BOXU – L'invasione degli ultra-iphone

boxut321_schermate.jpgAbbiamo scovato un sito cinese di nome BOXU che offre varie tipologie cellulari e palmari, tra cui spicca un'apposita sezione iPhone. All'interno troviamo imitazioni più o meno spinte, ma chiamiamole pure copie, del prodotto di Cupertino. Si tratta di ben quattro diversi prodotti: Cecta 380, Cecta 380i, iPhone 168 e T32. Tra di essi a spiccare per similitudine e apparente miglior qualità è il T32, equipaggiato con Windows Mobile 6 e dotato di una bella interfaccia grafica. Non sappiamo se i prodotti di altri brand presenti sullo stesso tipo siano originali in distribuzione oppure anch'essi copie fedeli agli originali. Diamo un'occhiata insieme a queste imitazioni …

 

t32.jpgVediamo e caratteristiche di questo T32:
 – Piattaforma TI's OMAP 850
– Sistema operativo Windows Mobile 6
– Supporto per 26 differenti linggue
– Connettività GSM / EDGE / DCS1800 / PCS1900
– Display TFT da 3.2" con risoluzione QVGA 240 x 320 pixel
– Fotocamera da 3.2 megapizel + fotocamera da 2 megapixel, entrambe CMOS
– Memoria 1GB + 512MB DDR
– Bluetooth 1.2 con supporto A2DP
– Connettività wireless in standard Wi-Fi
– GPS integrato
– Media player integrato
– Supporto per Microsoft Outlook, Word, Excel, PPT
– Foto, Musica, Agenda e Contatti sincronizzabili tramite ActiveSync 4.5
– Sensore di prossimità per spegnere il display quando si usa all'orecchio
– Sensore di luminosità
– Sensore di rotazione

Esteticamente le similitudini sono tantissime, al fronte al retro, dal vetro che copre tutta la parte frontale all'interfaccia con lo sblocco a scorrmento touch e le trasparenze giuste nei punti giusti. Forse solo Meizu è risucita ad avvicinarsi tanto al gioielli di Cupertino.

Vediamo gli altri prodotti, che rappresentano imitazioni più grossolane e approssimative:

Cecta 380
cecta380.jpg

In questo caso è stato imitato i formato del prodotto e le finiture. Il richiamo all'iPhone è affidato alla scritta posta sopra il display e che lo fa entrare di diritto nella schiera dei falsi.

Cecta 380i
cecta380i.jpg
In questo caso non appaiono elementi coperti da copyright, come la mela o il marchio iPhone, ma la similitudine sta tutta nella forma, nei materiali e nelle fititure utilizzate. Ne abbiamo visti già molti di prodotti di questo tipo, anche da marchi abbastanza blasonati.
iPhone 168
iphone168.jpg
In questo caso si tratta proprio di un falso, con tanto di mela morsicata modificata nella foglia, specchiata rispetto all'originale, nella serigrafia sul retro; tale e quale all'originale, e quindi un falso, nella grafica mostrata sul display probabilmente in fase di avvio.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *