L’iPad in sperimentazione al San Gerardo di Monza

iTherapy - L'iPad al servizio dell'Ospedale San Gerardo di MonzaPrendendo spunto dalla notizia relativa all’Ospedale di Niguarda a Milano, ci siamo messi alla ricerca di altre esperienze locali relative all’implementazioni dell’iPad in ambito medico ed abbiamo scoperto che prima di Milano era stato il San Gerardo di Monza ad utilizzare il dispositivo Apple all’interno della propria struttura al servizio di medici e pazienti. Nello specifico l’applicazione utilizzata iTherapy è stata sviluppata appositamente per l’iPad, al fine di permettere l’interfacciamento con le apparecchiature elettromedicali presenti nel reparto malattie infettive diretto dal dott. Andrea Gori. Dotato di 6 iPad collegati tramite rete Wi-Fi protetta, il reparto ha iniziato la fase di sperimentazione lo scorso mese di giugno. Il programma è di estendere poi l’applicazione ad altre aree sanitarie ed integrarla con gli archivi e le cartelle cliniche precedenti la sua introduzione. Scopriamo altri dettagli …La fase iniziale si è basata sull’utilizzo in Day Hospital, per la prescrizione e la somministrazione delle terapie farmacologiche, migliorando i tempi burocratici di medici e infermieri a tutto vantaggio dell’assistenza offerta al paziente, ma come potete ben immaginare le potenzialità sono enormemente superiori a questo piccolo compito.

L’applicazione è stata sviluppata da un gruppo di lavoro guidato da Max Uggeri, nome noto nel settore dello sviluppo di applicazioni per iOS, in collaborazione con Auxilia Group, società specializzata in softwrae musicale.

La fase sperimentale, che dovrebbe terminare alla fine di questo mese di dicembre, è costata poco più di 10 mila euro, quindi stiamo parlando anche di un investimento molto contenuto e alla portata di molte realtà grandi e piccole.

Fonte: HCMagazine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *