Scrivere più velocemente in iOS con Sostituzione Testo

Vi sarà certamente capitato durante ls scrittura di un testo in iOS di ritrovarvi inspiegabilmente con la frase “Stò arrivando!” sullo schermo del vostro dispositivo. Avrete probabilmente dato la colpa al correttore ortografico e all’autocorrezione, ed invece la colpa (o il merito) va ad un’altra funzionalità che potete sfruttare e addomesticare per farvi risparmiare tempo.

Si tratta della funzione Sostituzione Testo, impostabile da Impostazioni > Generali > Tastiera > Sostituzione Testo.

Se seguite il percorso sopra indicato, scoprirete che ce n’è una preimpostata, che giustappunto scriverà “Stò arrivando!” ogni volta che digiterete “arr”.

A questo punto avete già capito come sia facile creare una moltitudine di abbreviazioni che vi permettano di risparmiare tempo prezioso nella scrittura del testo.

Scegliete ovviamente sigle “univoche” che non vadano a generare sovrapposizioni con parole o sigle reali; ecco qualche esempio:

  • cmq per comunque;
  • fnz per funzione;
  • mbp per MacBook Pro;
  • xc per perché;
  • xo per però;
  • xt per pertanto;
  • tt per tutto;
  • smp per sempre;
  • frz per Firenze;
  • rm per Roma;
  • itl per Italia;
  • euo per Europa;

Adattate il tutto alle vostre esigenze, alle tematiche su cui scrivete, al vostro stile, ed otterrete una grande velocità.

Usate un metodo nello scegliere le lettere sostitutive, in modo da non doverle imparare a memoria ma di arrivarci in modo naturale ed immediato ogni volta che dovrete scrivere quella determinata parola.

Le abbreviazioni che imposterete su iOS ve le troverete impostate anche su MacOS, e viceversa. Sul Vostro Mac andate nelle Preferenze > Tastiera > Testo.


Ti è piaciuto questo articolo ? Sostieni Nonsolomac con i tuoi acquisti in modo che possano essere creati tanti altri contenuti come questo. Metti il nostro link ad Amazon tra i tuoi preferiti, tu non spenderai un centesimo in più, noi riceveremo una piccola commissione.

Scopri le Offerte lampo del giorno:


Leggi gli articoli più recenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.