iPod – Analisi delle vendite e reazione dei mercati

Nel 4° trimestre del 2007 Apple ha venduto più iPod che mai, a dire il vero tutto il 2007 ha battuto l'anno precedente nell'anallisi trimestre su trimestre, ma i mercati sembrano aver letto un campanello di allarme. Questo sarebbe all'origine del brusco crollo delle azioni Apple a Wall Street, passate nel giro di pochi giorni da 200$ a 130$. Vediamo l'analisi fatta da Macworld aiutandoci con il grafico pubblicato.


Vediamo prima di tutto il grafico:

grafico-vendite-ipod-2005-07.gif

Come potete vedere le vendite degli iPod sono sempre state in costante crescita, con i picchi nel trimestre della campagna natalizia. Tutto il 2007 ha visto vendite superiori al corrispondente trimestre dell'anno precedente, ma la crescita rispetto al passato è stata più contenuta. In particolare l'ultimo trimestre sembra essere quello incriminato, in quanto i 22,121 milioni di iPod venduti rappresentano un incremento molto contenuto rispetto ai 21,066 del 4° trimestre del 2006 e le stime degli analisti erano più alte. Oltre a questo c'è il fattore delle proiezioni che ha suscitato molte polemiche. Apple è stata accusata di fare costantemente stime conservative, in modo da superarle puntualmente e beneficiare così di una positiva reazione dei mercati; questa volta Apple potrebbe essere stata vittima delle proprie strategie, visto che gli analisti avevano puntato alto e i dati non si sono poi dimostrati all'altezza delle stime.

Ross Rubin, Director of Analysis dell'Istituto di ricerche di mercato NPD Group, ha dichiarato: "In realtà i dati di vendita di Apple sono piuttosto buoni,
se confrontati con il resto della categoria". Apple ha venduto più di 22 milioni di iPod, mantenendo abbondantemente la leadership nel mercato dei digital
music player, con una quota di mercato pari al 67%.

Apple probabilmente sta pagando la saturazione del mercato, che obiettivamente non poteva proseguire la crescita ai ritmi degli anni precedenti. La penetrazione di questa tipologia di dispositivi è molto alta ed è già da tempo iniziato il ricambio generazionale, ovvero l'acquisto di un nuovo iPod da parte di chi ne ha già posseduto uno. Nel 4° trimestre del 2007 Apple ha venduto il 5% di iPod in più, contro una crescita del 50% nello stesso trimestre del 2006, del 207% in quello del 2005 e del 525% del 2004. C'è inoltre da tenere in considerazione un minimo di "cannibalizzazione" della gamma dovuta all'ingresso nel settore telefonico con il debutto dell'iPhone.

Fonte: Macworld

 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *