Lancio del Falcon 9 di SpaceX

SpaceX lancia nello spazio 143 satelliti, record assoluto


SpaceX (Space Exploration Technologies Corporation), società fondata nel 2020 da Elon Muisk, ha lanciato nello spazio 143 satelliti. Si tratta del record mondiale per singolo lancio. A portarli in orbita il razzo Falcon 9. Si tratta della prima missione del programma SmallSat Rideshare, che consente a governi e aziende private di portare in orbita piccoli satelliti ad un prezzo piuttosto accessibil

Dei 143 satelliti lanciati, ben 133 sono satelliti commerciali e governativi10 sono satelliti che vanno ad incrementare la rete Starlink che fornisce l’accesso a internet tramite collegamento satellitare a banda larga. 

Il lancio del Falcon 9 è avvenuto dalla Cape Canaveral Space Force Station. Il primo dei due stati che lo componevano è rientrato sulla terra atterrando sulla piattaforma drone nell’oceano Atlantico. 

Il programma SmallSat Rideshare permette di lanciare nello spazio piccoli satelliti dal peso di 200 Kg, con una spesa più “accessibile” rispetto al passato di un milione di dollari (a cui si aggiungono 5.000 dollari per ogni Kg aggiuntivo).

Tra gli altri atelliti lanciati ci sono:

  • 48 satelliti SuperDoves di Planet;
  • 17 satelliti di Kepler;
  • 3 CubeSat della NASA;
  • 30 satelliti di Exolaunch;
  • 20 satelliti di D-Orbit, azienda italiana di Fino Mornasco, provincia di Como.

Il seguente video mostra le immagini del decollo del Falcon 9 e del ritorno del primo stadio sulla Terra.

Il progetto di Elon Musk prosegue quindi con successo, inclusa la creazione di una costellazione di circa 12.000 mini-satelliti in un’orbita terrestre bassa, in grado di garantire l’accesso a Internet a banda larga a qualsiasi latitudine. Si tratta di un’impresa di dimensioni epocali, basti pensare che dal 1957 a oggi ne sono stati lanciati in orbita 10.500 in tutto.

SpaceX ha intenzione di chiedere alla FCC (Federal Communications Commission) l’autorizzazione per lanciare altri 30.000 satelliti, necessari per ampliare la copertura che riguarderà anche l’Europa, Italia compresa. Starlink ha già avviato le pratiche per fornire servizi/reti di comunicazione elettronica via satellite, compresi servizi internet.

Negli Stati Uniti, Starlink ha ottenuto sovvenzioni per 900 milioni di dollari per portare Internet nell’America rurale.

Starlink ha nel proprio portafoglio clienti la Microsoft, che ha firmato un accordo per lo sviluppo dei suoi servizi in cloud, ed il Pentagono, per lo sviluppo di satelliti in grado di scovare missili ipersonici nello spazio. Ed è proprio con il Pentagono che SpaceX potrebbe fare gli affari più importante, basti pensare che Elon Musk è l’uomo che ha riportato nel 2020 gli Stati Uniti nello spazio.

Tra i progetti più grandiosi del magnate di origine sudafricana, come non citare la colonizzazione di Marte, definita da Musk un passaggio fondamentale per garantire un futuro alla razza umana.


Seguici sui social e sul nostro canale YouTube:


Offerta speciale

Le offerte del giorno di Amazon.it

Seguendo i link sponsorizzati Amazon, tu non spenderai un centesimo in più, mentre noi riceveremo una piccola commissione, che investiremo nel mantenimento e nella crescita del sito.


Gli ultimi articoli di Nonsolomac:


Aiutaci a far conoscere sempre più Nonsolomac, condividi questo articolo sui tuoi social preferiti:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *