I nuovi MacBook scavati nell'alluminio

blocco-di-alluminio.pngApple, nuovi MacBook Pro, nuovi MacBook, una nuova transizione, brick, alluminio, stiamo dando i numeri ? No, o per lo meno, non ancora. Abbiamo raggruppato su una riga le parole intorno alle quali girano tutte le indiscrezioni che riguardano Apple ed i suoi prossimi prodotti, che forse sono proprio dietro l'angolo. Partiamo dall'inizio … partiamo dai MacBook Pro, i notebook professionali che a distanza di anni sono quasi identici alla prima serie di Powerbook G4 in alluminio. Rinnovare nel design non è facile ma Apple forse ci riuscirà ancora una volta, sorprendendo. Questo sarebbe legato alla nuova transizione annunciata dai vertici aziendali, transizione che sarebbe talmente importante da incidere sugli utili della società nei mesi a venire al punto da avvisare gli investitori per tempo. Questa transizione non sarebbe legata al sistema operativo o ad uno dei componenti interni, come avvenuto in passato, ma starebbe nel processo produttivo ed il termine brick sarebbe ad esso legato. I nuovi MacBook nascerebbero con l'uso di laser 3D e getti d'acqua per ricavare lo chassis da un blocco di alluminio aeronautico, con grandi vantaggi per quanto riguarda la robustezza, la resistenza e la libertà nel design. Un processo produttivo che potrebbe poi allargarsi a tutta la gamma Apple. Leggi in proposito questo articolo di 9to5mac.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *