Apple cessa lo sviluppo di Aperture

20140628-064807-24487362.jpg
Apple ha deciso di sospendere lo sviluppo di Aperture, il proprio software per l’editing fotografico professionale. Questa decisione farebbe parte di una riorganizzazione dei propri software fotografici che vedrà l’introduzione di Photo per OS X, che andrà a sostituire l’attuale iPhoto dal prossimo anno, integrando molte finzioni presenti oggi in iPhoto e Aperture, e che potrà aprire e gestire le librerie dei due Software. La notizia è stata diffusa dal sito The Loop di Jim Dalrymple e Dave Mark, ritenuti sempre una fonte molto affidabile, che riporta dichiarazioni provenienti ufficialmente da Cupertino. Sarebbe garantito l’aggiornamento per la compatibilità con OS X 10.10 Yosemite. È già partita la corsa per accaparrarsi la futura utenza orfana del software Apple, che vede in testa Adobe Photoshop Lightroom, che annuncia forti investimenti sulle future versioni della propria applicazione, e Corel AfterShot 2.

4 commenti su “Apple cessa lo sviluppo di Aperture”

  1. Non credo che gli utenti di Aperture migrino in massa alla concorrenza. Photo promette molto bene e Lightroom è troppo cervellotico. Non conosco Corel.

  2. Questa notizia diffusa prematuramente da una fonte vicina a Cupertino credo sia fuorviante e dannosa per Apple, da l’idea che si crei un vuoto, ma in effetti credo non sia così. Adobe e Corel ci sono andati a nozze ! Macity poi, che dice di un accordo con Adobe per la transizione a Lightroom … mi pare assurdo, a meno che Apple non voglia fare di Photo un’applicazione consumer !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *