In arrivo la Copenhagen Wheel, la ruota che rende smart la tua bicicletta !

Copenhagen Wheel - Trasforma la tua bicicletta aggiungendo una pedalata assistitaE’ in arrivo la Copenhagen Wheel, la ruota che rende smart la tua bicicletta. Si tratta sostanzialmente di un disco ad alto contenuto tecnologico da applicare alla ruota della propria bicicletta per renderla a pedalata assistita e smart. Al suo interno trova posto il motore, la batteria ed una serie di sensori che regolano l’assistenza alla pedalata e la ricarica della batteria stessa. La Copenhagen Wheel infatti è in grado di sfruttare i momenti favorevoli (quando il ciclista frena o quando pedala in condizioni di efficienza) per ricaricare la batteria, in modalità del tutto simili al Kers utilizzato in Formula Uno. La Copenhaghn Wheel, progettata nei laboratori del MIT (Massachussets Institute of Technology) di Boston, è ufficialmente in vendita. La commercializzazione è affidata alla Superpedestrian, la stessa azienda che ha curato la produzione, che la propone ad un costo di 700$ (circa 520€) a cui si aggiungono i costi di spedizione. Prosegui per altre informazioni e per un filmato esplicativo …
Continua a leggere In arrivo la Copenhagen Wheel, la ruota che rende smart la tua bicicletta !

App Store – Raggiunti i 50 miliardi di download

billboard_50_billion_thanks_hero_6468c35c_191c_43d0_bf2a_ff1ba54e0b5cApple ha annunciato il superamento della soglia dei 50 miliardi di download unici* dal rivoluzionario App Store, fornendo altre informazioni utili e curiose. I download procedono al ritmo di 800 app al secondo, due miliardi di app al mese. La 50 miliardesima app è stata Say the Same Thing di Space Inch LLC, ed è stata scaricata da Brandon Ashmore di Mentor, Ohio, che ha ricevuto una Carta Regalo App Store del valore di 10.000 dollari per commemorare lo storico traguardo. Prosegui per un estratto dal comunicato stampa ufficiale … Continua a leggere App Store – Raggiunti i 50 miliardi di download

Easy Jet introduce la Mobile Boarding Pass

easyjetEasyJet, primo network di trasporto aereo in Europa e terza compagnia aerea in Italia, introduce la sperimentazione della Mobile Boarding Pass, che permetterà ai passeggeri di effettuare il check-in e scaricare la carta d’imbarco direttamente sul proprio iPhone o smartphone Android, in meno di 10 secondi. Il lancio del nuovo servizio prevede una prima fase di sperimentazione che coinvolge tutti i voli easyJet in partenza da sei aeroporti europei: Londra Stansted, Londra Southend, Manchester, Edimburgo, Amsterdam e Nizza. In base al successo riscontrato tra i clienti dalla sperimentazione, la compagnia prevede di estendere il servizio ad altri aeroporti del network. Scopriamo insieme tutti i dettagli … Continua a leggere Easy Jet introduce la Mobile Boarding Pass

WhatsApp a pagamento anche per i nuovi utenti iOS

WhatsApp - IconaWhatsApp cambia politica commerciale anche su piattaforma iOS. Gli utenti fino ad ora pagaveno 0,89€ al momento dell’acquisto dell’applicazione e poi godevano del servizio a titolo gratuito, e per i vecchi utenti non cambierà nulla. Le nuove regole riguarderanno soltanto i nuovi utenti, che potranno scaricare gratuitamente l’applicazione, ma dopo il primo anno di utilizzo gratuito dovranno pagare un piccolo canone annuale di 0,79€. La novità emerge dalle dichiarazioni di Jan Koum, CEO e co-fondatore della società, che non ha ancora indicato una data precisa per questo cambiamento. Questo permetterà di rendere omogeneo il servizio su tutte le piattaforme mobili. Il punto di forza di WhatsApp è la vastissima base di utenti, ma le alternative gratuite non mancano, una su tutti: Yuilop, che offre in più anche chiamate vocali ed un sistema di crediti basati sull’utilizzo e sulla condivisione dell’App, sfruttabili per effettuare chiamate anche verso chi non ha l’applicazione.

WhatsApp nel mirino del Garante della Privacy

WhatsApp - IconaWhatsApp, la più diffusa applicazione di messaggistica istantanea, è finita nel mirino del Garante della privacy del nostro paese. L’Autorità ha inviato una comunicazione all’azienda californiana per approfondire questioni legate  alla privacy dei dati degli utenti. La gestione dei numeri di telefono secondo il Garante non sarebbe chiara, in quanto installando WhatsApp su un qualsiasi smartphone, l’applicazione ha automaticamente accesso alla rubrica dell’utente. Questa operazione, necessaria per verificare quali contatti abbiano già installato WhatsApp, fornisce all’App accessi anche a quei numeri di telefono non registrati al servizio di messaggistica istantanea. Il Garante vuole sapere dove vanno a finire queste numerazioni estratte dalla rubrica degli iscritti a WhatsApp e vuole capire quale utilizzo ne viene fatto, se e come vengano conservati e per quanto tempo. Oltre a questo è stato richiesto di fare chiarezza sul sistema di protezione sia dei dati che dei messaggi veicolati tramite l’applicazione.

Al via il primo campionato nazionale di Ruzzle

Campionato Nazionale di RuzzleNon ci occupiamo spesso di giochi, ma questa volta facciamo un’eccezione perchè Ruzzle è diventato un fenomeno di costume, un gioco semplice, veloce, coinvolgete, ben strutturato per sfidare amici e conoscenti, ed affiancato da una chat che ha sottratto traffico addirittura a WhatsApp e FaceBook. Nel giro di poco tempo ha unito 25 milioni di utenti. Adesso arriva il primo Campionato Nazionale di Ruzzle, un campionato che mette in palio premi di grande valore. Il vincitore del torneo si porterà a casa un MacBook Pro, il secondo ed il terzo classificato vinceranno invece buoni acquisto da 500€ e 300€. Ci saranno anche premi settimanali per i più assidui, i più tenaci ed i più fortunati; ogni settimana dieci soggiorni vacanza. Il campionato, creato dalla Media Company WebHub, inizierà  il prossimo 11 marzo 2013. Scopriamo insieme altri dettagli … Continua a leggere Al via il primo campionato nazionale di Ruzzle

Up Mobile – Pagare tramite il nostro smartphone

Up Mobile by Banca SellaOggi vi parleremo di un nuovo metodo di pagamento che si annuncia semplice, efficace e sicuro. Si tratta di Up Mobile, un sistema che ci permette di pagare beni e servizi tramite il nostro smartphone addebitando il relativo costo sulla carta di credito. Primo passo è scaricare l’App disponibile per iOS e Android e registrarsi al servizio, a questo punto presso gli esercenti abilitati potremo selezionare Up Mobile tra le metodologie di pagamento. Il meccanismo prevede la generazione da parte del venditore di un QR code che andremo a leggere con la nostra App, un click ed io pagamento è fatto, tutto protetto da password. Al momento gli esercizi convenzionati non sono molti, ma troviamo ad esempio Aruba, Monclick, Freddy, Mandarina Duck, Pinko, Mister Price, ePlaza, Techmania, Zanichelli, Atahotels, TNT, WineShop ed altri.

WhatsApp a pagamento ? Si, no … dipende !

WhatsApp - IconaWhatsApp diventa a pagamento ? Si, no … dipende ! Facciamo chiarezza su questo argomento. La famosa e più diffusa applicazione di messaggeria istantanea ha guadagnato nelle ultime ore gli onori della cronaca, arrivando addirittura sui telegiornali delle grandi emittenti televisive. Purtroppo questo non ha prodotto una corretta informazione … Continua a leggere WhatsApp a pagamento ? Si, no … dipende !

Pagare i bollettini postali con una foto !

Bollettino by Poste Italiane - iOS AppCi sono alcune applicazioni che non possono mancare sul proprio dispositivo. Tra queste vogliamo segnalarvi Bollettino di Poste Italiane, un’applicazione che vi eviterà la visita ad un ufficio postale e vi permetterà di pagare il Vostro bollettino premarcato (TD 896), parzialmente premarcato (TD 674) e bianco in completa mobilità, con la possibilità per i bollettini premarcati di usare la fotocamera integrata per leggere il codice Datamatrik impresso sul bollettino stesso, contenente tutti i dati necessari al pagamento. In questo modo, oltre alla rapidità dell’operazione, saremo certi di non commettere errori di digitazione. Il pagamento sarà effettuabile poi con carta di credito, Bancoposta o PostePay.

WhatsApp e iPhone 3G – Una possibile soluzione

Instagram e Facebook - Icone fuse assiemeCome molti di voi sapranno dalle ultime ore del 2012 WhatsApp ha cessato il supporto all’iPhone 3G, colpevole di non essere compatibile con le versioni di iOS successive alla 4.2.1, rendendo però di fatto inutilizzabile anche la precedente versione già installata sul proprio dispositivo. Dopo le molte giuste proteste che si sono sollevate le cose sono leggermente cambiate, ma ancora molti utenti non riescono ad utilizzare il proprio iPhone 3G con l’applicazione perchè essa richiede la ripetizione della procedura di attivazione, con invio di codice a mezzo SMS. La procedura non va in porto in quanto WhatsApp non invia più SMS ai dispositivi che non rientrano nelle specifiche dell’ultima versione dell’applicazione. Vi segnaliamo una semplice procedura che potrebbe aggirare il problema e riattivare WhatsApp anche sul Vostro dispositivo … Continua a leggere WhatsApp e iPhone 3G – Una possibile soluzione

12 Giorni di Regali – Score! Classic Goal

12 Giorni di Regali - Score! Classic GoalsIl secondo giorno dell’iniziativa 12 Giorni di Regali di iTunes Store porta la prima applicazione. Si tratta di Score! Classic Goals, un gioco sportivo molto originale, che ha ottenuto un elevatissimo numero di recensioni a 5 stelle; provare per credere !

StickNFind – Adesivi bluetooth per non perdere più nulla

Sono in arrivo gli adesivi Bluetooth. Grazie ad un’App specifica per iOS e (in futuro) Android, permetteranno di non perdere o ritrovare qualsiasi oggetto a cui saranno stati attaccati ed associati. StickNFind, questo il nome, è un progetto ancora in fase sperimentale che ha cercato e trovato i finanziamenti tramite la piattaforma di Crown Founding IndieGoGo. L’obiettivo fissato di 70.000$ è stato ampiamente superato, ed entro marzo è prevista la commercializzatione al costo di 35 $ la coppia, 65$ per quattro pezzi, 90$ per 6 pezzi e 150 $ ogni 10 pezzi. Grazie alla relativa App, sullo schermo dello smartphone verrà realizzata una sorta di radar che indica la posizione degli oggetti abbinati, oppure l’app può lavorare in background emettendo un suono ogni qual volta un adesivo entra o esce dal campo di rilevazione. L’energia è fornita da una batteria a moneta che garantisce un anno di autonomia, stimando un uso quotidiano di 30 minuti. Utilizzi ? Le chiavi di casa, un bambino, un animale domestico, una borsa, una valigia, qualunque cosa vogliate tenere sotto controllo !

Philips hue – La lampadina LED comandabile da iOS

Philips Hue BulbPhilips inaugura una nuova era nell’illuminazione domestica con Hue, un modo rivoluzionario per vivere e pensare la luce nelle nostre case. Hue Permette di controllare e personalizzare le luci di casa in modalità wireless con una semplice applicazione per iOS e Android, ed ha ampi margini di sviluppo che consentiranno l’espansione in tanti altri ambiti della casa o dell’ufficio. Hue sarà disponibile esclusivamente nei negozi Apple dal 30 Ottobre 2012. Scopriamo maggiori dettagli dal comunicato stampa uffciale … Continua a leggere Philips hue – La lampadina LED comandabile da iOS

Boxol.it in arrivo su Passbook

Icona di PassbookTra le novità più interesanti di iOS 6 troviamo la nuova applicazione PassBoook. Di cosa si tratta ? Passbook è il modo migliore per conservare le proprie carte d’imbarco, i biglietti, i coupon, le carte regalo e molto altro, tutto al sicuro nel proprio iPhone, pronte per l’uso direttamente al check-in dell’aeroporto, all’ingresso di sale cinematografiche, teatri e quant’altro, o alla cassa del negozio. Risvegliando l’iPhone o l’iPod touch, i coupon compariranno automaticamente nella schermata di blocco se il momento ed il posto sono quelli giusti. L0 scorso 19 settembre erano disponibili soltanto 4 o 5 servizi, ma ogni giorno che passa il loro numero aumenta. Già sono disponibili servizi sfruttabili in Italia, come iHotel, Eventbride, Airbnb, ed oggi è giunto il comunicato stamap di Boxol.it, la prima piattaforma tutta italiana per la biglietteria elettronica diretta dedicata ad eventi e manifestazioni italiane.