Canon EOS R5

Canon presenta le nuove mirrorless full-frame EOS R5 e R6

Canon ha presentato ufficialmente le nuove mirrorless full-frame EOS R5 e R6, con le quali finalmente la casa nipponica propone una risposta concreta allo strapotere Sony degli ultimi anni. Le fotocamere condividono parte delle caratteristiche tecniche, come la stabilizzazione del sensore che promette 8 stop di guadagno se abbinata all’Image Stabilizer delle ottiche IS, differenziandosi in altre, per andare a coprire segmenti ed utilizzi differenti.

Il sensore è il medesimo, con messa a fuoco sul piano focale Dual Pixel CMOS AF II di nuova generazione che offre una copertura del 100%, così come il sistema di messa a fuoco con 6.072 punti AF selezionabili (5940 zone di messa a fuoco), che promette ora prestazioni migliorate nel Face Detection, nell’Animal Detection e nell’Eye TrackingLa sensibilità dichiarata si spinge a -6 EV per R5 e addiritura a -6,5 EV per R6.

Entrambi i modelli hanno un otturatore meccanico che arriva a 12 fotogrammi al secondo, che salgono a 20 fps utilizzando il solo otturatore elettronico.

Una nuova batteria LP-E6NH, retrocompatibile con i modelli precedenti, ma con capacità maggiorata da 2130 mAh, può essere ricaricata all’interno del corpo tramite USB-C con protocollo PD (Power Delivery) permette l’utilizzo della fotocamera in fase di ricarica.

Entrambe supportano i file HEIF con curva HDR PQ, novità introdotta su EOS-1D X Mark III.

Finiscono qui le caratteristiche comuni, da questo punto in poi le strade si separano.

Canon EOS R5

La R5 punta alla maggior risoluzione d’immagine,  grazie al sensore da 45 megapixel e alla registrazione di video in formato 8K (30p/25p/24p) sfruttando tutta la superficie del sensore, senza quindi nessun fattore di drop.  I filmati 8K vengono ripresi in oversampling, così come i filmati 4K, che senza crop arrivano a 120 fps con AF attivo. Entrambi possono essere ripresi con campionamento 4:2:2 a 10 bit in formato Canon-Log o PQ HDR. Canon permette poi di registrare i filmati 8K e 4K in formato RAW a 12 bit, garantendo ampie possibilità di post produzione. Dai filmati 8K è possibile estrarre fotogrammi da 35 megapixel.

Il processore può registrare in formato 4K con modalità Debayer, ovvero processando le tre componenti colore RGB singolarmente in oversampling 8K, per unirle poi in fase di registrazione come filmato 4K. Questa modalità viene definita 4K HQ mode ed è abilitabile da menu.

Canon ha inserito un doppio slot per schede di memoria SD UHS-II e CFexpress, offrendo così retrocompatibilità, grazie allo slot SD, ed il massimo delle prestazioni grazie al più recente formato CFex.

La sensibilità del sensore varia da 100 a 51200 ISO (espandibili a 102.400), con funzione DPRAW (Dual Pixel Raw) che permette di agire in modo più flessibile sulla foto dopo lo scatto nello sviluppo in macchina.

Il display è orientabile e di tipo touch, con una diagonale di 3,2″ e 2,1 milioni di pixel.

Il mirino è elettronico ti tipo OLED con 5,76 milioni di pixel.

Come tutte le fotocamere professionali o semi-professionali di Canon, anche la R5 offre un piccolo display LCD di servizio sulla spalla.

Come connettività troviamo il Bluetooth LE ed il Wi-Fi, quest’ultimo con doppia banda 2.4GHz e 5GHz.

Peso pari a 738 grammi (batteria e scheda inclusa).

La Canon EOS R5 sarà disponibile dal 30 Luglio 2020 ad un prezzo suggerito al pubblico di 4.709 €.

Canon EOS R6

La Canon EOS R6 punta invece sulla velocità e integra un sensore full frame da 20 megapixel derivato da quello dell’ammiraglia EOS-1D X Mark III, caratterizzato però da un differente filtro passa-basso. L’autofocus è ancora più sensibile di quello che equipaggia la R5 e mantiene le capacità di catturare raffiche da 12/20 fps.

La registrazione video è in formato 4K 60p con Dual Pixel CMOS AF II attivo, Face Detection e Eye-Tracking. I video vengono ripresi senza crop su tutta la superficie del sensore in oversampling a 5.1K. I filmati possono essere memorizzati internamente in formato Canon Log 4:2:2 e HDR PQ 4:2:2 con codifica H.265 e registrati sfruttando una combinazione tra stabilizzatore IS, IBIS e EIS. In formato Full HD la registrazione può spingersi fino a 120 fps.

La sensibilità varia da 100 a 102.400 ISO, espandibile a 50 e 204.800 ISO.

Il display touch ha una diagonale di 3″ con risoluzione di 1,62 milioni di pixel.

Il mirino OLED ha 3,69 milioni di pixel.

Anche la R6 ha il doppio slot, entrambi però per schede SD UHS-II.

Peso 690 grammi.

Sarà disponibile da fine Agosto 2020 al prezzo suggerito al pubblico di 2.829 € in versione solo corpo e 3.149 € in kit con ottica RF 24 105mm F4-7.1 IS STM.

Nuovi accessori BG R10 e WFT R10

Canon ha presentato anche nuovi accessori dedicati a queste due nuove fotocamere: l’impugnatura verticale BG R10, comune alle due macchine, ed il trasmettitore wireless Wi-Fi WFT R10, dedicato a Canon R5. Quest’ultimo permettere trasferimenti senza fili più veloci, grazie alla tecnologia 2×2 MIMO e la possibilità di utilizzare il protocollo SFTP, ed integra anche un connettore Ethernet.

Nuovi super-tele

Canon ha presentato quattro nuove ottiche, tra cui due supertele rispettivamente da 600 e 800 mm, che hanno la caratteristica di essere compatti, relativamente leggeri ed economici.

Scopri tutte le info sulla pagina del sito Canon dedicata al mondo mirrorless.


Scopri la gamma EOS su Amazon.it.


Seguici sui social e sul nostro canale YouTube.

Sostienici con i tuoi acquisti, metti tra i tuoi preferiti il link ad Amazon. Tu non spenderai un centesimo in più, noi riceveremo una piccola commissione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *