Windows XP e le limitazioni hardware

Saprete probabilmente tutti che Windows Vista sta riscuotendo pareri discordanti, in molti non lo vogliono utilizzare, preferendo il più affidabile e rodato Windows XP. Alla fine del mese di giugno Microsoft ha sospeso la fornitura delle copie e licenze di Windows XP ai produttori OEM, con l’eccezione dei sistemi netebook a basso costo. Microsoft ha tuttavia stabilito delle restrizioni ben precise per evitare che i produttori continuino ad utilizzare Windows XP anche su macchine tradizionali. Vediamo di cosa si tratta ..

I parametri stabiliti da Microsofto sono stati i seguenti:
– Display di dimensione massima 10,2″;
– Massima Ram 1GB;
– Massima capacità dell’hard disk 80GB.

Digitimes riporta adesso un cambiamento di rotta, o un adeguamento al mercato, da parte di Microsoft, che avrebbe autorizzato l’impiego di Windows XP su macchine equipaggiate con dischi fissi fino a 160GB di capacità. L’opportunità è stata subito sfruttata da alcuni produttori come MSI e Asustek che hanno presentato soluzioni aggiornate con le nuove specifiche massime delle proprie macchine, tra di essi il famosso Eee PC, col nuovo Eee PC 1000H.

Fonte: Hwupgrade

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *