iPhone 4 – Cronaca di un debutto difficile

apple-store-lunghezza-debutto-iphone4.jpgCronaca di un debutto. Tralasciando ciò che è avvenuto nei tanti negozi di 3, Tim e Vodafone, concentriamo la nostra attenzione sui due Apple Store italiano: Carugate (MI) e Lunghezza (Roma). Arrivano i racconti di chi ha fatto la notte bianca, o forse sarebbe meglio dire la notte in bianco, dato che non c’è stata nessuna notte bianca come avvenne invece per l’iPhone 3G in alcuni centri TIM. L’appuntamento era per tutti all’orario di apertura fissato alle 7:00. Da Milano ci giungono segnali di una maggior organizzazione, con biglietti numerati distribuiti dagli addetti della security e l’ingresso alle 4 di mattina nel percorso transennato in ordine progressivo. Alle 4 di mattina erano presenti già 900 persone, oltre 1000 secondo altre fonti. Da Roma la distribuzione dei numeri progressivi sembra sia stata autogestita dai primi arrivati, alle ore 20 i nostri amici in coda hanno ottenuto i numeri 107 e 108. Alle 5 di mattina la creazione della fila in base ai numeri assegnati, ma le persone presenti erano già 350. L’amico Francesco ci racconta di procedure abbastanza lunghe, ma alle 8:30 aveva il suo iPhone 4. Purtroppo non tutti coloro che hanno dedicato la nottata ad Apple ce l’hanno fatta, le scorte limitate hanno lasciato molti a bocca asciutta; tensione e stanchezza hanno fatto la loro parte, al punto che a Milano giungono notizie di qualche piccolo tafferuglio. Ecco il racconto del nostro amico Francesco presente al centro commerciale Roma Est di Lunghezza dalle ore 20 del 29 luglio

Cari amici della Mela,

dopo aver passato una giornata intera a Roma, finalmente sono riuscito ad aggiudicarmi una copia dell’iPhone 4 da 32 GB.
Torno da Roma felice e pienamente soddisfatto dell’acquisto.

Sono partito da Firenze verso le 16 del 29 luglio e dopo intemperie e code varie, sono arrivato al centro commerciale Roma Est verso le 20. Erano presenti già una centina di persone ed io ed un mio amico siamo riusciti a prendere il “numerino” che ci avrebbe garantito il posto in fila. Eravamo il 107 e il 108. I ragazzi che erano arrivati per primi si erano organizzati veramente molto bene in modo che ogni cliente si sarebbe portato via almeno un iPhone 4. Per verificare la presenza di ognuno nel corso della notte, sono stati fatti 4 appelli a cui tutti dovevano rispondere almeno 3 volte, pena la cancellazione dalla lista.

Alle 5 ci siamo disposti in fila per entrare ed eravamo già circa 350 e oltre.
Alle 6.45 hanno aperto le porte del centro commerciale e alle 7 hanno aperto l’Apple Store. Alle 8.30, causa lentissime procedure d’acquisto, avevo però finalmente il mio iPhone in mano. Comprati anche il Dock e un paio di cuffie di ricambio. Bumper, Case e Pellicole non erano disponibili in negozio.

Alla fine il numerino aveva perso il senso per cui era nato; tutti superavano un po’ tutti. Per il Bumper bisogna iscriversi al programma d’ordine per riceverlo il prima possibile.

Purtroppo so che alcuni non sono riusciti ad acquistarlo a causa della limitatissima quantità di scorte disponibili.

Insomma, un’avventura lunga e molto stancante in mezzo al freddo, la noia, la pioggia e le code autostradali, ma che ha sicuramente fatto felice in tanti, purtroppo non tutti, ma ne è valsa veramente la pena.

Francesco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *