Apple presenta il Magic Mouse multi-touch

apple-magic-mouse.jpgSe ne era parlato molto ed alla fine è arrivato. Parliamo del nuovo mouse senza tasti, ma dotato di un'unica superficie multi-touch che ne ricopre tutta la parte superiore. Niente sfere, niente rotelle di scorrimento, nessun reale pulsante più o meno nascosto, il nuovo mouse ha qualcosa di magico, a cominciare dal nome: Apple Magic Mouse. Le "gesture" nate con l'iPhone e con le nuove trackpad in dotazione ai più recenti MacBook e ai MacBook Pro trovano qui una nuova implementazione, per gestire lo scorrimento dei documenti, la visualizzazione delle immagini, la navigazione tra pagine web e fotografie, pronto a lavorare anche con i mancini senza il minimo problema, i pulsanti virtuali ed i gesti possono essere comodamente configurati attraverso le impostazioni di sistema. Prosegui la lettura …

L'esperienza dell'utente è molto fluida e senza intoppi grazie al
tracking laser, che lavora in maniera ottimale su molte superfici
diverse, superando i limiti e gli inceppamenti del sistema ottico
tradizionale. L'Apple Magic Mouse è disponibile solo in versione
bluetooth, con un raggio di azione di 10 metri

 

Chi ha un mouse bluetooth sa che la comodità ha un prezzo, la breve durata delle batterie.
Apple Magic Mouse ha un sistema avanzato di gestione dell'energia
che riduce i
consumi quando non viene utilizzato. L'alimentazione è affidata a due batterie AA incluse nella confezione.

Lo trovate nella dotazione dei nuovi iMac presentati ieri o come accessorio separato al prezzo di 69€.

 

 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *