Apple Silicon M2 Pro e M2 Max

Apple presenta i nuovi processori M2 Pro e M2 Max

Apple ha presentato i nuovi processori Apple Silicon M2 Pro e M2 Max, nuova generazione di chip pensata per flussi di lavoro di livello superiore. Due chip che, a datta di Cupertino, “danno i superpoteri a MacBook Pro e Mac mini“, grazie a CPU e GPU più potenti, fino a 96GB di memoria unificata e un’efficienza energetica all’avanguardia nel settore. Scopriamo insieme tutti i dettagli …

Vediamo in cosa differiscono:

  • M2 Pro amplia l’architettura del chip M2 per offrire una CPU fino a 12-core e una GPU fino a 19-core, insieme a un massimo di 32GB di veloce memoria unificata.
  • M2 Max potenzia ulteriormente le capacità del chip M2 Pro, con una GPU fino a 38-core, il doppio della banda di memoria unificata e fino a 96GB di memoria unificata. Le sue prestazioni per watt all’avanguardia nel settore lo rendono il chip più potente ed efficiente a livello energetico per un portatile di fascia professionale.

Entrambi i chip hanno inoltre tecnologie ottimizzate e studiate ad hoc, tra cui un Neural Engine 16-core più veloce e il potente media engine di Apple. M2 Pro introduce per la prima volta su Mac mini prestazioni pro, mentre M2 Pro e M2 Max portano a un nuovo livello le prestazioni e le capacità straordinarie di MacBook Pro da 14″ e 16″.

Apple Silicon M2 Pro

M2 Pro

Il chip M2 Pro è realizzato utilizzando la tecnologia a 5 nanometri di seconda generazione, è composto da 40 miliardi di transistor, quasi il 20% in più rispetto al chip M1 Pro e il doppio rispetto al chip M2. Ha 200 GBps di banda di memoria unificata, il doppio rispetto al chip M2, e fino a 32GB di memoria unificata a bassa latenza. La CPU 10-core o 12-core di nuova generazione ha fino a otto high-performance core e quattro high-efficiency core, e raggiunge prestazioni multi-thread fino al 20% superiori rispetto alla CPU 10-core di M1 Pro. App come Adobe Photoshop possono gestire carichi di lavoro pesanti più velocemente che mai, e la compilazione di codice in Xcode è fino a 2,5 volte più veloce rispetto al modello più veloce di MacBook Pro con processore Intel.1

La GPU del chip M2 Pro può essere configurata con un massimo di 19-core, tre in più rispetto alla GPU di M1 Pro, e include una cache L2 più grande. La velocità grafica è fino al 30% superiore rispetto a quella di M1 Pro, per un netto incremento delle prestazioni di elaborazione delle immagini e un’esperienza di gaming degna di una console.

Apple Silicon M2 Max

M2 Max

Il chip M2 Max arriva a 67 miliardi di transistor, 10 miliardi in più rispetto a M1 Max e oltre tre volte quelli del chip M2, è porta così ad un nuovo livello le prestazioni e le capacità dei chip Apple. Ha 400 GBps di banda di memoria unificata, il doppio rispetto a M2 Pro e quattro volte quella del chip M2, e supporta fino a 96GB di veloce memoria unificata. File di dimensioni enormi si aprono quindi all’istante, e lavorare con più app professionali contemporaneamente è incredibilmente fluido e veloce.

M2 Max ha la stessa CPU 12-core di nuova generazione del chip M2 Pro. La GPU è ancora più potente, con un massimo di 38-core, ed è abbinata a una cache L2 di dimensioni superiori. La velocità grafica è fino al 30% superiore rispetto a M1 Max. Grazie anche ai 96GB di memoria, il nuovo MacBook Pro con chip M2 Max è in grado di gestire progetti impegnativi dal punto di vista della grafica che altri sistemi concorrenti non possono neppure aprire.2 Dalla gestione degli effetti visivi, all’addestramento di modelli di machine learning, fino all’unione di più immagini in gigapixel, MacBook Pro con chip M2 Max offre prestazioni eccezionali sia quando collegato all’alimentatore sia con la sola batteria. M2 Max è il chip più potente ed efficiente al mondo in un portatile pro.

Tecnologie studiate ad hoc 

I chip M2 Pro e M2 Max hanno tecnologie ad hoc aggiornate:

  • Entrambi includono il Neural Engine 16-core Apple di nuova generazione, che è in grado di eseguire 15.800 miliardi di operazioni al secondo ed è fino al 40% più veloce della generazione precedente.
  • M2 Pro ha un media engine incredibilmente potente ed efficiente, con codifica e decodifica video H.264, HEVC e ProRes con accelerazione hardware, per riprodurre più stream di video ProRes a 4K e 8K contemporaneamente con un consumo minimo di energia. M2 Max ha due motori di codifica video e due motori ProRes, per una codifica video fino a due volte più veloce rispetto al chip M2 Pro.
  • Il più recente processore ISP di Apple offre una migliore riduzione del rumore e, insieme al Neural Engine, utilizza il video computazionale per ottimizzare la qualità delle immagini della fotocamera.
  • Il Secure Enclave di nuova generazione è una componente fondamentale della sicurezza all’avanguardia nel settore offerta da Apple.

macOS Ventura con M2 Pro e M2 Max

macOS è stato progettato per i processori Apple, e la combinazione di macOS Ventura e nuovi chip al top nel settore offre produttività e prestazioni imbattibili. I computer Mac con chip Apple hanno accesso a oltre 15.000 app native e plug-in che sfruttano tutta la potenza dei chip serie M.

macOS Ventura include nuove funzioni come Stage Manager e nuove capacità con Fotocamera Continuity e Handoff per FaceTime. Inoltre introduce importanti aggiornamenti per Safari, Mail, Messaggi, Spotlight e altre app, che risultano più reattive e vengono eseguite in modo efficiente sui sistemi con M2 Pro e M2 Max.

Vediamo delle comparazioni tra Core i9, M1 Pro e M2 Pro nell’elaborazione in Photoshop e nella compilazione Xcode:

I chip Apple e l’ambiente

M2 Pro e M2 Max aiutano i nuovi MacBook Pro e Mac mini a soddisfare gli elevati standard Apple in materia di efficienza energetica. Le prestazioni ad alta efficienza energetica dei chip Apple permettono al MacBook Pro di avere l’autonomia migliore di sempre su un Mac: fino a 22 ore.3 Di conseguenza, ha meno necessità di essere collegato all’alimentazione e consuma quindi meno energia nel corso del suo ciclo di vita.

Oggi tutte le attività aziendali di Apple a livello globale sono a impatto zero ed entro il 2030 l’azienda prevede di azzerare il suo impatto climatico a livello di business, includendo quindi la filiera e il ciclo di vita di tutti i prodotti. Significa che ogni chip creato da Apple sarà interamente a impatto zero, dalla progettazione alla fabbricazione.

Tieni d’occhi le offerte di Amazon sui MacBook Pro di precedente generazione.

Note

  1. I risultati si basano sul confronto con MacBook Pro da 16″ di generazione precedente con processore Intel Core i9 8-core a 2,4GHz, grafica Radeon Pro 5600M con 8GB di HBM2, 64GB di RAM e unità SSD da 8TB.
  2. Test condotti da Apple nel novembre e nel dicembre 2022 utilizzando MacBook Pro da 16″ di pre-produzione con chip M2 Max, CPU 12-core, GPU 38-core, 96GB di RAM e unità SSD da 8TB, un PC in produzione con processore Intel Core i9, grafica NVIDIA Quadro RTX 6000 con 24GB di memoria GDDR6 e l’ultima versione di Windows 11 Pro disponibile al momento del test, e un PC in produzione con processore Intel Core i9, grafica NVIDIA GeForce RTX 3080 Ti con 16GB di GDDR6 e l’ultima versione di Windows 11 Home disponibile al momento del test. OTOY Octane X 2022.1 sui MacBook Pro da 16″ di pre-produzione e OTOY OctaneRender 2022.1 sui sistemi Windows testati usando una scena che richiede oltre 40GB di memoria grafica per il rendering. I test sulle prestazioni vengono condotti utilizzando sistemi specifici e rispecchiano le prestazioni indicative di MacBook Pro.
  3. Test condotti da Apple nel novembre e nel dicembre 2022 utilizzando MacBook Pro 16″ di pre‑produzione con chip M2 Pro, CPU 12-core, GPU 19-core, 16GB di RAM e unità SSD da 1TB. Il test di riproduzione di film nell’app Apple TV misura la durata della batteria durante la visione di contenuti HD a 1080p con luminosità dello schermo impostata a otto tacche dallo zero. La durata della batteria varia a seconda dell’uso e della configurazione. Maggiori informazioni sono disponibili su apple.com/it/batteries.

 


Seguici sui social e sul nostro canale YouTube:


Offerta speciale

Le offerte del giorno di Amazon.it

Seguendo i link sponsorizzati Amazon, tu non spenderai un centesimo in più, mentre noi riceveremo una piccola commissione, che investiremo nel mantenimento e nella crescita del sito.


Gli ultimi articoli di Nonsolomac:


Aiutaci a far conoscere sempre più Nonsolomac, condividi questo articolo sui tuoi social preferiti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *