iPhone nano – Indiscrezioni autorevoli (aggiornato)

Bloomberg riporta alla ribalta l’ipotesi iPhone nano, diffondendo indiscrezioni secondo le quali Apple sarebbe al lavoro per sviluppare un nuovo iPhone più economico e più compatto rispetto all’attuale modello. Le indiscrezioni provengono da fonte che vuole restare anonima, ma che giura di aver visto un prototipo. Blomberg, firma autorevole in questioni di economia e finanza, dovrebbe permettere di bypassare i vincoli contrattuali degli operatori di rete ed i loro piani di sovvenzione, incorporando una “embedded Sim“, ovvero integrando una Sim card nella stessa circuiteria dell’apparecchio, una Sim quindi configurabile da parte dell’utente e non sostituibile.Il prezzo dovrebbe aggirarsi intorno ai 200$, questo permetterebbe di amplicare la propria gamma su una fascia di mercato più bassa, che oggi non può avere accesso all’iPhone, con un prezzo minimo di ingresso di 539€, se non passando dai costosi piani offerti dagli operatori di telefonia mobile, che vincolano il cliente per un periodo solitamente di due anni.

Rispetto all’iPhone 4 questo nuovo modello dovrebbe essere presente un display del 30% più piccolo.

Le indiscrezioni relative alla possibilità di adottare embedded SIM nel nuovo iPhone erano venute alla ribalta già negli ultimi mesi dello scorso anno, ma Apple sembrava essere tornata sui propri passi per via della reazione non favorevole da parte di molti operatori della telefonia mobile, che minacciavano di non offrire più l’apparecchio tra le formule “sovvenzionate”.

Apple potrebbe aver studiato un modo per raggiungere il proprio scopo senza scontentare gli operatori, timorosi di perdere il controllo del proprio business.

Fonte: Bloomberg via hwupgrade

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *