Blockbuster sposa Blu-Ray

Un bel colpo per lo standard Blu-Ray, i negozi Blockbuster americani infatti lo hanno abbracciato, abbandonando contemporaneamente il catalogo nel formato HD-DVD, sostenuto dal consorzio guidato da Toshiba. Il tutto è avvenuto dopo aver analizzato i dati dei noleggi nei 6 mesi nei quali i due standard concorrenti sono stati offerti in alternativa.

Secondo tali dati infatti il 70% dei dischi affittati nei 250 negozi dove si è svolto l'esperimento.

La scelta avrà un peso forse determinante nella battaglia tra i due standard per l'alta definizione, in quanto Blockbuster ha migliaia di negozi negli Stati Uniti, e la presenza sul mercato pare imponente, considerando anche la presenza internazionale, per un totale di 8000 punti di affitto e vendita. Il catalogo partirà con 170 titoli in 1.700 negozi.
In Italia la catena ha 235 negozi, in alcuni dei quali sono già presenti delle postazioni dimostrative nello standard Blu-Ray.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *