organi di stampa hanno dato ampio risalto all’accordo siglato tra FS e Telecom Italia per assicurare ai viaggiatori la connessione ad internet senza fili su 60 treni Frecciarossa lungo le tratte Torino – Milano – Roma – Napoli. Il servizio partirà il prossimo 12 dicembre, ma le notizie divulgate su TV e carta stampata non ci sono sembrate però sempre chiare ed esaustive, per questo motivo andremo alla scoperta di tutti i dettagli della notizia attraverso il comunicato stampa ufficiale … Continua a leggere FS e Telecom Italia portano il Wi-Fi sui Frecciarossa

Wi-Fi pubblico libero dal gennaio 2011

Logo free Wi-FiIeri è stata una giornata importante per la diffusione del Wi-Fi in Italia. Nell’ambito del pacchetto sicurezza il Governo ha confermato l’intenzione di abolire il decreto Pisanu relativo all’accesso ad internet da hot-spot wi-fi pubblici, fissando subito una data nel 1° gennaio 2011. Il Governo, ha detto il Ministro Maroni che ha argomentato la questione, intende in questo modo dare ascolto a tutti coloro che hanno individuato nelle farraginose procedure previste dal decreto in vigore un forte handicap per lo sviluppo dell’accesso libero ad internet sul territorio nazionale, elemento di fatto penalizzante nei confronti degli altri paesi europei e non. Approfondiamo insieme la questione … Continua a leggere Wi-Fi pubblico libero dal gennaio 2011

Telecom Italia e i piani di sviluppo della rete fissa e mobile a partire dal 2010

Logo Telecom italiaCorrado Calabrò, presidente dell’AGCOM (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni) ha iniziato in questi giorni ad ascoltare i più importanti interlocutori del settore, partendo dall’amministratore delegato di Telecom Italia Franco Bernabé, che ha illustrato i piani di sviluppo del gruppo per quanto riguarda la rete fissa e mobile. Vediamo i dettagli emersi dall’incontro … Continua a leggere Telecom Italia e i piani di sviluppo della rete fissa e mobile a partire dal 2010

Sony presenta TransferJet, il wireless a 560Mbps

Sony ha presentato al CES 2008 in corso in questi giorni a Las Vegas, una nuova tecnologia dedicata al wireless a corto raggio capacè di raggiungere una velocità di trasferimento di 560Mbps. La tecnologia si chiama TransferJet e non usa antenne, bensì un sistema a induzione magnetica simile a quello usato nei piccoli apparecchi elettrici che vengono ricaricati senza usare contatti o connettori. La portata è limitata a soli 3 cm, quindi lo scopo è solo quello di evitare problemi di connessione fisica tra i dispositivi, che si scambierebbero dati una volta messi quasi a contatto. Le tecnologie concorrenti offrono una maggiore portata, ma una velocità inferiore. TransferJet è stato progettato per ridurre al minimo i disturbi radioelettrici e i consumi energetici. Fonte: The Inquirer.

Continua a leggere Sony presenta TransferJet, il wireless a 560Mbps

XmasCamp a Milano martedi 4 dicembre

xmas-camp-milano-200712.pngUn evento a Milano permetterà di provare l’iPhone, Leopard e il router La Fonera. Si tratta di XmasCamp, organizzato da FON, iCons e iStuff, che si svolgerà martedi 4 dicembre in Via Turati 26 a Milano, presso il Bar Scorpion, dove verrà attrezzata un’apposita sala con iMac 24″, Mac mini, serviti dal segnale Wireless di Fon. Per maggiori dettagli visitate la pagina dedicata all’evento.

Continua a leggere XmasCamp a Milano martedi 4 dicembre