iPhone 3G – Tim, Vodafone e l'occasione perduta

Manca meno di una settimana allo sbarco ufficiale dell'iPhone, nella sua incarnazione 3G + GPS, in territorio italiano. Dalle attese dello scorso autunno, quando secondo i piani Apple sarebbe dovuto arrivare, agli infiniti problemi con Tim che hanno determinato questi otto/nove mesi di ritardo. I gestori italiani hanno avuto modo di valutare ciò che ha significato l'iPhone per AT&T negli USA, e poi per O2 nel Regno Unito, ma evidentemente continuano a non capire, o forse a non voler capire, il prodotto che si apprestano a distribuire. L'iPhone si avvia a diventare un'occasione persa per Tim e Vodafone, ecco secondo noi il perchè …


I due operatori nazionali avrebbero potuto sfruttare il prodotto per ampliare il numero dei propri
abbonati, catturare cliendi a Wind e 3, senza la necessità di proporre tariffe
più convenienti, era sufficiente che fossero concorrenziali per vedere una migrazione di massa verso i due operatori/ distributori. Ma
l'iPhone evidentemente non è stato capito e invece che uno strumento
per allargare la propria base utenti è stato visto come un apparecchio
da cui ricavare il massimo, subito, come se fosse l'ennesima meteora
che arriva, passa e scompare, per ritrovarsi poi nella stessa
situazione di prima.

L'iPhone sarebbe potuto diventare il dispositivo della svolta per la telefonia mobile in Italia,
un mezzo per aumentare il parco clienti, spingere l'adozione degli
abbonamenti e migliorare l'infrastruttura mobile, come è avvenuto negli
USA per AT&T. Miopia, questo è il termine più adatto per
commentare le strategie degli operatori coinvolti.

Perchè diciamo questo ? Perchè non vi è una tariffa dati illimitata, perchè i minuti inclusi e le tariffe ad essi abbinate costituiscono una tra le offerte peggiori a livello internazionale, perchè non vi è traccia delle promozioni che sono ormai comuni, come il bonus incoming e il rimborso della tassa di concessione governativa, che vanno a peggiorare il semplice raffronto dei costi puri e semplici.

Fateci sapere come la pensate in proposito commentando questo articolo oppure scrivendo sul forum di Nonsolomac.

 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *