iPad Pro 2020 ordinabili da oggi su Amazon

Lo Store Apple su Amazon.it è stato aggiornato con l’inserimento degli iPad Pro 2020 appena annunciati e in uscita il prossimo 25 marzo. I prezzi sono allineati con quelli ufficiali Apple, e partono dagli 899€ del modello Wi-Fi da 11″ con 128GB di capacità.

Continua a leggere iPad Pro 2020 ordinabili da oggi su Amazon

Craig Federighi illustra la nuova tastiera con trackpad per iPad Pro

Apple ha appena presentato i nuovi iPad Pro 2020, con uno slogan significativo: “Il tuo prossimo computer non è un computer“. Questo concetto è legato alla nuova tastiera con trackpad integrata. Vi presentiamo un video in cui Craig Federighi ne parla approfonditamente, evidenziando le logiche che hanno portato la società a integrarne e sviluppare il supporto nei nuovi iPad Pro, col nuovo iPad OS 13.4 in uscita prossimo 24 marzo.

Continua a leggere Craig Federighi illustra la nuova tastiera con trackpad per iPad Pro

Apple annuncia i nuovi iPad Pro 2020

Apple ha annunciato gli iPad Pro 2020, presentandoli con lo slogan “Il tuo prossimo computer non è un computer“. Grazie al nuovo processore A12Z Bionic questo iPad, secondo le dichiarazioni della società, “sorpassa in velocità la maggior parte dei PC portatili”, e ancora ” … sa trasformare la realtà con le sue fotocamere professionali … e puoi usarlo come preferisci: con i gesti, con la Apple Pencil, con una tastiera, e ora anche una trackpad. È più di un computer“. Le novità introdotte sono molte e molto interessanti, approfondiamole insieme.

Continua a leggere Apple annuncia i nuovi iPad Pro 2020

Apple, aggiornamenti a raffica

Ondata di aggiornamenti da Apple. Nella giornata di oggi sono stati rilasciati aggiornamenti per tutti gli OS, vediamoli:

  • iOS 13.3.1
  • iOS 12.4.5 (per i dispositivi non compatibili con iOS 13)
  • iPad OS 13.3.1
  • tvOS 13.3.1
  • MacOS Catalina 10.15.3
  • watchOS 6.1.2
  • HomePod 13.3.1
Continua a leggere Apple, aggiornamenti a raffica

L’uso di tablet ed eBook reader prima di dormire influisce negativamente sul nostro sonno

Leggere l'iPad prima di dormireUno studio condotto dai ricercatori della Hardvard Medical School ha mostrato che l’uso di dispositivi elettronici che emettono luce, come un tablet, un eReader ed altri dispositivi simili, prima di andare a dormire, può influenzare negativamente la produzione di melatonina, ormone che regola i cicli circadiani, ovvero i ritmi di sonno-veglia, rendendo più difficile addormentarsi, compromettendo la qualità del sonno e rendendo il soggetto più assonnato e meno vigile al risveglio, anche dopo 8 ore di sonno. Scopriamo insieme i dettagli … Continua a leggere L’uso di tablet ed eBook reader prima di dormire influisce negativamente sul nostro sonno

Il manuale che (non) c’é

IMG_1913.PNGIn molti lamentano l’assenza di un manuale utente all’interno dei prodotti Apple, in versione cartacea o elettronica, ma il manuale esiste per iPhone, iPad, iPod touch, specifico per ogni versione di iOS. Potete scaricare quello che più vi interessa tramite iBook Store cercando l’autore Apple Inc.

TNT Airways adotta gli iPad Air eliminando 50kg di carta

TNT Airways userà gli iPad Air come manuali di voloTNT Airways, la compagnia aerea sussidiaria di TNT, si appresta ad eliminare qualsiasi materiale cartaceo dai “cockpit” dei 50 aerei che costituiscono la sua flotta aerea mondiale. Questo grazie all’approvazione per l’utilizzo degli iPad Air come manuali di volo elettronici. Ogni iPad rimpiazzerà 50 Kg di documenti e manuali cartacei portati a bordo dall’equipaggio ad ogni volo. Volare in modalità “paperless” comporterà anche la semplificazione dell’aggiornamento dei documenti di volo, che sarà effettuato centralmente in modalità elettronica, indipendentemente dalla collocazione fisica dell’equipaggio. Tutti i 274 piloti di TNT Airways hanno già ricevuto l’iPad Air. I cockpit degli aerei sono stati modificati per ospitare i device e consentire il loro utilizzo in tutte le fasi di volo, compresi il decollo e l’atterraggio. L’approvazione è stata ottenuta dopo un periodo di sei mesi di validazione. L’Autorità dell’Aviazione Civile Belga ha verificato che tutti i requisiti e le condizioni di sicurezza fossero rispettati. Il Software MDM (Mobile Device Management) fornisce a TNT la gestione e il controllo in remoto dei tablet per assicurare la massima aderenza alle policy di sicurezza dell’azienda sui dati e sui contenuti. TNT inizierà a rimuovere la documentazione cartacea dai suoi aerei dalla fine del 2014. Dal 1° gennaio 2015, i piloti TNT si affideranno unicamente agli iPad per accedere alle informazioni relative ai manuali operativi, mappe e carte di navigazione.

Pensionamento per l’iPad 2, ritorna l’iPad Display Retina

Apipad-con-display-retina-ipad4ple ha aggiornato la gamma iPad senza introdurre apparentemente nessun nuovo modello, ma pensionando l’ormai datato iPad 2 in favore del più recente iPad con Display Retina (detto anche iPad 4, per tenere traccia della generazione), che era stato precocemente eliminato dal listino al momento dell’uscita dell’iPad Air. A dire il vero occorre verificare bene le caratteristiche tecniche del nuovo modello per capire veramente se non ci siano degli aggiornamentni “sotto pelle”, l’iPad con Display Retina infatti offriva connettività LTE limitata, non compatibile con tutte le bande utilizzate in Italia, e in questa reimmissione sul mercato potrebbe essere stato aggiornato con la nuova componentistica. Il processore è il potente A6X dual-core con grafica quad-core, il modello è quello con capacità da 16GB nelle versioni solo Wi-Fi e Wi-Fi + Cellular, sia in bianco che in nero. I prezzi restano invariati rispetto a quelli dell’iPad 2, rispettivamente di 379€ e 499€. Facciamo un raffronto tra i due modelli che si sono avvicendati come entry-level per la gamma iPad … Continua a leggere Pensionamento per l’iPad 2, ritorna l’iPad Display Retina

Il Kenya adotta l’iPad per i lavori parlamentari !

iPad AirApple Insider riprende la notizia pubblicata dallo Standard Digital News, relativa all’acquisto da parte del Kenya di 450 iPad destinati all’uso dei Parlamentari e dei Senatori. La spesa, valutata in 350.000$, apparentemente spropositata per un paese che vede il reddito annuo medio procapite non raggiungere i 1.000$, è ritenuta giustificata alla luce dei sensibili risparmi che potranno essere ottenuti evitando, o riducendo al massimo, l’uso della carta. Le due camere hanno infatti un consumo settimanale di 500.000 fogli di carta che potranno essere eliminati spostando tutto sul digitale: calendario, programma del giorno, documenti e atti potranno essere consultati sul sito interno e condivisi in maniera molto rapida e semplice, garantendo anche un lavoro più efficiente. Il Kenya è il secondo paese africano a scegliere l’iPad per ammodernare il proprio lavoro istituzionale ed eliminare l’uso della carta, preceduto dall’Uganda che ha fatto questo passaggio nel corso del 2013. In Italia, e in altri paesi europei, l’iPad viene usato soltanto a titolo personale da molti parlamentari e solo nel Regno Unito è in corso una sperimentazione.

Apple stringe accordi con altri produttori asiatici

Apple sta stringendo accordi con altri produttori asiatici per far fronte alla forte richiesta di dispositivi iOS, in particolare iPhone 5S e iPad Air. Dopo la Wistron Corporation, società con sede a Taiwan e già produttrice di smartphone per Rim e Nokia, che si affiancherà a Foxconn e Pegatron per la produzione degli iPhone 5C già a partire dalla fine di quest’anno, le indiscrezioni indicano in Compal Communications Inc. il partner scelto per assemblare l’iPad mini a partire dal prossimo anno. Hon Hai Precision Industries (Foxconn), ormai storico e principale partner della società di Cupertino, si concentrerà sulla produzione dell’iPhone 5S, che in questo momento è poco reperibile sul mercato a causa della forte domanda. Foxconn inoltre è sotto osservazione da parte di Apple per la pubblicità negativa derivante dalle frequenti notizie relative alle condizioni di lavoro dei propri dipendenti e per l’alta difettosità dell’iPhone 5, che ha costretto Apple a sostenere costi superiori alle attese per la sostituzione dei dispositivi. Il Chairman di Hon Hai non avrebbe accettato riduzioni di prezzo per ottenere maggiori ordini da parte di Apple, questo anche per evitare il rischio derivante dal fatto di strutturarsi per produzioni di enormi dimensioni per un singolo cliente. Il 40% dei profitti deriverebbe dalle commesse di Cupertino ed i margini operativi sarebbero sotto pressione a causa dell’aumento dei costi del lavoro avuti negli ultimi due anni. La gamma prodotti Apple si sta facendo più articolata ed è naturale che vengano aggiunti nuovi partner di produzione. WallStreetJournal

iPad Air – Partenza con sprint !

iPad AirA distanza di pochi giorni dal lancio dei nuovi iPad, giungono informazioni relative all’andamento delle vendite. In soli 3 giorni l’iPad Air ha raggiunto una diffusione globale dello 0,74% del totale degli iPad venduti fino ad ora. Un dato apparentemente poco significativo, in realtà l’iPad mini aveva raggiunto nello stesso lasso di tempo solo lo 0,21%, mentre l’iPad di quarta generazione soltanto lo 0,15%. Si tratta quindi di un risultato estremamente positivo, confermato anche dai dati relativi all’uso online pari all’1,53% e ai dati diffusi da Ralph De La Vega, Presidente e CEO dell’operatore AT&T Mobility, che ha dichiarato che “Le attivazioni di iPad con AT&T sono aumentate del 200% negli ultimi tre giorni, rispetto al weekend di lancio dello scorso anno, pilotate dall’eccitazione intorno al nuovo iPad Air“.

iPad Air – Aperture straordinarie in alcune città

iPad AirLa notte delle streghe … e dell’iPad Air. Il nuovo leggerissimo iPad esce sul mercato il primo novembre, un giorno di festa, ma ci sono alcuni negozi che effettueranno aperture speciali per permettere ai propri clienti di acquistare il nuovo arrivato. Saranno aperti gli Apple Store sparsi per la penisola, a Firenze e Pisa ci pensa la Dataport ad aprire dalle 10 alle 13 (a Pisa anche dalle 15:30 alle 19:30), mentre in Liguria, Lombardia e Piemonte ci penseranno i negozi Juice. Le scorte sembrano essere abbondanti, pertanto non si prevedono particolari problemi di disponibilità.

Apple rilascia iOS 6.1.3, ma il Lock Screen sembra ancora superabile !

iOS 6.1.3Apple ha rilasciato l’aggiornamento a iOS 6.1.3. Scopo principale dichiarato è quello di risolvere il problema di sicurezza emerso nelle scorse settimane, che permetteva di superare la schermata di Lock Screen eseguendo una serie di operazioni, ottenendo accesso così alla cronologia delle chiamate, alla rubrica dei contatti e all’album fotografico. Il problema però non è superato completamente, dal video che vi mostriamo emerge che anche con questo aggiornamento esiste la possibilità di saltare l’inserimento del proprio PIN e accedere agli stessi contenuti, sfruttando la possibilità di effettuare una chiamata vocale e rimuovendo la SIM in un determinato momento. Per eliminare il problema, in attesa di un ulteriore aggiornamento, occorre disabilitare la possibilità di effettuare chiamate vocali dalle impostazioni del dispositivo. Prosegui per il filmato … Continua a leggere Apple rilascia iOS 6.1.3, ma il Lock Screen sembra ancora superabile !

In arrivo l’iPad da 128GB

ipad-4-bianco-nero-verticaleApple ha annunciato ufficialmente l’arrivo dell’iPad con retina display di quarta generazione con capacità di 128GB, nelle due versioni Wi-Fi e Wi-Fi + Cellular. Chi si aspettava un riposizionamento verso il basso dei costi della gamma resta però deluso, il nuovo modello sarà infatti disponibile dal 5 febbraio 2013 al prezzo di 799€ per la versione Wi-Fi e 929€ per la Wi-Fi + cellular (prezzi iva compresa). Vi proponiamo il comunicato stampa ufficiale Apple …