Decreto Cura Italia, non vi “accalcate” sul sito dell’INPS

Oggi è il 1° di aprile, giorno in cui i beneficiari previsti dal decreto Cura Italia possono inserire le domande per il contributo a sostegno del reddito di 600€. Il sito è quasi del tutto irraggiungibile, certamente a causa di un traffico che la struttura informatica su cui si basa non riesce a gestire. Il consiglio è di aspettare, dato che è stato dichiarato che non si applicherà un principio cronologico nel liquidare le richieste.

Dalla mezzanotte in molti hanno provato ad accedere al sito, anche noi abbiamo testato la procedura.

Tra errori di vario genere, siamo riusciti un paio di volte ad arrivare al link per l’inserimento della domanda, ma la finestre caricata riporta che “il servizio … sarà disponibile a breve” (vedi immagine sotto).

Come detto sopra, invece che continuare a provare la soluzione migliore è aspettare che la situazione si calmi, visto che l’ordine di inoltro della domanda non sarà il parametro in base al quale verranno gestite le richieste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.