Mozilla ringrazia Apple

Apple attaccata da Facebook e sostenuta da Mozilla, è guerra sulla privacy

E’ iniziata una battaglia tra giganti, oggetto del contendere la privacy e le nuove misure integrate da Apple in iOS 14 per aiutare gli utenti a gestirla in modo più consapevole. Al centro della questione ci sono le modalità con cui le informazioni degli utenti possono essere utilizzate per scopi pubblicitari. Favorevoli e contrari, due fronti opposti iniziano a scontrarsi. Facebook contro Apple, Mozilla al fianco della società di Cupertino.

In base alle novità previste da Apple, gli sviluppatori dovranno obbligatoriamente chiedere e ottenere dagli utenti il permesso esplicito per raccogliere le informazioni che li riguardano e per eseguire il tracciamento delle loro attività online e all’interno delle applicazioni.

Questo rischia di avere un impatto importante sulle software house e sulle società che gestiscono i circuiti di advertising, che mostrando messaggi pubblicitari mirati riescono ad ottenrere risultati migliori.

Si scontrano quindi due filosofie diverse, legate a differenti modelli di business. Da una parte Apple, che fa della privacy un suo cavallo di battaglia e vuole garantire gli utenti il pieno controllo sui propri dati; dall’altra le esigenze di tutte quelle società che gestiscono e sfruttano la pubblicità online per raggiungere fidelizzare i clienti.

Facebook ha preso in queste ore una posizione molto forte, dichiarandosi dalla parte dei piccoli business colpiti dai cambiamenti in programma e facendo pubblicare un massaggio a tutta pagina sul New York Times, sul Wall Street Journal e sul Washington Post, che dice:

We’re standing up to Apple for small businesses everywhere

At Facebook, small business is at the core of our business. More than 10 million businesses use our advertising tools each month to find new customers, hire employees and engage with their communities.

Many in the small business community have shared concerns about Apple’s forced software update, which will limit businesses’ ability to run personalized ads and reach their customers effectively.

Forty-four percent of small to medium businesses started or increased their usage of personalized ads on social media during the pandemic, according to a new Deloitte study. Without personalized ads, Facebook data shows that the average small business advertiser stands to see a cut of over 60% in their sales for every dollar they spend.

While limiting how personalized ads can be used does impact larger companies like us, these changes will be devastating to small businesses, adding to the many challenges they face right now.

Small businesses deserve to be heard. We hear your concerns, and we stand with you. Join us at fb.com/SpeakUpForSmall

Facebook conclude con il messaggio: “Le piccole imprese meritano di essere ascoltate”, e fornisce il link ad una pagina dove vengon raccolte le testimonianze di queste realtà: fb.com/SpeakUpForSmall.

Al tempo stesso però Apple trova il sostegno di Mozilla, che esorta gli utenti a sostenere le modifiche anti-tracciamento presto in arrivo su iOS, ed elogia Apple definendo i cambiamenti “un’enorme vittoria per i consumatori“. Anche Mozilla ha preso posizone ufficiale pubblicando una pagina a sostegno di Apple.

Una pagina creata ad hoc sul sito di Mozilla per sostenere Apple, invita gli utenti a mostrare il proprio supporto alla decisione di Apple, in modo da assicurarsi l’arrivo di queste funzionalità a tutela della privacy il più rapidamente possibile.

Apple infatti, pur non avendo fatto nessun passo indietro, ha ritardato l’implementazione delle nuove funzionalità di controllo della pricacy. Dovevano entrare in funzione già a settembre, mentre sono state poi spostate a gennaio 2021.

Mozilla chiede il supporto tramite una firma virtuale sulla pagina predisposta ad hoc.


Seguici sui social e sul nostro canale YouTube:


Offerta speciale

Le offerte del giorno di Amazon.it

Seguendo i link sponsorizzati Amazon, tu non spenderai un centesimo in più, mentre noi riceveremo una piccola commissione, che investiremo nel mantenimento e nella crescita del sito.


Gli ultimi articoli di Nonsolomac:


Aiutaci a far conoscere sempre più Nonsolomac, condividi questo articolo sui tuoi social preferiti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *