Energia – L'ultima frontiera del wireless

energia-wireless-powermat.jpgOggi possiamo finalmente affermare di vivere nell’era del wireless, basta solo tenersi un pò aggiornati, spendere qualche euro in più e saremo in grado di fare praticamente di tutto senza l’ausilio di cavi e cavetti che obiettivamente complicano di molto la vita dell’utente. C’è un fronte però sul quale la connessione fisica sembrava impossibile da superare, stiamo parlando dell’energia e quindi della ricarica della moltitudine di dispositivi elettronici che fanno ormai parte della vita di tutti i giorni. Noi di Nonsolomac ne abbiamo parlato a più riprese, perchè i progetti ci sono da tempo, in fase di avanzato sviluppo, e si è già vista qualche applicazione concreta. Qualche link: WildCharge, MIT, scrivanie a induzione e addirittura un brevetto Apple. Il 2009 potrebbe però essere l’anno giusto per il debutto su larga scala di queste soluzioni, al CES di Las Vegas che ha appena aperto i battenti, la società israeliana Powermat ha mostrato in anteprima i propri sistemi di ricarica wireless basati sul principio dell’accoppiamento induttivo. Engadget ha partecipato a questa presentazione ed è in grado di mostrare le prime immagini e qualche prima informazione …


energia-wireless-powermat-max-600-ces.jpgLe prime notizie su Powermat e i suoi progetti per sistemi di alimentazione e ricarica senza cavi, risalgono allo scorso mese di luglio.
Allora non venne fornito nessun dettaglio, ma l’annuncio includeva un accordo con l’hotel Loews Regency di New York per la dotazione di tutte le proprie suite di questo nuovo sistema di ricarica wireless.

Engadget ha potuto visionare una base composta da tre diversi pad, ciascuno con sei
differenti adattatori per la ricarica di telefoni cellulari, notebook e
altri dispositivi portatili in genere. Il funzionamento e lo stato della ricarica vengon segnalati tramite un piccolo Led.
La velocità di ricarica sarebbe
confrontabile con quella dei sistemi tradizionali, ovvero con cavo.

Per il momento non si hanno ulteriori dettagli, come non si sa niente sulla disponibilità ed il prezzo di queste
soluzioni targate Powermat.

Engadget

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *