Chissà quanti di voi hanno pensato di gestire diversamente la libreria
di iPhoto, suddividerendo il proprio archivio
in librerie diversificate, o magari volendo fare un backup manuale o spostare la libreria su un disco esterno per ripartire con una nuova libreria pulita
. Apparentemente sono tutte operazioni che non si possono fare, non troverete i corrispondenti comandi in nessuno dei menù dell'applicazione, ma sono tutte cose fattibili. Oggi vi spieghiamo in modo molto semplice
come procedere

Partiamo dalla cosa più importante da fare primo di ogni operazione che
può andare a toccare i file presenti sul proprio hard disk: il backup.

Ci sono molti modi di effettuare il backup della libreria di iPhoto:

Affidarsi a Time Machine, che però non rappresenta un vero e proprio
backup ma, come dice il nome, è semplicemente una macchina del tempo,
che Vi permetterà di andare indietro nel tempo in proporzione alla
capacità del disco che avete destinato a tale operazione, per recuperare
foto che nel frattempo avete cancellato.

Usare i servizi MobileMe e fare il backup sul proprio iDisk, ma una
libreria molto vasta richiede tempi molto lunghi per completare
l'operazione e la capacità standard del servizio Apple potrebbe non
essere sufficiente. Questa opzione è consigliata per limitate raccolte o
eventi.

Masterizzare un CD o un DVD, anche in questo caso la capacità è molto
limitata, anche se iPhoto Vi permetterà di suddividere il materiale su
più dischi, e i tempi di realizzazione dell'operazione piuttosto lunghi.

Se scrivete "backup della libreria" nell'aiuto di iPhoto non otterrete
ulteriori opzioni.

C'è però una quarta modalità, la pià logica, semplice ed efficace;
sicuramente quella che a noi piace di più. Si tratta di copiare fisicamente la libreria del programma dalla sua
posizione naturale, all'interno della cartella immagini della Vostra
cartella utente, in una nuova posizione, magari su un disco esterno
.

Nel nostro caso volevamo spostare la libreria su un disco esterno e ripartire con una bella libreria nuova nuova, abbandonando pasticci di passate elaborazioni, cancellazioni, importazioni parziali ecc ecc.


In questo caso procedete così:
– Andate nella vostra cartella utente
– Individuate la cartella immagini ed apritela
– Cercate il pacchetto denominato iPhoto Library e copiatelo dove più Vi
fa comodo

Fine, il backup è eseguito.

Buttate l'originale nel cestino.

Adesso possiamo creare una nuova libreria.
Al lancio di iPhoto verrà evidenziato un messaggio che Vi
invita a selezionare la libreria o a crearne una nuova, createne una
nuova. Essa potrà essere nominata a Vostro piacimento, non ve lo consigliamo, ma potrete chiamare anch'essa iPhoto Library, perchè nel nostro esempio essa risiederà su un disco o in un percorso diverso.

iphoto-ricerca-libreria.png
iphoto-creazione-nuova-libreria.png

La vecchia libreria spostata in altro percorso resterà quella di default, mentre per accedere
a quella nuova  dovrete avviare iPhoto tenendo premuto il tasto ALT. Questo
farà sì che in fase di avvio vi venga chiesto quale libreria volete
utilizzare.

iphoto-apertura-con-scelta-libreria.png

In questo modo potrete creare quante librerie desiderate, suddividerle in tante modalità, una
per ciascun anno oppure una personale ed una di lavoro, o come meglio preferite.

Finita l'operazione del nostro esempio avrete una libreria tutta nuova posizionata nella cartella immagini, e potrete ricominciare a popolarla importanto immagini da un disco o da una fotocamera. La Vostra libreria originale sarà al sicuro su un disco esterno o in un altro percorso e ad ogni avvio potrete decidere con quale libreria lavorare premendo semplicemente un tasto durante la fase di avvio.

Molto semplice vero ?

 

 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *