IL clone dell'iPhone 3G si chiama ePhone M8

iphone-3g-clone-ephone-auto.jpgNel corso di questi due anni scarsi trascorsi dalla presentazione dell'iPhone originale in molti si sono ispirati al suo stile, alle sue forme e alle finiture dei materiali; qualcuno si è spinto più in là, arrivando a realizzare prodotti molto simili all'originale o addirittura alla contraffazione del marchio, ma i risultati hanno sempre lasciato molto a desiderare, e la certezza di avere a che fare con un clone era chiara anche ad un superficiale colpo d'occhio. In questo scenario, l'azienda più accreditata per ricavarsi una propria fetta di mercato, almeno sul mercato dell'estremo oriente, è Meizu, che con il suo M8 ha raggiunto un ottimo livello qualitativo, scegliendo però di diversificare piccoli particolari rispetto al prodotto di Cupertino. Oggi Vi parliamo invece dell'ePhone M8, un altro clone dell'iPhone 3G, anzi … IL CLONE. Approfondiamo …

Partiamo dal nome … ePhone M8, sembra puntare sia ai potenziali clienti dell'iPhone che del Meizu M8, che tra un annuncio, una presentazione ed una fiera di settore è sotto i rifelttori ormai da tanto tempo, quasi quanto l'iPhone originale. Ma dal punto di vista della dotazione questo ePhone M8 non è in grado di rivaleggiare con gli altri due dispositivi.

Osserviamo attentamente le immagini: la scatola sembra avere stesse dimensioni e proporzioni, tutta nera e con l'immagine del prodotto stampata a grandezza naturale sul fronte. Bordo cromato e superficie completamente nera, stesso schermo, stesso tasto "Home" con la stessa grafica a contrassegnarlo. I tasti per il controllo del volume sono assolutamente identici. Sul retro notiamo la stessa finitura in plastica lucida, le stesse curve e la fotocamera bordata con un anello cromato. Manca solo la mela morsicata, poi il terminale può tranquillamente
spacciarsi per un originale anche ad un occhio attento, al punto che sembra un iPhone al quale siano state cancellate tutte le scritte della parte posteriore … il sospetto resta forte.

Al momento non siamo in grado di mostrarvi immagini del prodotto acceso, quindi non sappiamo nulla del suo software e della sua interfaccia grafica, ma abbondano le informazioni sulle specifiche tecniche:
– Terminale Quad Band 850 / 900 / 1800 / 1900 MHx;
– Display da 2.3" con risoluzione di 320 x 240 pixel QVGA a 260.000 pixel;
– Suonerie polifoniche a 64 toni;
– Supporto suonerie mp3;
– Lettore mp3 incorporato con equalizzatore e altoparlante stereo 3D incorporato;
– Supporto ai video in formato AGP e mp4 per riproduzione full-screen;
– Fotocamera da 1.3 megapixel;
– Radio FM stereo utilizzabile senza cuffie;
– Supporto per TV;
– Memoria espandibile con schede TF da 1GB (inclusa);
– Connettività Bluetooth e USB;
– Supporto per SMS e MMS;
– Rubrica da 500 posizioni;
– Supporto per dual SIM;
– Linguaggi: Inglese, Francese, Portoghese, Spagnolo, Tedesco, Indonesiano, Turco, Russo, Arabo e Persiano;
– Peso 100 grammi
– Dimensioni 112 x 62 x 15 mm;
– Autonomia in standby 100-280 ore;
– Autonomia in conversazione 100-250 minuti;
– Annunciato a ottobre 2008.

Notiamo quindi l'assenza della connettività 3G e del Wi-Fi, una fotocamera con risoluzione scarsa, parzialmente controbilanciate dalla presenza di una Radio FM e della TV. Per questi motivi il prodotto non è in grado di sfidare l'iPhone sullo stesso piano, ma si posiziona su una fascia differente.
Crediamo inoltre che, come avvenuto per gli iPod, questi prodotti ispirati più o meno pesantemente all'iPhone/iPhone 3G, si sfideranno reciprocamente per accaparrarsi la parte di mercato restante, senza riuscire ad intaccare il mercato di Cupertino.

Il costo a cui lo si può trovare con una semplice ricerca su Google è di 159,99$ per 1/2 pezzi, mentre scende fino a 148,79$ per quantità superiori ai 15 esemplari. Ecco dove lo abbiamo scovato: Lightinthebox.com.

 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *