iPhone 3GS – Tutti i segreti di CPU e GPU

L'iPhone 3GS appena presentato durante il keynote di apertura della al WWDC '09 ha deluso chi si aspettava un nuovo design, ma le novità sotto pelle potrebbero essere molto più importanti del suo aspetto estetico. La rinnovata potenza di calcolo coinvolge la cpu, ma pesantemente anche l'aspetto grafico. E' stato infatti introdotto un processore ARM della famiglia Cortex-A8 da 600MHz ed un nuovo chip grafico che, stando alle quanto pubblicato da Anandtech, sarebbe in grado di gestire 7 milioni di triangoli e renderizzare 250 milioni di pixel al secondo. Il nuovo chip prodotto da PowerVR viene identificato dalla sigla SGX e impiegherebbe la quinta generazione della tecnologia sviluppata dalla sussidiaria Imagination Technologies. Approfondiamo insieme l'argomento …

La CPU dell'iPhone 3GS impiega, come dicevamo poco sopra, una soluzione della famiglia
Cortex-A8, che è la settima generazione di processori realizzati da ARM
per i dispositivi mobili.
Il processore di iPhone 3GS viene
identificato anche con la sigla ARMv7, mentre il processore di iPhone
3G appartiene alla famiglia ARMv6 e quelli usati per le console Nintendo
DS appartengono alle famiglie ARMv4 e 5. Il nuovo processore ha una frequenza di 600 MHz e sarebbe dotato di 256 MB di memoria, contro i
128MB della versione 3G.

Per quanto riguarda la GPU invece si tratta del PowerVR SGX di Imagination Technologies, la società che ha curato anche le soluzioni Kyro e Kyro II, lanciate sul mercato delle schede video nel 2000. Il nuovo chip utilizzato nell'iPhone 3GS è realizzato
con processo produttivo a 65 nanometri ed opera a una frequenza di 200 Mhz, supporta le librerie
grafiche OpenGL 2.0. Si tratta di un chip completamente programmabile
come le GPU compatibili DirectX 8, 9 e 10.

L'architettura della GPU PowerVR SGX è fatta in modo da assegnare le istruzioni sui pixel, sui vertici e sulla geometria ad un motore di shader programmabile che Imagination Technologies definisce
Universal Scalable Shader Engine (USSE).

L'attuale iPhone 3G usa anch'esso una GPU PowerVR identificata dalla sigla MBX-Lite. Si tratta di un chip realizzato con processo produttivo a 90 nanometri e con una frequenza di circa 60MHz. Questo chip permette al dispositivo 1 milione di triangoli/sec. ed un fill rate 250 milioni di pixel/sec.

I dati forniti da Anandtech consentirebbero quindi al nuovo iPhone 3Gs un
forte miglioramento nel calcolo della grafica. La complessità
geometrica del nuovo hardware è di sette volte superiore rispetto a
quella dell'hardware del modello 3G e il fill rate è superiore di due
volte e mezzo
.

Fonte: Anandtech

 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *