WWDC 2011 – Caratteristiche e requisiti di Lion

Mac OS X LionApple ha presentato Mac OS X 10.7 Lion, una versione del sistema operativo tutta nuova, una “major release” che introduce novità tecniche ed estetiche, oltre ad un’infinità di nuove funzioni, oltre 250 per la precisione. Lion sarà disponibile a luglio come aggiornamento per gli utenti di Snow Leopard, avrà un costo di soli 23,99$ e sarà scaricabile dal Mac App Store. Una volta scaricato potrà essere installato su tutti i propri Mac autorizzati, senza la necessità di ripetere il download su ogni dispositivo. Ma quali sono i requisiti minimi di questa nuova versione ? E’ presto detto, Mac OS X 10.7 Lion richiede un Mac con processore Intel Core 2 Duo, Core i3, Core i5, Core i7 o Xeon e Mac OS X 10.6 Snow Leopard, si tratta infatti di un upgrade. Tutti coloro che acquistano un Mac dal 6 giugno 2011 hanno 30 giorni di tempo per aderire al programma Up-to-date, ed scaricare Lion a titolo gratuito. Scopri tutte le novità tramite il comunicato stampa ufficiale (in italiano) …

Mac OS X Lion con 250 nuove funzioni disponibile a luglio sul Mac App Store

SAN FRANCISCO— 6 giugno, 2011—Apple ha annunciato oggi che Mac OS X Lion, l’ottava importante release del sistema operativo più evoluto al mondo, con oltre 250 nuove funzioni e 3000 nuove API per gli sviluppatori, sarà disponibile al pubblico a luglio come download dal Mac App Store a €23,99. Alcune delle incredibili funzioni di Lion includono: nuovi gesti Multi-Touch; supporto a livello di sistema per le app a schermo intero; Mission Control, una nuova funzione innovativa che dà una visione d’insieme di tutto quello che avviene nel Mac; Mac App Store, il posto migliore dove trovare ed esplorare software eccezionali, integrato direttamente nell’OS; Launchpad, una nuova home per tutte le app; e un’app Mail interamente riprogettata.

“Da ormai cinque anni, il Mac ogni trimestre cresce più del mercato PC, e, con OS X Lion, vogliamo migliorare ancora la nostra posizione,” ha dichiarato Philip Schiller, Senior Vice President Worldwide Product Marketing di Apple. “Lion è la migliore versione di OS X mai creata e racchiude moltissime funzioni innovative, come i nuovi gesti Multi-Touch, il supporto a livello di sistema per le app a schermo intero e Mission Control, per accedere all’istante a tutto ciò che avviene nel Mac.”

I nuovi gesti Multi-Touch e le animazioni fluide integrate in Lion consentono di interagire direttamente con i contenuti a video, per un utilizzo ancor più intuitivo del Mac. I nuovi gesti includono lo scorrimento dinamico, la possibilità di toccare o pizzicare con le dita per ingrandire una pagina web o un’immagine, e lo scorrimento a destra o sinistra per voltare pagina o passare da un’app full-screen all’altra. Tutti i notebook Mac integrano un trackpad Multi-Touch, e i Mac desktop possono usare l’Apple Magic Trackpad.

Le app a schermo intero sfruttano ogni pixel del display e sono ideali per leggere le e-mail, navigare sul web o sfogliare le foto, in particolare su MacBook Air o MacBook Pro. Con un solo clic l’applicazione si espande a riempire lo schermo, ed è possibile passare da una finestra all’altra, da un’app full-screen all’altra e persino tornare alla Scrivania, a Dashboard o a Spaces senza mai uscire dalla modalità a tutto schermo. Le app di iWork e iLife, oltre a Safari, iTunes, Mail, FaceTime e altre, sfruttano tutte il supporto a livello di sistema per le app a schermo intero offerto da Lion.

Mission Control combina Exposé, le app a schermo intero, Dashboard e Spaces in un’esperienza unificata per una visione d’insieme su tutte le applicazioni e finestre aperte del Mac. Con un semplice gesto, la Scrivania fa uno zoo all’indietro per mostrare tutte le finestre aperte raggruppate per app, le miniature delle applicazioni a schermo intero e Dashboard, e con un tap si può passare all’istante da un punto all’altro del Mac.

Il Mac App Store, integrato in Lion, è il posto migliore per scoprire ottime nuove app per il Mac, comprarle con un account iTunes, scaricarle e installarle. Le applicazioni si installano automaticamente in Launchpad, e inoltre, con Lion, il Mac App Store sarà in grado di distribuire aggiornamenti ‘delta’ più piccoli delle app e nuove applicazioni che possono sfruttare funzioni come gli Acquisti In-App e le Notifiche Push.

Con Launchpad, trovare e avviare le app sarà un gioco da ragazzi. Con un semplice gesto Multi-Touch tutte le applicazioni del Mac appaiono in un fantastico layout a tutto schermo. Si possono così organizzare le app in qualsiasi ordine, o in cartelle, e sfogliare un numero infinito di pagine di applicazioni per trovare quella desiderata.

Lion include un’applicazione Mail interamente riprogettata con un elegante layout widescreen. La nuova funzione Conversations raggruppa i messaggi correlati in cronologie facilmente sfogliabili; inoltre, nasconde il testo ripetuto in modo che la conversazione sia più facile da seguire, e mantiene elementi grafici e allegati proprio come sono stati originariamente inviati. Una nuova funzione di ricerca incredibilmente potente consente di affinare le ricerche e suggerisce i risultati per persona, oggetto ed etichetta mentre si digita. Mail include il supporto integrato per Microsoft Exchange 2010.

Altre novità di Lion:

Resume, che riapre le applicazioni al punto esatto in cui erano quando si riavvia il Mac o quando si chiude e riapre un’app;
Auto Save, che salva in automatico e continuamente i documenti su cui si sta lavorando;
Versions, che registra automaticamente la cronologia dei documenti mentre li si crea e offre una modalità intuitiva per navigare, ripristinare e persino copiare e incollare da versioni precedenti;
AirDrop, che trova i Mac nelle vicinanze e configura in automatico una connessione wireless peer-to-peer per facilitare il trasferimento dei file.
Prezzi e disponibilità
Mac OS X Lion sarà disponibile a luglio come aggiornamento di Mac OS X versione 10.6 Snow Leopard sul Mac App Store a €23,99. Lion sarà l’aggiornamento OS X più facile di sempre e, con una dimensione di 4GB, sarà come scaricare un film HD dall’iTunes Store. Mac OS X Lion Server richiede Lion e sarà disponibile da luglio sul Mac App Store a €39,99.

Lion richiede un Mac Intel con processore Core 2 Duo, i3, i5, i7 o Xeon e 2GB di RAM. L’aggiornamento a Lion può essere installato su tutti i Mac personali autorizzati dell’utente.

L’aggiornamento Mac OS X Lion Up-To-Date è disponibile senza costi aggiuntivi sul Mac App Store per tutti i clienti che hanno acquistato un nuovo sistema Mac valido ai fini dell’iniziativa da Apple o presso un Rivenditore Autorizzato Apple il 6 giugno 2011 o in data successiva. Gli utenti devono richiedere l’aggiornamento Up-To-Date entro 30 giorni dalla data d’acquisto del computer Mac. I clienti che acquistano un Mac valido ai fini dell’iniziativa tra il 6 giugno 2011 e il giorno in cui Lion sarà disponibile sul Mac App Store avranno 30 giorni dalla data di rilascio ufficiale di Lion per inoltrare la richiesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *