Firenze, webcam, controlli Covid-19

Firenze combatte il Covid con la tecnologia

Firenze si candida al ruolo di città più informatizzata d’Italia nella lotta al Covid-19. Una rete di 1.100 telecamere che copre ogni angolo della città e che grazie ad un particolare software conta le persone e controlla, con rispetto della privacy, che non vi siano assembramenti ed altre criticità.

Chilometri di fibra ottica, occhi elettronicisoftware, tutti elementi che andranno a facilitare il compito delle forze dell’ordine a partire da questo fine settimana. Le telecamere sono gestite da un software capace di segnalare eventuali assembramenti, nel rispetto della privacy. Il software è di fatto un contapersone, che segnala eventuali criticità alla sala operativa della polizia municipale, operativa 24 ore su 24. In pochi minuti arriverà sul posto una pattuglia per gestire la situazione. “Siamo“, dichiara il sindaco di Firenze Dario Nardella, “tra le prime città europee nelle classifica delle smart city, superando di gran lunga metropoli con più risorse di quelle destinate a noi”.      

L’amministrazione ha puntato sulla tecnologia legata alla banda larga, per evitare che anche in riva all’arno si ripetano le immagini di assembramenti come quelle viste nel centro di Roma o nel quadrilatero della moda a Milano.

Con quanto implementato, Firenze stacca città più grandi come Roma (dove il controllo delle persone è affidato a degli steward) e Milano (dove il numero chiuso sarà controllato dalla protezione civile). 


Seguici sui social e sul nostro canale YouTube:


Offerta speciale

Le offerte del giorno di Amazon.it

Seguendo i link sponsorizzati Amazon, tu non spenderai un centesimo in più, mentre noi riceveremo una piccola commissione, che investiremo nel mantenimento e nella crescita del sito.


Gli ultimi articoli di Nonsolomac:


Aiutaci a far conoscere sempre più Nonsolomac, condividi questo articolo sui tuoi social preferiti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *