Pulizia smartphone

Come pulire gli iPhone

I telefoni cellulari sono tra i peggiori ricettacoli di sporco e batteri, e necessiterebbero di frequente pulizia. Questo diventa ancora più importante in un periodo come quello che stiamo affrontando. Lavarsi frequentemente le mani è stata la prima raccomandazione che abbiamo tutti noi ricevuto, ma sarebbe opportuno dedicare maggiori attenzioni anche ai nostri tuttofare digitali. Le indicazioni fornite da Apple differiscono a seconda del dispositivo e del materiale utilizzato, e tutte hanno sempre escluso l’uso di detergenti. Soltanto adesso, con un aggiornamento dello scorso 10 marzo, viene dato un suggerimento più generale su alcuni prodotti che possono essere utilizzati con delicatezza.

Partiamo proprio da quest’ultima informazione, come risposta ad una domanda frequente:

“Va bene se utilizzo un disinfettante sul mio iPhone?
Utilizzando una salvietta con il 70% di alcol isoproprilico o salviette disinfettanti di marca Clorox, puoi pulire delicatamente le superfici esterne dell’iPhone. Non usare la candeggina. Evita che l’umidità penetri nelle aperture e non immergere l’iPhone in prodotti detergenti”.

Entrando nello specifico dei vari modelli possiamo però vedere come Apple suggerisse di utilizzare soltanto panni inumiditi e in qualche caso acqua tiepida e sapone, cosa che ci fa pensare che l’aggiornamento sia da intendersi come maggior sicurezza a causa delle attuali politiche di contenimento del contagio da Covid-19.

Pensiamo quindi, in assenza di un documento più esplicito, che l’approccio più corretto per la miglior durata dei rivestimenti presenti sui vetri, sarebbe quello di seguire le indicazioni specifiche di ciascun modello, e che i detergenti indicati con l’aggiornamento del 10 marzo siano da utilizzare soltanto in questa momento storico in cui esiste un bene più grande da tutelare che è la salute pubblica. In questo senso andrebbe secondo la nostra valutazione la raccomandazione di usare “delicatezza“.

Il documento Apple è HT207123, da cui abbiamo preso il testo virgolettato sopra riportato e le indicazioni specifiche per modello che vedete sotto.

iPhone 11, iPhone 11 Pro, iPhone 11 Pro Max

Il vetro di iPhone 11, iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max è caratterizzato da una finitura opaca strutturata avanzata. Su iPhone 11, il vetro strutturato attorno alla fotocamera fa risaltare il vetro lucido. Su iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max, il vetro posteriore strutturato conferisce eleganza e resistenza, è antiscivolo e piacevole al tocco. Con il normale utilizzo, sul vetro strutturato può depositarsi del materiale trasferito dagli oggetti che vengono a contatto con l’iPhone, come jeans o gli oggetti che tieni in tasca. Questo materiale depositato può somigliare a un graffio, ma nella maggior parte dei casi può essere rimosso. Segui queste linee guida per la pulizia:

  • Scollega tutti i cavi e spegni l’iPhone.
  • Usa un panno morbido, leggermente inumidito e privo di pelucchi, ad esempio un panno per la pulizia degli occhiali.
  • Se il materiale è ancora presente, usa un panno morbido e privo di pelucchi con acqua tiepida e sapone.
  • Evita di far penetrare umidità nelle aperture.
  • Non usare detergenti né aria compressa.

L’iPhone è dotato di un rivestimento oleorepellente a prova di impronte. I prodotti di pulizia e i materiali abrasivi consumano il rivestimento e potrebbero graffiare l’iPhone. 

iPhone XS, iPhone XS Max, iPhone X, iPhone 8, iPhone 8 Plus, iPhone 7

Pulisci immediatamente il tuo iPhone se entra in contatto con qualsiasi cosa possa causare macchie o altri danni, ad esempio sporcizia o sabbia, trucco, inchiostro, saponi, detergenti, acidi o cibi acidi o creme per il corpo. Segui queste linee guida:

  • Scollega tutti i cavi e spegni l’iPhone.
  • Usa un panno morbido, leggermente inumidito e privo di pelucchi, ad esempio un panno per la pulizia degli occhiali.
  • Evita di far penetrare umidità nelle aperture.
  • Non usare detergenti né aria compressa.

iPhone presenta un rivestimento oleorepellente a prova di impronte. Su iPhone 8 e successivi, il rivestimento si trova sulla parte anteriore e posteriore. Questo rivestimento si consuma con il tempo e con il normale utilizzo. I prodotti di pulizia e i materiali abrasivi consumano ulteriormente il rivestimento e potrebbero graffiare l’iPhone.

iPhone 6s, iPhone 6s Plus, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 5s

Pulisci immediatamente l’iPhone se entra in contatto con sostanze contaminanti che potrebbero causare macchie, come inchiostro, coloranti, cosmetici, sporcizia, cibo, oli e creme per il corpo. Per pulirlo, scollega tutti i cavi e spegnilo. Usa un panno morbido, leggermente inumidito e privo di pelucchi. Evita di far penetrare umidità nelle aperture. Per pulire l’iPhone, non utilizzare prodotti specifici per vetri, detergenti per la casa, prodotti ad aria compressa, spray, solventi, prodotti a base di ammoniaca o sostanze abrasive. Le superfici di vetro anteriori presentano un rivestimento oleorepellente. Per rimuovere le impronte digitali, pulisci le superfici con un panno morbido e privo di pelucchi. La capacità oleorepellente del rivestimento diminuisce con il tempo e il normale utilizzo; passando del materiale abrasivo sullo schermo del dispositivo potresti graffiarlo e contribuire a diminuire l’oleorepellenza.

Per pulire il tasto Home (consentendo al Touch ID di funzionare correttamente), usa un panno morbido e privo di pelucchi.

iPhone 5c

Pulisci immediatamente l’iPhone se entra in contatto con sostanze contaminanti che potrebbero causare macchie, come inchiostro, coloranti, cosmetici, sporcizia, cibo, oli e creme per il corpo. Per pulirlo, scollega tutti i cavi e spegnilo. Usa un panno morbido, leggermente inumidito e privo di pelucchi. Evita di far penetrare umidità nelle aperture. Per pulire l’iPhone, non utilizzare prodotti specifici per vetri, detergenti per la casa, prodotti ad aria compressa, spray, solventi, prodotti a base di ammoniaca, sostanze abrasive o detergenti contenenti perossido di idrogeno. Le superfici di vetro anteriori presentano un rivestimento oleorepellente. Per rimuovere le impronte digitali, pulisci le superfici con un panno morbido e privo di pelucchi. La capacità oleorepellente del rivestimento diminuisce con il tempo e il normale utilizzo; passando del materiale abrasivo sullo schermo del dispositivo potresti graffiarlo e contribuire a diminuire l’oleorepellenza.

Per rimuovere la sporcizia che potrebbe accumularsi attorno all’apertura dell’alloggiamento SIM, utilizza un panno morbido, privo di pelucchi e inumidito con pochissimo alcol. Rimuovi delicatamente la sporcizia dall’apertura della porta, evitando di far penetrare umidità.

iPhone 5

Pulisci immediatamente l’iPhone se entra in contatto con sostanze contaminanti che potrebbero causare macchie, come inchiostro, coloranti, cosmetici, sporcizia, cibo, oli e creme per il corpo. Per pulirlo, scollega tutti i cavi e spegnilo. Usa un panno morbido, leggermente inumidito e privo di pelucchi. Evita di far penetrare umidità nelle aperture. Per pulire l’iPhone, non utilizzare prodotti specifici per vetri, detergenti per la casa, prodotti ad aria compressa, spray, solventi, prodotti a base di ammoniaca, sostanze abrasive o detergenti contenenti perossido di idrogeno. Le superfici di vetro anteriori presentano un rivestimento oleorepellente. Per rimuovere le impronte digitali, pulisci le superfici con un panno morbido e privo di pelucchi. La capacità oleorepellente del rivestimento diminuisce con il tempo e il normale utilizzo; passando del materiale abrasivo sullo schermo del dispositivo potresti graffiarlo e contribuire a diminuire l’oleorepellenza.

iPhone 4s e iPhone 4

Pulisci immediatamente l’iPhone se entra in contatto con sostanze contaminanti che potrebbero causare macchie, come inchiostro, coloranti, cosmetici, sporcizia, cibo, oli e creme per il corpo. Per pulirlo, scollega tutti i cavi e spegni l’iPhone (tieni premuto il tasto Standby/Riattiva e fai scorrere il cursore sullo schermo). Usa un panno morbido, leggermente inumidito e privo di pelucchi. Evita di far penetrare umidità nelle aperture. Per pulire l’iPhone, non utilizzare prodotti specifici per vetri, detergenti per la casa, prodotti ad aria compressa, spray, solventi, prodotti a base di ammoniaca, sostanze abrasive o detergenti contenenti perossido di idrogeno. Le superfici di vetro anteriore e posteriore presentano un rivestimento oleorepellente. Per rimuovere le impronte digitali, pulisci le superfici con un panno morbido e privo di pelucchi. La capacità oleorepellente del rivestimento diminuisce con il tempo e il normale utilizzo; passando del materiale abrasivo sullo schermo del dispositivo potresti graffiarlo e contribuire a diminuire l’oleorepellenza.

iPhone 3GS

Pulisci immediatamente l’iPhone se entra in contatto con sostanze contaminanti che potrebbero causare macchie, come inchiostro, coloranti, cosmetici, sporcizia, cibo, oli e creme per il corpo. Per pulirlo, scollega tutti i cavi e spegni l’iPhone (tieni premuto il tasto Standby/Riattiva e fai scorrere il cursore sullo schermo). Usa un panno morbido, leggermente inumidito e privo di pelucchi. Evita di far penetrare umidità nelle aperture. Per pulire l’iPhone, non utilizzare prodotti specifici per vetri, detergenti per la casa, prodotti ad aria compressa, spray, solventi, prodotti a base di ammoniaca, sostanze abrasive o detergenti contenenti perossido di idrogeno. La superficie di vetro anteriore presenta un rivestimento oleorepellente. Per rimuovere le impronte digitali, pulisci le superfici con un panno morbido e privo di pelucchi. La capacità oleorepellente del rivestimento diminuisce con il tempo e il normale utilizzo; passando del materiale abrasivo sullo schermo del dispositivo potresti graffiarlo e contribuire a diminuire l’oleorepellenza.

iPhone 3G e iPhone (originale)

Per pulirlo, scollega tutti i cavi e spegni l’iPhone (tieni premuto il tasto Standby/Riattiva e fai scorrere il cursore sullo schermo). Poi usa un panno morbido, leggermente inumidito e privo di pelucchi. Evita di far penetrare umidità nelle aperture. Per pulire l’iPhone, non utilizzare prodotti specifici per vetri, detergenti per la casa, prodotti ad aria compressa, spray, solventi, prodotti a base di ammoniaca, sostanze abrasive o detergenti contenenti perossido di idrogeno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.