Paperlike

Paperlike, usare l’Apple Pencil come sulla carta

Se usate con soddisfazione l’iPad con la Apple Pencil, ma vi manca quella sensazione che offriva il tratto della penna o della matita sul foglio di carta, oggi c’è una soluzione sviluppata ad hoc per voi. Si tratta di Paperlike, una pellicola da applicare sullo schermo del Vostro dispositivo e che vi restituisce proprio il feedback di una volta.

La pellicola è realizzata con una tecnologia chiamata Nanodots, che offre una superficie opaca in grado di simulare appunto lo scorrimento della penna sulla carta, eliminare i riflessi e le ditate senza compromettere la visualizzazione dello schermo, anche sotto il sole, e proteggerlo dai graffi

Sulla sua superficie sono distribuite delle microsfere che fanno vibrare leggermente la Apple Pencil, in modo tale che sembri di scrivere su carta. Le microsfere sono progettate in modo che la luce del display le attraversi senza creare rifrazioni e disturbi. 

Paperlike offre una precisione migliorata ed è ottimizzata per creare la quantità di frizione ideale per gestire lunghe sessioni di disegno ed avere la giusta resistenza allo scorrimento che permette di ottenere una elevata accuratezza del tratto. Anche nella semplice scrittura la pellicola garantisce un minor affaticamento.

L’applicazione della pellicola è stata concepita in modo da ottenere un posizionamento preciso, assicurandosi di non lasciare sporco, polvere o ditate in qualche punto dello schermo o della pellicola stessa. Un video spiega passo passo come procedere con l’applicazione di Paperlike, lo potete vedere in basso.

Paperlite è in vendita a 34€, disponibile iPad con schermo di varie dimensioni. Alcune versioni le troi in vendita su Amazon:

Le altre le puoi trovare direttamente sul sito del produttore.


Seguici sui social e sul nostro canale YouTube:


Offerta speciale

Le offerte del giorno di Amazon.it

Seguendo i link sponsorizzati Amazon, tu non spenderai un centesimo in più, mentre noi riceveremo una piccola commissione, che investiremo nel mantenimento e nella crescita del sito.


Gli ultimi articoli di Nonsolomac:


Aiutaci a far conoscere sempre più Nonsolomac, condividi questo articolo sui tuoi social preferiti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *